Il presente sito utilizza solo cookie tecnici per i quali non è richiesto il preventivo consenso degli utenti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.

  • Img8
  • Img6
  • Img10
  • Img3
  • Img5
  • Img1
  • Img4
  • Img9
  • Img2
  • Img7

VERBALE ASSEMBLEA DEI DELEGATI 23 aprile 2016

Si riunisce in data 23.04.2015 alle ore 10,00 in prima convocazione presso Hotel Villa Stanley - Viale XX Settembre, 200- 50019 Sesto Fiorentino (FI), l'Assemblea ordinaria dei delegati regionali dell'Associazione Nazionale Felina Italiana, regolarmente convocata, con il seguente ordine del giorno.

1. Nomina tre scrutatori.
2. Relazione morale del Presidente Nazionale sull'andamento dell'Associazione, esame e ratifica.
3. Lettura relazione Revisori Nazionali dei conti e Relazione accompagnatoria al Bilancio Consuntivo
4. Discussione ed approvazione Bilancio Consuntivo anno 2015.
S. discussione ed approvazione Bilancio Preventivo 2016.
6. Esame ed eventuale modifica o abrogazione delle delibere adottate dal Consiglio Direttivo
Nazionale.
7. Esame, discussione e votazione proposte Regionali.

Il Presidente Giuseppe Portigliotti prima di procedere all'appello, informa l'assemblea sarà registrata.
Alle ore 10,00 constatata la presenza di n. 4 votanti presenti o presenti con delega.
Alle ore 10,30 constatata la presenza di n. 46 votanti presenti o presenti con delega.

Soci così individuati:
• BELARDINELLI VILLA Lucilla con delega DELLE PIANE
• BORSINI Silvia con delega GALEANDRO
• BRACCHINI Luca
• BUCCI Elisabetta con delega VALIANI
• CASIRAGHI Roberto con delega FONTANELLE
• CICCARELLI Cinzia con delega ANCILLA!
• COLLI VIGNARELLI Michela con delega FERRINI
• CRISTINA Remo con delega CAPRA
• DI MAlO Gianni
• DI NATALE Diana con delega MELE
• DOMANCICH Dario con delega MICCICHE'
• FERRARI Mauro con delega NERI
• GIORDANO Gretel
• KLEIN MIRIAM con delega GOLFARELLI
• LUZI Carlo con delega ORLANDO
• MARANGONI Cristiana con delega RIZZUTO
• NORBEDO Diego con delega CARMINEO
• PADOVANO Nico con delega DARAGIATI
• PEDRATTI Susanna
• RONCONI Andrea
• SCHINCA Maria Grazia delega DOGLIOTTI
• SERENA Francesca con delega KALEDUROVIC
• SETTIMO Laura con delega LUCENTINI
• SPADAFORA Francesco con delega PISTOCCHI
• VIGONI Alessia con delega LICHERI
• ZANCONI Tiziana

Punto 1:
Si procede con la nomina di tre scrutatori; si propongono i delegati FERRARI, VIGONI e VILLA BELARDINELLI.
L'Assemblea approva unanime.

Punto 2:
Si procede con la relazione morale del Presidente Nazionale. (all.1)
Interviene Klein con la relazione sulle attività del GAS durante l'anno 2015. (all.2)
Passa la parola al referente Commissione Allevatori e Club Laura Settimo e da lettura della sua relazione. (all.3)

Alle ore 10:52 entrano altri delegati Bogni con delega Gadda, Cinque, Corsaro, Guermandi e Rigamonti, Bregani e Camuffo quindi alle ore 11 l'Assemblea conta 54 presenti o con delega.

Si procede con la relazione della Commissione Salute e Benessere a cura della referente Dott.ssa Francesca Serena. (all.4)
Si procede con la relazione del Presidente. Si passa al voto di ratifica della relazione che si conclude con 3 (Domancich, Casiraghi con delega Fontanelle) astenuti ed il resto favorevoli.

Si passa al punto 3 OdG a cura del Tesoriere Nazionale. Si da lettura della nota integrativa (all. 5) e relazione (all.6).

Si passa al punto 4 all'ordine del giorno.
Si chiede all'Assemblea di dare per letto il bilancio consuntivo del 2015. Nessun Delegato ha domande da fare sul bilancio consuntivo.
Favorevoli 52 Astenuti 2 Contrari O
Alla votazione i Consiglieri non hanno partecipato alla votazione.

Casiraghi chiede che le fatture emesse ai Comitati arrivino nel più breve tempo possibile non in tempi lunghi come ora. Bonino si prende impegno di abbreviare le tempistiche.

Alle ore 11:35 entra la Bazzotti con delega Pocci.

Si passa al punto 5 all'ordine del giorno.
Il Presidente da alcune spiegazione sul bilancio preventivo per l'anno 2016, redatto con criterio di prudenza.
Dopo alcune richieste di spiegazioni sulle spese da parte delle delegata Guermandi.
Si procede alla votazione, che si conclude con la votazione non votano i Consiglieri: l'Assemblea approva unanime.

Procediamo con il punto 6 all'ordine del giorno. Non vi è alcuna proposta di abrogazione.

Si procede con le proposte delle Sezioni Regionali
Proposta n.1 Umbria
l soci propongono che dalla Sede Centrale dell 'ANFI, insieme al certificato genealogico venga inviato il microchip identificativo.
La proposta viene ritirata.

Proposta n.1 Trentina Alto Adige
Rendere il libro origini italiano (LOI) digitale e accessibile al pubblico, a almeno agli associati, con chiavi di ricerca sia per numero di LOI, che per allevamento, proprietario o nome del gatto, come avviene con "pawpeds". Questo faciliterebbe anche qualsiasi iscrizione alle Expo, dove basterebbe inserire il numero del LOI per riportare nel format di iscrizione tutti gli altri dati normalmente richiesti.
Si trasforma in raccomandazione al CDN e viene recepita.+

Proposta n.4 Toscana
Si richiede all'ANFI di estendere la convenzione con le Poste Italiane per la spedizione di materiale cartaceo.
La proposta viene ritirata

Proposta n.2 Toscana
Promuovere corsi di formazione sulle pratiche salvavita per i nostri gatti.
Favorevoli: 49 Astenuti: 4 Contrari:O L'assemblea approva

Proposta n.1 Sardegna
In occasione della denuncia di nascita di una cucciolata da parte di soggetti non possessori di affisso, qualora questo non sia stato richiesto contestualmente, si propone che venga effettuata per prassi un controllo cucciolata.
Favorevoli: 1 Astenuti: 5 Contrari: 49 L'assemblea respinge

Proposta n.1 Puglia
Obbligatorietà della richiesta del pedigree per i soggetti dichiarati al LG attraverso la denuncia di nascita con limite massimo di tempo di dieci mesi dalla dichiarazione; si richiede il controllo in allevamento per i soggetti per i quali non venga richiesto il pedigree.
Viene trasformata un caldo invito al CDN ad applicare le regole esistenti.

SOSPENSIONE 12:30.
Alle ore 14 si riapre l'Assemblea con tutti i presenti.

Proposta n.1 Piemonte
Richiesta di un rimborso fisso su base chilometrica ai delegati nazionali presenti alle assemblee (presenza fisica e non su delega) per uniformare il contributo spese subite per il viaggio dal proprio domicilio al luogo dell'assemblea.
Favorevoli: 2 Astenuti: O Contrari: 53 L' assemblea respinge

Proposta n.1 Lombardia
Si chiede la modifica/precisazione degli articoli 4.6.4 e 4.6.5 dell'Allegato B alle NT allevamento e registrazione. Testo attuale: Art. 4.6.4: "La conformità di un soggetto viene valutata da UN MEMBRO DEL CORPO DEGLI ESPERTI nel corso di una esposizione" Art. 4.6.5: " per gli allevatori che fossero impossibilitati ... è comunque possibile che UN MEMBRO DEL CORPO DEGLI ESPERTI si rechi, ecc." Si propone di modificare " membro del Corpo degli esperti" con : "GIUDICE ABILITATO A GIUDICARE LA RAZZA DI APPARTENENZA DEL SOGGETTO". Motivazioni: L 'attuale articolo è generico, perché, secondo le NT, fanno
parte del Corpo degli Esperti Giudici e Allievi giudici (cfr. NT Corpo Esperti art. 1.2) e, in particolari casi, anche Controllori di affisso/ cucciolata, Presidenti di sezione, Allevatori con esperienza (cfr. NT Corpo Esperti art. 4.1). Si ritiene che ESCLUSIVAMENTE un giudice abilitato sia qualificato per effettuare una CCS. In esposizione infatti avviene così. Solo un giudice abilitato infatti ha compiuto e ratificato l'iter che ne riconosce ufficialmente e istituzionalmente le competenze raggiunte. Competenze e qualifica ufficiale che nessuna altra
figura che possa far parte del corpo degli esperti ha. Pertanto si ritiene che sia chiarificatore specificarlo anche nel corpus documentale.
Favorevoli: 27 Astenuti: 11 Contrari:17 L'assemblea respinge

Proposta n.1 Liguria
Si richiede che, per correttezza, quando un giudice ha un gatto di sua proprietà in concorso, non sia lui stesso a presentarlo in giudizio, ma questo venga affidato ad uno steward o ad altra persona di sua fiducia.
Favorevoli: 1 Astenuti: 7 Contrari:47

Proposta n.1 Lazio
1° Passaggio di Proprietà tra membri FIFe
Abolizione del pagamento del passaggio di proprietà per i gatti provenienti da altri paesi membri FIFe. Regola già in vigore dall/1/2015, ma non ancora recepita dall'ANFI.
Ritirata

Proposta n.1 Friuli Venezia Giulia
Allevamenti cointestati: nel caso di allevamento cointestato, l'attuale policy del LG ANFI per i gatti nati nell'allevamento, è quella di registrare sul pedigree, quale allevatore, il solo proprietario della fattrice.
Si propone invece, come già fanno altre Associazioni FIFE (per esempio Sverak e Felis Polonia), pur mantenendo come "primo proprietario" il solo possessore della fattrice, la possibilità su richiesta, che vengano indicati sul pedigree, quali allevatori, tutti gli intestatari dell'affisso.
Favorevoli: 49 Astenuti: 3 Contrari:3 L'assemblea approva

Proposta n.1 Emilia Romagna
Si propone che l'ANFI preveda un riconoscimento alle spese sostenute solo per i soci che presentano il diploma ottenuto nei corsi Master felino" sotto forma di un "voucher" da poter spendere per tutte le pratiche al Libro delle Origini.
Ritirata perché è di carattere economico

Proposta n.2 Trentino Alto Adige
Organizzazione delle EXPO con un format base uguale per tutti e collegato al LOI digitale.
Viene trasformata in raccomandazione

Proposta n.1 Toscana
Richiedere all'ANFI di acquistare un palco da inviare ai comitati organizzatori assieme alle gabbie.
Si trasforma in indicazione

Proposta n.2 Sardegna
Essendo l'esame ecocardiografico soggetto a variabilità nel tempo, per le razze per le quali il suddetto esame risulta obbligatorio, a garanzia di una corretta informazione e della presenza su un documento ufficiale di un dato quanto più veritiero possibile, si richiede che venga indicata nel pedigree la data o l'anno in cui l'ultimo esame è stato effettuato.
lrricevibile

Proposta n.2 Puglia
Per agevolare e velocizzare le operazioni di giudizio si chiede ai Comitati Organizzatori di invitare i Giudici a dichiarare assente il gatto che non viene presentato a giudizio dopo la terza chiamata.
Ritirata

Proposta n.2 Piemonte
Richiesta di un gettone di presenza di € 150,00 a rimborso della partecipazione dei delegati nazionali alle assemblee (presenza fisica e non su delega) per uniformare il contributo spese subite.
Ritirata

Proposta n.3 Liguria
Si richiede all'ANFi, nella sua qualità principe, di associazione tesa alla salvaguardia e alla miglioria delle razze feline pregiate, che venga stabilito, per i propri soci, il divieto di imporre a chi acquista un cucciolo presso di loro, l'obbligo della sterilizzazione del soggetto, ponendo come vincolo, che sa molto di ricatto, la consegna del pedigree solo a presentazione della dichiarazione medica dell'avventura sterilizzazione. È tra l'altro bene ricordare che il pedigree deve obbligatoriamente essere consegnato unitamente al cuccioli. È inoltre noto che sono, purtroppo, già parecchi coloro che cedono i cuccioli a tre mesi d'età già sterilizzati e
questo caso, oltre che impedito, andrebbe sanzionato, visto che si configura come reato di "violenza sugli animali".
Ritirata

Ore 16:33 Corsaro lascia l'Assemblea

Proposta n.2 lazio
Uso di "piumini" personali. Si propone che ogni espositore, in fase di giudizio, porti il proprio "piumino" che potrà essere utilizzato dal Giudice. Motivo: si ritiene poco igienico che il Giudice usi lo stesso piumino per tutti i gatti e in questo modo si potrebbe evitare di veicolare da gatto a gatto ogni eventuale microrganismo patogeno.
lrricevibile

Proposta n.2 Friuli Venezia Giulia
Gruppi sanguigni: si richiede di rendere obbligatorio il test per la determinazione del gruppo e del sottogruppo sanguigno dei riproduttori, esteso a tutte le razze, oltre che ai Sacri di Birmania.
Favorevoli: 26 Astenuti: 20 Contrari:7 l'assemblea respinge

Proposta n.2 Emilia Romagna
Attualmente per i riproduttori di tutte le razze, per gli esemplari con difetti genetici ci sono già vincoli alla riproduzione, mentre sulla parte puramente "estetica" non ci sono controlli, quindi il focus è sui difetti di standard. Infatti, chi non partecipa alle esposizioni, può avere cucciolate e affisso senza nessuna certezza dell'effettiva aderenza allo standard dei propri riproduttori. Il risultato è che, spesso, i nuovi allevatori acquistano riproduttori da altri nuovi allevatori con evidenti difetti, dalla macchia di latte nei punti colorati per i gatti colorpoint, posizionamento e grandezza delle orecchie , ecc. proseguendo in una selezione non supportata da giudizi obiettivi da chi, come un giudice internazionale, conosce profondamente lo standard
delle varie razze.
Si propone che il certificato del veterinario rimanga valido per i difetti genetici, ma che ogni riproduttore abbia anche un " Certificato di aderenza allo Standard", che potrà ottenere gratuitamente come avviene ora per il CCS, per poter riprodurre. l gatti che hanno ottenuto certificati in esposizione, essendo stati valutati da un giudice o più giudici internazionali, sono già riproduttori certificati. Tale qualifica dovrebbe essere riportata sul pedigree con un'etichetta o un bollino apposito.
Ritirata

Proposta n.3 Trentino Alto Adige
In risposta all'attuale crisi economica che porta sempre meno pubblico e partecipanti alle varie Esposizioni Feline, ai sempre più frequenti forfait di alcuni Comitati organizzatori, e in linea con la necessità di ridurre il numero annuale di Esposizioni Feline, di cui si è discusso nell'Assemblea dei Comitati Organizzatori tenutasi a Roma lo scorso anno, si chiede che nella predisposizione del calendario Expo vengano evitate date scomode o ravvicinate ad eventi importanti, primo fra tutti l'Esposizione Mondiale.
Trasformata in raccomandazione

Proposta n.3 Toscana
Rendere nota la distribuzione del pacchetto giudici al più tardi il giovedì prima dell'esposizione.
Favorevoli: 6 Astenuti: 13 Contrari:33 L'assemblea respinge

Proposta n.3 Piemonte
Si richiede che nelle esposizioni nazionali ANFI sia data la possibilità agli espositori di utilizzare le gabbie personali (personal cages).
lrricevibile

Proposta n.3 lazio
Microchip obbligatorio in EXPO'
Obbligatorietà del microchip per tutti quei soggetti che partecipano ad un'esposizione. Il microchip dovrà essere controllato in fase di accettazione (visita veterinaria).
Favorevoli: 35 Astenuti: 6 Contrari: 11 L'assemblea approva

Proposta n.3 Emilia Romagna
Si propone che I'Anfi si impegni a mandare un incaricato per presenziare allo stand Anfi, durante tutte le esposizioni feline dalla stessa patrocinate, al fine di fare propaganda, distribuire materiale informativo, rispondere a domande, dare assistenza ai nuovi soci.
Ritirata perché deliberata dal CDN

Avendo esaurito gli argomenti all'o.d.g. alle ore 18:00 viene chiusa l'Assemblea.
IL PRESIDENTE             IL SEGRETARIO

  • lucilla
  • Lunedì, 03 Ottobre 2016

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.

L'ANFI E' UNO DEI 41 MEMBRI DELLA FIFe

fife

Legalmente riconosciuta con D.M. 6/8/1997
Autorizzata alla Gestione del Libro Genealogico del Gatto di Razza con DM 9.6.2005 prot. 22790 modificato con DM 13.10.2008 prot. 12953

IL LOI INFORMA

LA LETTERA INIZIALE PER I CUCCIOLI NATI NEL 2019 E' LA E

Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account