Il presente sito utilizza solo cookie tecnici per i quali non è richiesto il preventivo consenso degli utenti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.

  • Img5
  • Img2
  • Img7
  • Img3
  • Img9
  • Img6
  • Img10
  • Img8
  • Img1
  • Img4

VERBALE ASSEMBLEA DEI DELEGATI 30 aprile 2011


Si riunisce in data 30.04.2011 alle ore 09,50, presso Hotel Cosmo, via De Sanctis 5 a Cinisello Balsamo (MI), l’Assemblea dei delegati regionali dell’Associazione Nazionale Felina Italiana, regolarmente convocata, con il seguente ordine del giorno.
1. nomina tre scrutatori.
2. discussione ed approvazione Bilancio consuntivo anno 2010.
3. discussione ed approvazione Bilancio preventivo anno 2011.
4. relazione, del presidente nazionale, sull’andamento dell’associazione, esame e ratifica.
5. elezione del Consiglio Direttivo nazionale.
6. esame ed eventuale modifica o abrogazione delle delibere adottate dal Consiglio Nazionale.
7. modifica regolamento delle sezioni regionali. (proposto dal CDN)
8. esame, discussione e votazione proposte Regionali.
Alle ore 10,13 constatata la presenza di N 48 delegati + N 22 deleghe per un totale di N° 70 Soci così individuati:
• ANCILLAI Teresa delega DEMATTEIS Valter
• BALOSSINI Maria Clara
• BIOLCHINI Paolo
• BOMBARDI Francesca delega RINALDI Pietro
• BONGI Elena delega SCANNERINI Massimo
• BRAMBILLA Fabio delega MULAS Bruna
• BUCCI Elisabetta
• CAMUFFO Riccardo delega BREGANI Maria Grazia
• CECCHINI Pina Sicco delega SCHIRRU Cristina
• COLLI VIGNARELLI Michela delega LOI Vanessa
• CRISTINA Remo delega MOLARE Alberta
• DA CANAL Mauro
• DARAGIATI Costanza
• DI BATTE Giovanni
• DI MOLFETTA Nino
• DOGLIOTTI Annamaria delega LIBERTUCCI Gloria
• DOMANCICH DARIO delega LAURICELLA Guido
• FARINELLI Filippo
• FERRARI Mauro
• FERRARIO Eugenia
• FERRINI Sandra delega SARACENI Massimo
• FIGINI Enrico
• GOLFARELLI Lilia delega DI IORIO Serena
• GUERMANDI Daniela delega RUGGERI Giovanni
• KALUDEROVICH JASMINA
• MANTOVANI Gianfranco delega MARRAZZO Graziano
• MARANGONI Cristiana delega LA PORTA Massimo
• NARDIN Emanuela
• NORBEDO Diego delega CORSARO Luciano
• NOVELLI Angela
• OTTINO Mario delega GREMIGNI Silvia
• PADOVANO Nico delega PAPA Eliana
• PAOLI Gianfranco
• PISTOCCHI Giuseppa
• PIZZURRO GianFrancesco delega ROMITO Ada
• RAWLINS PAGNOTTA Susan
• SANDON Cristiano Federico
• SARTORI Giacomo delega DORIA Barbara
• SAVIO Gastone
• SPADAFORA Francesco
• SPECA Stefania
• TRAGARZ Anne-Valèrie
• TRENTIN Cinzia delega PAVONI Laura
• TURISANI Maria Elena
• VALIANI Massimo
• VERSAVIA Rosaria
• ZANCHI Maria Antonietta
• ZANCONI Tiziana delega PAP Karolina
Il Presidente dichiara aperta la seduta.
Si passa al 1° punto all’ordine del giorno la nomina N. 4 scrutatori .Si candidano i Sigg.ri Diana di Natale, Maria Teresa Palumbo, Lucilla Villa Belardinelli, Alessandro Ghibaudo l’Assemblea all’unanimità approva.
Alle ore 10,15 il tesoriere Sig.ra Cecchini Pino Sicco legge la Relazione del Collegio Nazionale dei Revisori dei Conti.
Si passa all’esame ed alla discussione del Bilancio consuntivo anno 2010 che l’ Assemblea dà per letto in quanto allegato alla convocazione.
Dopo un breve dibattito chiarificatore viene chiesto all’Assemblea di approvare il bilancio consuntivo anno 2010, così come predisposto dal Consiglio Nazionale, votazione palese con il seguente risultato: 65 favorevoli / 0 contrari / 0 astenuti (non hanno partecipato alla votazione i 5 Consiglieri Nazionali presenti).
Si passa all’esame ed alla discussione del Bilancio preventivo anno 2011 che l’ Assemblea dà per letto in quanto allegato alla convocazione. votazione palese con il seguente risultato: 63 favorevoli/ 0 contrari / 2 astenuti (non hanno partecipato alla votazione i 5 Consiglieri Nazionali presenti).
Si passa al 4° punto all’ordine del giorno: relazione del Presidente dell’Associazione Nazionale Felina Italiana Sig. Ottino che l’Assemblea approva con la seguente votazione: 66 favorevoli / 0 contrari / 4 astenuti.
Alle ore 10.50 entra in Assemblea la Sig.ra Bregani Maria Grazia: soci presenti : 49 deleghe con 21 totale votanti 70.
Alle ore 10.55 si passa al 5° punto: elezione del Consiglio Direttivo Nazionale. Si presentano i Sigg.ri: Savio Gastone, Domancich Dario, Figini Enrico, Portigliotti Giuseppe, Padovano Nico, Ferrario Eugenia, Ferrari Mauro, Ancillai Teresa, Camuffo Riccardo, Quaglia Stefano, Bongi Elena, Cecchini Sicco Pina, Mantovani Gianfranco, Ferrini Sandra che illustrano la propria candidatura.
Alle ore 11,20 vengono distribuite le schede per l’elezione del nuovo Consiglio Direttivo Nazionale. Alle ore 11.30 si procede allo scrutinio con il seguente esito:
eletti alla carica di Consigliere Nazionale i seguenti Soci con voti:
Figini Enrico = 54 voti
Bongi Elena = 52 voti
Cecchini Sicco Pina = 49 voti
Domancich Dario = 46
Quaglia Stefano = 46 voti
Mantovani Gianfranco = 45 voti
Ancillai Teresa = 43 voti
Padovani Nico = 38 voti
Camuffo Riccardo = 36 voti
Hanno riportato inoltre voti i seguenti soci:
Ferrini Sandra = 34 voti
Ferrari Mauro = 32 voti
Portigliotti Giuseppe = 29 voti
Ferrario Eugenia = 27 voti
Savio Gastone = 17 voti
Pizzurro Francesco = 9 voti
Bregani Maria Grazia = 4 voti
Di Molfetta Nino = 4 voti
Polin Corinna = 4 voti
Colli Vignarelli Michela 3 voti
Bisso = 3 voti
Brambilla Fabio = 2 voti
Marangoni Cristina = 1 voti
Desio = 1 voti
Dogliotti Annamaria = 1 voti
Si passa al 6° punto all’ordine del giorno: Esame ed eventuale modifica o abrogazione delle delibere adottate dal Consiglio Nazionale
Il delegato Domancich Dario chiede l’ abrogazione delibera sub 3.zb del 26/03/2011
Dopo discussione si procede al voto:
Favorevoli 38 Contrari 24 Astenuti 5
n. 3 delegati non hanno partecipato al voto.
La delibera è abrogata.
Escono il delegato Brambilla e il delegato Sandon, dando la loro delega ai delegati Versavia e Novelli.
Alle ore 13,05 il presidente chiude la prima parte dell’ Assemblea per la pausa pranzo.
Alle ore 14,47 si riprende l’ Assemblea delegati presenti : 46 con 23 deleghe totale: 69.
Si riprendono i lavori con la discussione del 6° punto all’o.d.g. : esame ed eventuale modifica o abrogazione delle delibere adottate dal Consiglio Nazionale-
Il delegato Domancich Dario chiede la modifica della delibera sub 7.g del 25/09/2010.
Dopo appropriata discussione la richiesta di modifica viene ritirata.
Alle ore 15,15 entra la delegata Molare Alberta.
Delegati presenti 47 con 22 deleghe per un totale di 69 presenti.
Si passa al 7° punto: Modifica lettera L del regolamento delle Sezioni Regionali.
Il CDN propone di sostituire l’attuale testo con il seguente:
L) Il Collegio regionale dei Probiviri viene convocato e gestito con le modalità previste dallo Statuto e dal Regolamento Generale. Allo stesso modo il Collegio può chiedere una proroga dei termini una sola volta per il singolo caso per non più di tre volte nel triennio di competenza.
L’ Assemblea di Sezione con propria delibera potrà affidare la gestione della materia disciplinare al Collegio di un’ altra Sezione Regionale qualora abbia difficoltà a dotarsi di uno proprio.
Motivazione:
eliminare l’incongruenza attualmente presente tra l’art. 11 del Regolamento Attuativo e la lettera L del regolamento delle Sezioni Regionali.
Si procede alla votazione con il seguente esito:
Favorevoli 69 Contrari 0 Astenuti 0
L’Assemblea approva la variazione al Regolamento delle Sezioni Regionali, lettera L, così come presentato dal CDN.
Alle ore 15,35 il Presidente dell’Assemblea dei Delegati chiede di discutere e votare le proposte regionali. Si apre con le proposte della sezione :
TOSCANA
1 - Si propone che l’ANFI, anche attraverso commissione creata ad hoc, predisponga un insieme di linee guida per comitati organizzatori, espositori,veterinari,steward ecc.., al fine di ridurre al minimo il rischio di contagio di eventuali patologie in esposizioni.
Favorevoli 59 Contrari 3 Astenuti 7
La proposta è stata approvata.
LAZIO
1 – Si propone che i Presidenti di Sezione Anfi obbligatoriamente seguano un corso di aggiornamento riguardo le normative di legge emanate dal MIPAF, sui vari Disciplinari e sulle Norme Tecniche e sui regolamenti Anfi. Tale corso va ripetuto ogni anno. Tale corso può essere svolto a carattere nazionale o suddiviso in 2 tronconi Sezioni del Nord e Sezioni del Centro Sud. Il costo può essere a carico dell’ Anfi o con la partecipazione delle Sezioni (oppure con il reperimento di sponsor del settore).
Favorevoli 66 Contrari 0 Astenuti 3
La proposta è stata approvata.
2 – Si propone una modifica al campionato Nazionale Anfi per Allevamento. Ai fini dei punteggi per il campionato Nazionale, gli espositori allevatori con affisso debbono presentare solo i risultati ottenuti nelle mostre italiane (ad eccezione di quelle fatte obbligatoriamente ai fini dei titoli).
Favorevoli 24 Contrari 23 Astenuti 17 (hanno partecipato alla votazione N° 64 delegati)
La proposta non è stata approvata
VENETO
2 - Nel Campionato Nazionale si propone di conteggiare le expò in Italia e massimo tre all'estero
Favorevoli 28 Contrari 25 Astenuti 14 (hanno partecipato alla votazione N° 67 delegati)
La proposta non è stata approvata.
Esce dall’ Assemblea il delegato Da Canal Mauro lasciando delega a Balossini Maria Clara.
Delegati presenti 46 con 23 deleghe per un totale di 69.
4 - Stante quanto già nel tempo espresso dall'Assemblea si propone di istituire nel più breve tempo possibile un accesso privilegiato alle singole sezioni al fine di controllare i dati dei soci e stampare documentazione varia senza dover passare per l'Ufficio Centrale. Le password saranno rilasciate ai
Presidenti di sezione previa firma di ricevuta lasciando loro la possibilità di affidarle anche ad altri Consiglieri di sezione.
Favorevoli 57 Contrari 0 Astenuti 2 (hanno partecipato alla votazione N° 59 delegati)
La proposta è stata approvata
PUGLIA
1 - Si chiede che la persona fisica residente in Regione italiana differente da quella in cui ha eletto domicilio con il proprio coniuge possa far parte della Sezione ANFI della Regione italiana in cui risulta domiciliata.
Motivazione:
questo permetterebbe ai coniugi di partecipare attivamente entrambi alla vita associativa nella Regione in cui hanno scelto di costituire la famiglia ed eventualmente di avviare il proprio allevamento.
Favorevoli 38 Contrari 7 Astenuti 13 (hanno partecipato alla votazione N° 58 delegati)
La proposta è stata approvata.
2 - Si chiede di far rientrare nella lista Soci regionale i Soci delle Regioni limitrofe in cui non sia ancora stata costituita una Sezione ANFI a causa del numero esiguo di iscritti (ad esempio la Sezione Puglia potrebbe includere i Soci lucani, la Sezione Campania i Soci calabresi ecc.).
Motivazione:
così facendo i Soci di Regioni nelle quali non è costituita una Sezione si sentirebbero parte integrante di una Sezione ANFI attiva sul territorio e, senza dubbio, più vicina rispetto alla sede centrale di Torino.
Favorevoli 45 Contrari 4 Astenuti 11 (hanno partecipato alla votazione N° 60 delegati)
La proposta è stata approvata.
3 - Si chiede la modifica parziale dell’articolo 5.1 - secondo rigo - Titolo V delle Norme Tecniche del Libro Genealogico del Gatto di Razza al fine di consentire l’iscrizione al L.G. di cucciolate nate da fattrici di età superiore ai 10 anni dietro presentazione di certificato medico veterinario che
attesti il buono stato di salute della gatta.
Motivazione:
un complessivo buono stato di salute non impedisce a gatte di più di 10 anni di portare a termine una gravidanza e di allevare la prole senza problemi.
La proposta è stata ritirata.
LIGURIA
1 - Si richiede che per ottenere l'Affisso sia necessario, come già accadeva anni addietro, che i riproduttori di entrambi i sessi, abbiano ottenuto il titolo di Campione Internazionale o almeno quello di Campione Nazionale, allo scopo di garantire una buona selezione della razza, visto che l'Affisso dovrebbe essere appunto un'etichetta di garanzia a detta selezione.
Favorevoli 24 Contrari 29 Astenuti 11 (hanno partecipato alla votazione N° 64 delegati)
La proposta non è stata approvata.
2 - Accertata la poca affidabilità delle Poste Italiane, si richiede di trasmettere ai CDR gli indirizzi di posta elettronica dei soci della loro Sezione che ne siano in possesso in modo da poter inoltrare un avviso importante, quale ad esempio la convocazione dell'annuale Assemblea dei Soci, via email oltre che con la solita lettera.
La proposta è stata ritirata.
LOMBARDIA
2° Proposta: Breeding point
Si richiede di esplicitare e rivedere l’obbligatorietà del Breeding Point eliminando il certificato veterinario, in quanto il medico in questione non ha nessuna competenza per giudicare l’aderenza allo standard di un soggetto appartenente a una razza, mentre un giudice può verificare le restrizioni
veterinarie (ernia ombelicale, monorchidismo, criptorchidismo, malformazioni scheletriche evidenti) imposte dalla FIFe in quanto abilitato.
Proposta di Breeding Point:
- Il soggetto per essere utilizzato da riproduzione, deve essere esposto a una manifestazione ufficiale del libro origini (o un expo FIFe) ed ottenere un certificato di eccellenza (EX 1, EX 2, EX 3, ecc.) in classe adulta. Ogni certificato di eccellenza ricevuto prima dell’applicazione della norma sarà considerato valido.
- Saranno esclusi dalla riproduzione i soggetti giudicati sotto l’eccellenza (buono,molto buono, ecc.)
- Per gli allevatori che fossero impossibilitati a esporre i loro gatti per qualsivoglia motivo, si richiede di prendere in considerazione la possibilità che un membro del corpo degli esperti vada direttamente in loco a verificare l’aderenza allo standard a spese dell’allevatore stesso e a seconda della disponibilità e delle tempistiche dell’esperto.
Favorevoli 43 Contrari 3 Astenuti 17 (hanno partecipato alla votazione N° 63 delegati)
La proposta è stata approvata.
3° Proposta: Microchip obbligatorio in esposizione.
Si richiede di rendere obbligatorio il microchip per poter accedere alle esposizioni. Il controllo del chip dovrà essere effettuato durante il controllo veterinario.
Favorevoli 67 Contrari 0 Astenuti 1 (hanno partecipato alla votazione N° 68 delegati)
La proposta è stata approvata.
EMILIA ROMAGNA
1 - Premessa:
Sempre più gli allevatori di gatti di grossa taglia, chiedono la possibilità di avere gabbie doppie nelle esposizioni, purtroppo, molte volte questo non è possibile e gli espositori si trovano ad avere una gabbia singola, ma nel frattempo avere già prenotato l’albergo, e tutto quanto serve per partecipare all’esposizione.
- Proposta:
Si richiede che l’ANFI faccia obbligo ai comitati organizzatori delle expo feline, ad avvertire per tempo gli espositori se sarà o meno disponibile la gabbia doppia richiesta al momento dell’iscrizione.
Questa risposta dovrà essere fornita in tempi rapidi, per permettere agli espositori di valutare se partecipare o meno all’esposizione stessa.
Favorevoli 21 Contrari 20 Astenuti 27 (hanno partecipato alla votazione N° 68 delegati)
La proposta non è stata approvata.
2 - Premessa:
Immaginiamo che la composizione così completa ed eterogenea della commissione tecnica centrale, rappresenti espressione della volontà da parte del MIPAAF di racchiudere all'interno della CTC la maggior competenza possibile per esperienza e contemporaneamente per forma di rappresentanza.
E' in tal senso che forse sarebbero da aggiornare i criteri di nomina dei membri che rappresentano gli allevatori per i quattro raggruppamenti di razze allevate che attualmente vengono nominati dal CDN ( sub. e)... 4 rappresentanti degli allevatori, appartenenti ai diversi raggruppamenti di razza,
nominati dal Consiglio Direttivo dell’ANFI.... ).
Sicuramente una rosa di nomi proposta dalle sezioni regionali e successivamente votata dall'assemblea dei delegati ANFI seguirebbe un percorso maggiormente rappresentativo dei soci sparsi sul territorio e degli allevatori stessi. Sarebbe auspicabile che questi 4 nomi che fanno parte della CTC, venissero identificati seguendo il medesimo percorso elettivo che devono seguire i componenti dell'assemblea dei delegati Anfi e di conseguenza del CDN stesso.
- Proposta:
Modificare l'art.4 del Disciplinare del Libro Genealogico del gatto di razza, nel dettaglio il punto e), prevedendo che i 4 nominativi in questione vengano votati dall'assemblea dei Delegati ANFI, come oggi avviene per i membri del CDN, dopo avere seguito il medesimo iter elettivo.
O in alternativa un' altro metodo elettivo possibilmente espressione dell'assemblea dei Delegati ANFI, in linea con la filosofia di presenza nella CTC dei rappresentanti di raggruppamento di razza degli allevatori, (il CDN è già rappresentato nella CTC dal Presidente Nazionale ANFI e se pur il CDN sia già organo di rappresentanza elettiva sarebbe più congruo che lo stesso avvenisse anche per i rappresentanti degli allevatori di razza).
La proposta è stata ritirata
Il Presidente sospende l’Assemblea alle 17.50 e informa che i lavori riprenderanno alle ore 09,00 di domani, come specificato nella convocazione.
IL PRESIDENTE              IL SEGRETARIO

  • lucilla
  • Sabato, 27 Luglio 2013

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.

L'ANFI E' UNO DEI 41 MEMBRI DELLA FIFe

fife

Legalmente riconosciuta con D.M. 6/8/1997
Autorizzata alla Gestione del Libro Genealogico del Gatto di Razza con DM 9.6.2005 prot. 22790 modificato con DM 13.10.2008 prot. 12953

IL LOI INFORMA

LA LETTERA INIZIALE PER I CUCCIOLI NATI NEL 2019 E' LA E

Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account