Il presente sito utilizza solo cookie tecnici per i quali non è richiesto il preventivo consenso degli utenti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.

  • Img9
  • Img10
  • Img4
  • Img2
  • Img7
  • Img6
  • Img8
  • Img5
  • Img1
  • Img3

Verbale Assemblea Allevatori con Affisso 11 marzo

Il giorno 11 marzo 2018 alle ore 14:45 in seconda convocazione, si è riunita, presso l’Hotel Cicerone, Via Cicerone 55/c – 00193 Roma, l’assemblea ordinaria degli allevatori con affisso A.N.F.I., convocata per trattare il seguente Ordine del Giorno:
- verifica di presenze e poteri
- Nomina tre scrutatori
- Relazione del presidente dell’assemblea degli allevatori con affisso
- Elezione presidente e segretario dell’assemblea
- Situazione progetti in essere dei gruppi di lavoro
- Creazione di gruppi di lavoro per i progetti dell’assemblea
- Analisi proposte da presentare all’assemblea dei delegati regionali previste in data
- discussione libera su argomenti concernenti l’allevamento felino
sono presenti i Soci:
1. Diego Norbedo (del Sacro & Profano); delega Maria Grazia Bregani (Quodlibet)
2. Daniela Guermandi (Cheers Beauty’s); delega Rossella Mercadante (Zaffiri Blu);
3. Laura Settimo (della Fata Morgana); delega Serenella Lucentini (di Ghelas)
4. Monticini Daniela (Land of Shiva); delega Anna Carmasin (Little Fanny)
5. Francesca Serena (Siam Aristocracy); delega Cristiana Marangoni ( Degli Elfi)
6. Stolfi Simone Non vota
7. Pulcini Valeria (Sunflower Feles); delega Debora Rizzi (Mysticthai);
8. Elisabetta Bucci (Dolcesguardo ); delega Alberta Molare (Archangels)
9. Claudia Angelini ( Expectopatronum); delega Donatella Bancovich - Bricococcole
10. Valeria Tiberini (Flammae Dea)
11. Monica Macioce ( di Cucciolandia)
12. Luigi Nappi (del Dolce Colle )
13. Monica Venturato (Orsetti inglesi)
14. Fabio Aprile (Felix Theory)
15. Sabrina Finocchioli ( Romafeles)
16. Sayuri Takano (Kinalikedy)
17. Shirley Kent (Black is Black)
18. Francesca Settembrini (Dinastia Romana)
19. Denise Labella (British in Rome)
20. Graziosi Graziella ( Gracecoon )
21. Patrizia Penso (Zenomania )
22. Giuseppina Sforza (Blaureiter)
23. Cinzia Venga (Vengapurring)
24. Miryam Klein ( Almigry )
25. Sara Moroni ( Norr Ven’s)
Totale 33 soci allevatori con Affisso di cui 32 aventi diritto di voto.
Alle ore 15 ha inizio l’Assemblea presieduta da Diego Norbedo.
Il Presidente ringrazia tutti gli intervenuti e ne verifica, unitamente alla segretaria, i poteri di voto.
Si nominano tre scrutatori:
- Elisabetta Bucci;
- Stolfi Simone;
- Pulcini Valeria.
Si candidano:
Francesca Serena come Presidente
Daniela Guermandi come Segreteria
Non ci sono altri candidati
Durante lo spoglio delle schede, gli scrutatori hanno verificato che due schede hanno i nomi inseriti correttamente ma nei ruoli errati: decidono all’unanimità di ritenerle comunque valide perché contengono chiare indicazioni di voto.
Il conteggio finale è il seguente:
1 scheda nulla
31 schede valide
vengono eletti all’unanimità Francesca Serena come Presidente e Daniela Guermandi come segretaria dell’Assemblea degli Allevatori con Affisso.
Il presidente uscente, Diego Norbedo, relaziona sull’avanzamento dei progetti in essere, messi in campo durante la precedente assemblea degli allevatori svoltasi a Firenze nel marzo 2017.
1 - Gruppo di lavoro sulle assicurazioni sanitarie veterinarie(Mercadante, Bacis, Guermandi):
Daniela Guermandi, membro della commissione, legge la relazione predisposta dal responsabile del gruppo stesso, Rossella Mercadante.
Il gruppo ha esaminato le polizze presenti in Italia, con la speranza di trovare un prodotto assicurativo adeguato e che corrispondesse alle esigenze degli allevatori ,consapevoli comunque che in Italia i passi sarebbero stati difficili perché non esiste un prodotto assicurativo simile a quello che è presente in altri paesi dell’Unione Europea (tipo Agria assicurazioni).
Sono state contattate diverse compagnie assicurative, alcune compagnie si sono anche auto presentate per avere una convenzione con l’associazione; nello specifico L’ Axa Assicurazioni, l’agenzia generale di Taranto, l’anno scorso ha proposto ad ANFI la possibilità di stipulare con loro una convenzione, che a loro dire avevano già proposto ad ENCI con esito favorevole. Il prodotto assicurativo in questione era ConFido, il
quale, sia nelle coperture assicurative che nel prezzo, a nostro avviso non rispecchia assolutamente le esigenze di un allevatore di gatti, ma bensì quelli di cani, del resto il nome è abbastanza eloquente.
Abbiamo quindi deciso di contattare direttamente un collaboratore della agenzia, il quale si é offerto di raccogliere le nostre richieste di integrazione al prodotto ConFido; per mesi si sono susseguite molte telefonate e scambi di email, proposte da entrambe le parti, sembrava avessimo trovato il giusto compromesso quando nel più bello AXA comunica l’uscita di un nuovo prodotto, migliore, e che pertanto si doveva attendere fino ad ottobre. Quando il nuovo prodotto è stato presentato al mercato, per l’opportuna commercializzazione, abbiamo scoperto che di nuovo non aveva proprio niente, se non il prezzo, aumentato in modo esponenziale! La compagnia aveva ricevuto i dati relativi ai sinistri pagati, tanti, troppi, pertanto la convenzione che ci era stata proposta si é rivelata un buco nell’acqua. Tramite Roberto Bacis (broker Assicurativo) siamo ancora in contatto con altre compagnie, alle quali è stato chiesto di creare un prodotto ad hoc, ma non è certo semplice, attendiamo fiduciosi le prossime proposte.
Anche UnipolSai ha commercializzato un nuovo prodotto assicurativo per i pets, purtroppo ad oggi risulta troppo caro e ben distante dalle nostre esigenze. Qui trovate il link con il preventivatore
https://www.unipolsai.it/landing-adv/configuratore-petadv? cmp=ppc_pet_2017_canegatto_google_polizza-cane-e-gattounipolsai_ brand_esatta&gclid=EAIaIQobChMI rquyODi2QIVbwHTCh2UKwSXEAAYASAAEgKZePD_BwE
Al momento l’unico prodotto assicurativo sul mercato che possa fare al caso nostro, é quello già illustratovi l’anno scorso legata alle strutture appartenenti al gruppo CVIT. ASSIPETCVIT è l’Assicurazione Sanitaria per il cane e per il gatto realizzata dal Gruppocvit in collaborazione con CATTOLICA ASSICURAZIONI.
E' un paracadute finanziario che permette di affrontare con tranquillità le spese veterinarie più ingenti che si generano in caso di malattie od infortuni. ASSIPETCVIT copre le spese veterinarie effettuate esclusivamente nelle strutture affiliate al Gruppocvit.
Il prodotto prevede due forme di copertura con diversi premi assicurativi :
- ASSIPETCVIT SANITARIA BASE: € 40,00
- ASSIPETCVIT SANITARIA PLUS: 3-12 mesi € 105,00 ; 1-5 anni € 105,00; 6-10 anni € 115,00
É possibile chiedere al proprio veterinario di affiliarsi Cvit.
Se qualche socio fosse interessato a partecipare a questo gruppo di lavoro, con nuovi contatti ed idee, è il benvenuto. Potete inviare una mail a: assembleaallevatori@anfitalia.it
2- Gruppo di lavoro per il progetto di allevamento qualificato e di offerta formativa ai nuovi allevatori. (Maria Grazia Bregani, Stefania Maione, Barbara Bazzotti, Michele Vischi, Diego Norbedo)
Diego Norbedo, fa una breve panoramica sull’avanzamento dei lavori, in quanto il Gruppo di lavoro ha già un ottimo avanzamento dl progetto; il socio Laura Settimo, in qualità di Referente la Commissione Allevatori e Club di razza, informa che tale Commissione sta lavorando su un progetto analogo.
Norbedo sottolinea che lavorare in gruppi separati non è sinergico, quindi Laura Settimo dà la disponibilità ad essere contattata dal Gruppo di Lavoro per andare avanti insieme.
La Commissione, suggerisce Norbedo, potrebbe avere un consulente esterno su questo progetto. Tale consulente potrebbe essere un membro del gruppo di lavoro dell’Assemblea. I due progetti non sono simili, ma sono complementari. È più logico iniziare con un lavoro su un allevamento certificato e poi proseguire per l’allevamento di alta qualità per dare agli allevatori una base di partenza dove tutti lavorino alla stessa maniera… Il passo successivo sarà lavorare per l’allevamento di eccellenza.
Il socio Valeria Pulcini ricorda che era stato richiesto, nella precedente assemblea lo studio di fattibilità di un contratto di cessione dei soggetti da parte dell'allevatore, che possa divenire standard ed essere una base di lavoro, come già avviene per altri Paesi membri FIFe. la Socia Achenza, si era resa disponibile a visionare dei contratti già esistenti in ambito FIFe, per verificare questa possibilità; Occorre fare un punto della situazione riguardo questo progetto.
Ore 16:30 il socio Valeria Pulcini lascia l’Assemblea
Il Socio toscano Cristalli (allevatore senza Affisso) impegnato nel percorso di riconoscimento del gatto Khmer (bobtail a pelo corto), nella precedente assemblea aveva richiesto di essere aiutato da ANFI per il proseguo di questo progetto. Questo progetto è sospeso in attesa delle necessarie condizioni per poter continuare la corretta procedura per il riconoscimento di una nuova razza in FIFe.
Approfondimento della possibilità di applicare il Not for breeding ai , assegnato dal Presidente Dario Domancich a Diego Norbedo. Diego Norbedo non è totalmente convinto che possa essere una un argomento di competenza dell’assemblea allevatori. Condividendo con un esperto delle procedure
del CTC, è stata sviluppata l’idea che quello che dice il Ministero sia inattaccabile; non esiste giustificazione tecnica che possa scardinare la posizione del Ministero, quindi lavorare su quel punto è una perdita inutile di tempo. Quello che potremmo fare è prendere un’altra via, ossia verificare la capacità del proprietario ad allevare e collegare il NFB alla destinazione finale del gatto. Quindi un gatto ceduto da compagnia, per definizione non può essere un gatto d’allevamento perché da compagnia, e per la riproduzione, in contemporanea deve esserci anche la capacità e la qualifica dell’acquirente a far riprodurre. Perché sappiamo benissimo che chi non ha idea di fare selezione, fa danni enormi, poichè non basta mettere assieme due gatti con il pedigree per essere allevatori. Questa probabilmente è l’unica strada possibile e
questa argomentazione dovrebbe essere un argomento trattato da un professionista che sappia parlare la stessa lingua del Ministero E comunque possa tradurre le nostre idee in qualcosa che possa venire approvato dallo stesso. Quindi c’è la possibilità di fare un gruppo di lavoro al riguardo.
Ore 16:46 i soci Denise Labella e Cinzia Venga lasciano l’Assemblea
Ore 16:53 i soci Macioce e Monticini lasciano l’Assemblea
Progetto della revisione dei punti del campionato. Verrà ripreso ed aggiornato.
Il Presidente uscente, Diego Norbedo, ricorda ai soci Allevatori che ad oggi, con il Regolamento Generale attualmente in vigore, l’Assemblea è in una posizione ambigua e non del tutto chiara, tant’è che le proposte dello scorso anno sono state presentante in accordo con alcuni Delegati.
Auspica inoltre che, in futuro, venga lasciata la possibilità di parola ai rappresentanti dell’Assemblea, in quanto anche se non aventi diritto al voto (nel caso non fossero Delegati), sono comunque espressione di una parte dei Soci, e non succeda più come accaduto all’Assemblea dei Delegati del 2017, in cui il Presidente, pur avendo ottenuto la parola dal Presidente dell’Assemblea dei Delegati, abbia dovuto tacitarsi a causa dell’ opposizione di alcuni delegati.
Il Presidente neo eletto, Francesca Serena, ringrazia Diego Norbedo per il lavoro svolto nel corso degli ultimi tre anni, estendendo i ringraziamenti ai gruppi di lavoro che si sono dedicati a tutti i progetti messi in campo dall’Assemblea; già dai prossimi giorni si attiverà per parlare con i Gruppi di lavoro per avere gli aggiornamenti, e decidere i prossimi passi per portare a compimento quanto già messo in campo fino
ad oggi.
Ringrazia inoltre tutti i Soci per la fiducia che le è stata accordata nell’eleggerla Presidente dell’Assemblea.
Apre quindi la discussione sulle proposte da presentare alla prossima Assemblea dei Delegati Regionali di fine aprile.
Viene presentata la proposta della modifica dell’art.3 del Regolamento dell’Assemblea degli allevatori con affisso.
Versione attuale : l’Assemblea può essere convocata dal Presidente, dal Referente della commissione club di razza e allevatori o del Presidente ANFI. L’assemblea deve essere convocata almeno una volta per ogni anno solare e ogni qualvolta se ne ravvisi la necessità. La data di convocazione e l’ordine del giorno vanno comunicati al CDN con almeno 30 giorni di anticipo. La convocazione deve essere effettuata, a cura del
segretario, con almeno 15 giorni di anticipo per mezzo di un messaggio indirizzato a tutti i titolari di affisso via posta elettronica, fax, posta ordinaria e ogni altro strumento ritenuto efficace.
Versione proposta : l’assemblea può essere convocata dal Presidente, dal Referente della commissione club di razza elevatori o dal Presidente ANFI. L’assemblea deve essere convocata almeno una volta per anno solare e ogni qualvolta se ne ravvisi la necessità. La data di convocazione e l’ordine del giorno vanno comunicati al CDN con almeno 30 giorni di anticipo. La convocazione verrà effettuata, a cura del segretario,
con almeno 15 giorni di anticipo per mezzo di un messaggio inviato a tutti titolari di affisso, che abbiano comunicato un valido indirizzo di posta elettronica, e tramite segnalazione sul sito Istituzionale e gruppi Facebook ufficiali dell’Associazione.
La proposta viene approvata all'unanimità dei presenti
Viene presentata la proposta di modifica dell’Art. 1 del Regolamento Generale
Versione attuale: I soci allevatori in possesso di Affisso si riuniscono in un’apposita Commissione che li comprende tutti e che ha lo scopo di tutelare e coordinare le loro attività, di promuovere studi e ricerche, organizzare convegni ed avanzare proposte all’Assemblea dei Delegati, per il loro inoltro alla FIFe. Le viene demandata dal CDN e dall’Assemblea dei Delegati tutta la materia inerente l’allevamento felino. Il funzionamento della commissione stessa viene sancito da un apposito regolamento approvato dalla commissione stessa a maggioranza dei presenti. Tale Regolamento per essere valido dovrà essere ratificato dal CDN. Il CDN potrà non ratificarlo motivando la decisione.
Versione proposta: I soci allevatori in possesso di Affisso si riuniscono in un’apposita Assemblea che li comprende tutti e che ha lo scopo di tutelare e coordinare le loro attività, di promuovere studi e ricerche, organizzare convegni ed avanzare proposte all’Assemblea dei Delegati. Il suo funzionamento viene sancito da un apposito Regolamento approvato dall’Assemblea stessa a maggioranza dei presenti. Tale
Regolamento per essere valido dovrà essere ratificato dal CDN. Il CDN potrà non ratificarlo motivando la decisione.
La proposta viene messa ai voti.
1 astenuto
26 voti a favore
Approvata.
L’assemblea chiude la seduta, informando che ci saranno altre riunione in videoconferenza, per aggiornare i progetti prodotti e che saranno seguiti dall’assemblea. Dando riscontro puntuale al CdN.
Il presidente ed il Segretario vengono incaricati alla sottoscrizione del presente atto.
Non essendovi altro da deliberare l’assemblea viene sciolta alle ore 18:10

  • lucilla
  • Lunedì, 19 Marzo 2018

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.

L'ANFI E' UNO DEI 41 MEMBRI DELLA FIFe

fife

Legalmente riconosciuta con D.M. 6/8/1997
Autorizzata alla Gestione del Libro Genealogico del Gatto di Razza con DM 9.6.2005 prot. 22790 modificato con DM 13.10.2008 prot. 12953

IL LOI INFORMA

LA LETTERA INIZIALE PER I CUCCIOLI NATI NEL 2019 E' LA E

Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account