Il presente sito utilizza solo cookie tecnici per i quali non è richiesto il preventivo consenso degli utenti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.

  • Img1
  • Img10
  • Img2
  • Img7
  • Img4
  • Img6
  • Img9
  • Img8
  • Img3
  • Img5

VERBALE CONSIGLIO DIRETTIVO 1 MAGGIO 2008


Si riunisce il Consiglio Direttivo Nazionale convocato con procedura d’urgenza a Torino giovedì 1 maggio 2008 presso la Sede centrale ANFI sita in Via Gropello 12 alle ore 10.00 in prima convocazione e alle ore 10.30, in seconda convocazione con il seguente Ordine del Giorno:
1)    Assegnazione cariche CDN
a.    Presidente
b.    Vicepresidente
c.    Segretario
d.    Tesoriere
2)    Identificazione di tutti i Consiglieri eletti (pregasi produrre documento di identità non scaduto e codice fiscale) al fine di procedere alle comunicazioni prefettizie di rito
3)    Firme autorizzate sui Conti Correnti bancari e postale e Deposito titoli Fondo Indisponibile
4)    Nomina Segretario Libro Genealogico
5)    Creazione eventuali nuove Commissioni di lavoro e nomina referenti:
a.    Commissione Esposizioni e gabbie
b.    Commissione Stampa e Internet
c.    Commissione allevatori
d.    Commissione Giudici, allievi giudici e Stewards
6)    Nomina responsabile Privacy e Sicurezza e Direttore Responsabile ANFI Magazine
7)    Assegnazione incarichi
a.    Legale
b.    Amministrativo
c.    Grafica
d.    Webmaster
8)    Posta in Arrivo e Partenza.
9)    Definizione delle comunicazioni agli Organi ANFI e MIPAF/MINSALUTE
10)    Calendario Esposizioni: verifiche 2009 e 2010.
11)    Ratifica nuovi Soci 2008. Ratifica nuove Sezioni
12)    Disposizioni di pagamento Soci e Affissi alle Sezioni e altri pagamenti urgenti
13)    Acquisto mobili arredi e tecnologie. Acquisizione interventi software e amministrativi
14)    Ratifica CDN telefonici 2008 e ratifica cariche di Sezione
15)    Apertura pratiche disciplinari e situazione vecchie pratiche. Relazione su Collegio Probiviri Toscana. Delibere conseguenti
16)    Ratifica Affissi
17)    Pratiche LOI da valutare
18)    Definizione rappresentanti ANFI GA FIFe e studio Agenda FIFe se pervenuta

Alle Ore 10.30 sono presenti tutti i Consiglieri Nazionali neoeletti nella Assemblea dei DD.RR. di Pisa del 20 aprile 2008: Bongi Elena, Cecchini Pina, Domancich Dario, Ferrini Sandra, Kowalczuk Maria Cristina, Mantovani Gianfranco, Ottino Mario, Portigliotti Giuseppe e Quaglia Stefano. Sono presenti su invito: il Presidente Assemblea dei Delegati Regionali Cristina Remo e le consulenti amministrative Sig.re Griglio Rosalena e Bruno Emanuela. Con l’accordo di tutti i Consiglieri presenti verbalizza Dario Domancich in attesa della nomina del nuovo Segretario Nazionale. La Presidente uscente Kowalczuk Maria Cristina dichiara aperto il CDN.
Preliminarmente il CDN prende atto che la precedente Segretaria Nazionale ha fatto pervenire in Sede il Libro dei Verbali dove si evidenziano le seguenti singolarità: a) le pag. 27 e 28 (annullata) sono chiaramente copia fotostatica dell’originale e a seguire è presente una denuncia di smarrimento delle predette pagine del ex Segretario Nazionale alla Questura di Milano con data illeggibile; b) a pag. 31 è stata inserita una frase a penna avvalorata solo dalla sigla MCK; c) a pag. 32 sono inserite due correzioni a penna avvalorate solo dalla sigla MCK; c) pagine 43 - 44 - 45 - 47 tutte annullate con specifica riportata a sinistra della  pagina “15-01-08 annullato – 1° bozza senza correzioni – Anna Brandi” per la 43, 44, 45; “annullata bozza senza correzioni” per la 46; “annullata” per la 47.  Il Presidente uscente Kowalczuk, il Consigliere Tesoriere Sicco ed Il Consigliere Domancich  rilevano che il verbale del 28 marzo trascritto sul Libro dei Verbali non è la versione licenziata dal Presidente, ma una bozza della Signora Brandi, pertanto si trascriverà di nuovo al libro verbali la versione licenziata  dal Presidente allora in carica. ; d) si evidenzia che da pagina 81 a pagina 86 è riportata la trascrizione di una riunione svoltasi in data 8 aprile 2008 mai convocata dall’allora Presidente Kowalczuk.  Alla fine di tale trascrizione compare la firma dell’allora segretaria Nazionale BRANDI Anna; e) si evidenzia che da pagina 87 a pagina 92 è riportata la trascrizione di una riunione svoltasi in data 19 aprile 2008 tenuta separatamente da quella regolarmente convocata dall’allora Presidente Kowalczuk, svoltasi in altra sala (Sala Lear) come si evince dal verbale del 19 aprile firmato dal Presidente Kowalczuk, Tesoriere Sicco e Consigliere Domancich. Si evidenzia che la trascrizione riportata alle pagine 87/92 riporta la sola firma della Signora Anna Brandi.  Premesso che le riunioni dell’8 marzo 2008 e del 19 aprile 2008 riportate a verbale,  a cui hanno partecipato  i Consiglieri  Brandi, Ciampoli, Di Chio, Flore, Mannone e Bertozzi non sono state convocate dal Presidente allora in carica sono da ritenersi nulle secondo quanto riportato nel parere del legale ANFI Avv. Castellano dell’11 aprile 2008. Tali trascrizioni sono state fatte, quindi, arbitrariamente e non hanno nessuna efficacia verso i Soci. Il verbale è accompagnato da una missiva della Brandi che afferma di voler restituire quanto in suo possesso relativo all’Associazione compatibilmente con i suoi impegni. Il CDN delibera in risposta a quanto scritto di scrivere un sollecito al fine di impedire un parziale blocco dell’attività di Segreteria mancante della documentazione a partire dal 22 aprile 2007 fino al 20 aprile 2008.
Un tanto premesso, si passa alla discussione dei punti all’Odg iniziando dalla delibera di nomina delle cariche interne al CDN: Presidente Nazionale, Vice Presidente Nazionale, Segretario Nazionale, Tesoriere Nazionale ai sensi dell’art. 8 comma 2° dello Statuto.
1.a Si propone per la carica di Presidente Nazionale il Consigliere Mario OTTINO che viene nominato con 8 voti favorevoli astenuto Ottino.
1.b Si propone per la carica di vice Presidente il Consigliere  Gianfranco MANTOVANI che viene  nominato con  8 voti favorevoli astenuto Mantovani
1.c Si propone per la carica di Segretario Nazionale il consigliere Dario DOMANCICH che viene nominato con 8 voti favorevoli astenuto Domancich
1.d Si propone per la carica di Tesoriere Nazionale il Consigliere  Pina CECCHINI che viene nominata con 8 voti favorevoli  astenuta Cecchini
2.a Si procede, pertanto, all’identificazione dei Consiglieri neoeletti per poter eseguire le registrazioni di rito presso gli uffici competenti:
OTTINO Mario, nato a Casale Monferrato (AL) il 12/05/1950, CF TTN MRA 50E12 B885M, residente in Casalborgone (TO), Via Valfrè 4, Consigliere -  Presidente - Legale Rappresentante
MANTOVANI Gianfranco, nato a Latina (LT), il 04/05/1957, CF MNT GFR 57E04 E472O, residente in Castagneto Po (TO), Strada San Raffaele 29/c, Consigliere - Vicepresidente
DOMANCICH Dario, nato a Trieste (TS) il 23/05/1956, CF DMN DRA 56E23 L424O, residente in Trieste (TS),  Via dei Baiardi 93/4, Consigliere - Segretario Nazionale
CECCHINI Pina, nata a Castelplanio (AN) il 23 luglio 1942, CF CCC PNI 42L63 C248J, residente in Roma, Via Fonteiana 6, Consigliere – Tesoriere Nazionale
BONGI Elena, nata a Pistoia (PT) il 21/12/1973, CF BNG LNE 73T61 G713E, residente in Quarrata (PT) Via Strada Vecchia Fiorentina I tr. 879, Consigliere
FERRINI Sandra, nata a Torino (TO) il 05/08/1954, CF FRR SDR 54M45 L219O, residente in Torino, Via Manuzio 3, Consigliere
KOWALCZUK Maria Cristina, nata a Lomas de Zamora (Argentina) il 09/12/1948, CF KWL MCR 48T49 Z600D, residente in Acilia (Roma), via Tancredi Parmeggiani 6/a,  Consigliere
PORTIGLIOTTI Giuseppe Maria Alfredo, nato a Torino (TO) il 15/11/1949, CF PRT GPP 49S15 L219K, residente in Torino, Corso Cairoli 6, Consigliere
QUAGLIA Stefano, nato a Como (CO) il 24/12/1966, CF QGL SFN 66T24 C933J, residente in Verona, Via Giovanni Scopoli 13, Consigliere.
3.a Il CDN delibera all’unanimità (9 votanti) di conferire il potere di firma disgiunta sui conti correnti bancari 1937648 (associativa), 1289764 (commerciale) e postale 33812108 al Presidente Nazionale OTTINO Mario, al Tesoriere Nazionale SICCO Pina e alla Signora BRUNO Emanuela. Per il Conto corrente bancario 2297360 e deposito titoli 2879617 aperti a favore del “fondo indisponibile” viene conferito poteri di firma disgiunta al Presidente Nazionale OTTINO Mario, al Tesoriere Nazionale SICCO Pina e alla Signora BRUNO Emanuela.
3.b Sempre in merito alle operazioni amministrative relative al cambio di Presidente il CDN, in merito all’organo ufficiale ANFI Magazine, delibera all’unanimità di dar mandato alla nostra consulente amministrativa Signora Griglio di procedere alle comunicazione di rito al fine di modificare il Presidente Legale rappresentante indicando il Sig. OTTINO Mario al posto della Sig.ra KOWALCZUK Maria Cristina. Sempre in relazione ad ANFI magazine resta in sospeso la determinazione dell’ubicazione del libretto postale per il pagamento delle spese di invio del giornalino, ovvero se esso debba essere ubicato presso gli uffici postali toscani o piemontesi. Verrà data opportuna specifica al prossimo CDN.
4.a  Si passa alla delibera di nomina del Segretario del Libro Genealogico. Si propone il nominativo del Consigliere FERRINI Sandra. Il CDN delibera all’unanimità di nominare FERRINI Sandra Segretaria del Libro Genealogico. In qualità di Consulente genetico si chiederà la disponibilità della Signora GABRIELE Franca. Si conferma che la Signora CAPRA Flavia (ex Segretaria del LG) resterà in forza come impiegata amministrativa e supporto al LG.
4.b Il CDN, su proposta della Signora BRUNO Emanuela e con il parere positivo delle Consigliere Sicco e Kowalczuk che avevano seguito da vicino l’iter di riorganizzazione della parte amministrativa e contabile della Sede quali Presidente e Tesoriere Nazionale, delibera all’unanimità di trasformare il rapporto di lavoro delle Signorine Battaglio Valentina e Sala Valentina, da “Co.Co.Pro” ad  “apprendistato”  con i tempi e le indicazioni suggeriti dal consulente del lavoro.
4.c Il CDN, a completamento dell’argomento in discussione, delibera all’unanimità di nominare la Signora BRUNO Emanuela responsabile della Sede la quale, per le problematiche amministrative inerenti, si rapporterà con i Consiglieri KOWALCZUK Maria Cristina e CECCHINI Pina in qualità di referenti al CDN.
4.d Si delibera di dar mandato alla Signora Griglio di provvedere alla distruzione dei documenti contabili prescritti al fine di liberare l’archivio da documenti la cui conservazione non è più necessaria.
5.a Prima di passare alla nomina dei referenti le Commissioni il CDN delibera all’unanimità che, come aveva sempre richiesto il Consigliere Kowalczuk, e come prevedono le norme in materia di conservazione dei documenti tutti i Consiglieri sono obbligati: a) depositare presso la sede centrale  gli originali dei documenti prodotti in funzione dei loro incarichi; b) la Segreteria dopo aver trascritto il verbale sul Libro dei Verbali dovrà farlo pervenire alla Sede Centrale via corriere; c) il Presidente dell’Assemblea dei Delegati dovrà fare la stessa cosa con il Libro dei Verbali delle Assemblee Nazionali: d) tutta la posta in arrivo e in partenza deve essere inviata alla Sede Centrale per il protocollo i Consiglieri ne possono trattenere copia inerente i loro specifici compiti. Tutti i referenti dovranno una volta all’anno relazionare sull’attività svolta.
5.b In considerazione di quanto deliberato al punto precedente si dà mandato al Segretario Nazionale di inoltrare un sollecito di consegna di tutta la documentazione associativa trattenuta al momento alle Signore Brandi Anna e Flore Marcella. Poiché tali solleciti sono stati già inoltrati con email, a questo sollecito seguirà la segnalazione all’autorità competente per il recupero forzoso dei documenti associativi.
5.c COMMISSIONE ESPOSIZIONI E GABBIE. Il CDN nomina quale referente il Consigliere BONGI Elena la quale si riserva di proporre altri nominativi a completamento della Commissione stessa. Per il momento si riconferma il Consigliere Quaglia quale responsabile del parco gabbie.
5.e In relazione alla Commissione in oggetto il CDN ribadisce che la referente, come per il passato, ha la responsabilità del controllo della pratica di richiesta expo la quale deve prevedere la presenza prima della manifestazione dei seguenti documenti a) richiesta di autorizzazione sottoscritta, come prevede il regolamento delle Esposizioni, e inviata almeno 90 giorni prima della manifestazione, b) copia del contratto completo della polizza di assicurazione prevista dai regolamenti, c) copia fotostatica dell’atto costitutivo del Comitato (nelle varie forme giuridiche previste). Si dà mandato al referente di redigere una proposta di variazione del regolamento da portare all’attenzione dei Comitati, dell’Assemblea dei Delegati e successivamente della Commissione Tecnica Centrale. Nel frattempo si provvederà a variare il documento di autorizzazione secondo le indicazioni del nostro legale e in linea con il Disciplinare varato in CTC. Nel frattempo il CDN provvederà a variare il documento di autorizzazione secondo le indicazioni del nostro legale e in linea con il Disciplinare varato in CTC. Sarà cura della Segreteria Nazionale informare i Comitati delle nuove disposizioni  per la richiesta e l’autorizzazione di esposizioni ANFI.
5.f Il CDN in merito alla questione delle coperture assicurative delle esposizioni delibera di dar mandato alla nuova referente di suggerire al prossimo CDN, dopo aver sentito alcune compagnie assicurative, quali siano i massimali e le coperture minime per ogni evento. A tal proposito dà mandato alla referente di contattare il Comitato Chat per farsi mandare il contratto completo in quanto poco interessa la quietanza di pagamento dell’assicurazione dell’expo di Varese 2008.
5.g COMMISSIONE STAMPA E INTERNET: Il CDN nomina quale referente il Consigliere Kowalczuk Maria Cristina che propone quali nominativi i Soci: Cristiana Marangoni quale Capo Redattore e come redattori , Alberta Molare, Anna Maria Dogliotti, Giovanni di Batte, Sonia Campa, Loretta Bartolucci.  Per quanto attiene al sito internet dell’ ANFI, la Referente si riserva di presentare i nomi  dei collaboratori al prossimo CDN. La Signora Marangoni propone a tal uopo il socio Luca  Falciatore che sarà contattato dalla Referente per definizioni.  
5.h COMMISSIONE ALLEVATORI: Il CDN nomina quale referente il Consigliere QUAGLIA Stefano. Di concerto con la Segreteria Nazionale si dovrà rivedere il Regolamento, oramai datato,  da presentare al CDN e convocare a una riunione degli allevatori nei prossimi mesi al fine di approvarlo.
5.i COMMISSIONE GIUDICI, ALLIEVI GIUDICI e STEWARDS: Il CDN nomina quale referente il Consigliere MANTOVANI Gianfranco.
5.l COMMISSIONE DI REVISIONE DELLO STATUTO: vengono nominati membri della suddetta commissione: Cristina Remo, Domancich Dario, Kowalczuk Maria Cristina, Ottino Mario e Portigliotti Giuseppe
6.a Il CDN delibera che in funzione della carica ricoperta il responsabile della Privacy e della Sicurezza sarà il Presidente OTTINO Mario. IL CDN delibera, altresì, che non vi siano ragioni per procedere anche al cambio del Direttore Responsabile della testata che resterà, quindi, la Sig.ra KOWALCZUK Maria Cristina peraltro appena nominata anche referente della Commissione Stampa. Non viene indicato nessun nominativo quale Direttore Editoriale che resterà al momento vacante.
7.a Il CDN delibera all’unanimità di avvalersi dei seguenti professionisti: a) consulente Legale: Avv. CASTELLANO Giorgio, consulente Amministrativo e Fiscale:  Studio Rosalena Griglio e Studio Due E S.a.s. di Emanuela Bruno & C., consulente grafico ANFI Magazine: Excalibur di SCHWARTZ Bob, webmaster sito ANFI: Wadnet di BELARDINELLI Lucilla
8.a Il Segretario Nazionale espone la posta in partenza relativa la periodo 21 aprile – 30 aprile con i protocolli 1 e 2. Il CDN prende atto
8.b Si legge la posta in arrivo partendo dalle lettere di dimissioni da Socio delle Signore Fassi, Parodi e Mastrangelo. Il CDN ne delibera l’accettazione in base all’art. 9 comma 3° lettera g) dello Statuto. Per quanto concerne le Signore Fassi e Parodi il CDN si esprime all’unanimità. Per quanto concerne la Socia Mastrangelo si prende preliminarmente atto del comportamento da questa tenuto durante il periodo 8/20 aprile con particolare riferimento ai due post da questa inseriti sul sito CercaGatto in merito alla nota vicenda della presunta nomina a Presidente  Nazionale del Giudice Alessandro Di Chio. Sia il Presidente Nazionale che il Segretario Nazionale ritengono che, soprattutto il secondo messaggio conteneva delle affermazioni che hanno contribuito a creare tensione nei Soci. Un Giudice Internazionale, proprio perché persona particolarmente influente, dovrebbe in queste occasioni mantenere un atteggiamento di distacco, soprattutto quando le procedure adottate sono palesemente contrarie al corpo statutario che un Giudice dovrebbe conoscere meglio di altri. Per tale motivo il Presidente Ottino e il Segretario Domancich opterebbero per un deferimento ai probiviri di competenza una volta respinte le dimissioni che, inoltrate proprio in questo momento, potrebbero anche  sottintendere la volontà di sottrarsi proprio a un provvedimento disciplinare. Gli altri Consiglieri sono dell’avviso che, per quanto la posizione espressa dal Presidente e Segretario possa essere condivisibile da un punto di vista squisitamente morale, preferiscono accettare le dimissioni ottenendo in questo modo lo stesso risultato ovvero perdere un Socio il cui comportamento ha avuto connotazioni dichiaratamente antiassociative. Le dimissioni vengono accolte con sette favorevoli e due contrari (Ottino e Domancich)
8.c Si legge la lettera del Club del Certosino in cui il Club chiede l’annullamento della delibera assembleare che ha deliberato di cambiare il nome della razza da Certosino a Chartreux. Il CDN preliminarmente sottolinea che non è nelle Sue competenze annullare alcuna delibera Assembleare né nazionale né regionale. La procedura di annullamento viene regolata dal C.C articolo 23 Capo I Libro I e questo caso, comunque, ad avviso del CDN, non rientrerebbe nei casi ivi previsti. Per contro, però, il CDN prende atto che nelle NORME TECNICHE varate dalla Commissione Tecnica Centrale la razza in questione è rubricata come CERTOSINO e non CHARTREUX. Il CDN, pertanto, non considererà alcuna variazione da apportare sui pedigree in quanto essa durerebbe solo qualche mese dovendosi poi adeguare a quanto previsto dalle Norme Tecniche varate con decreto ministeriale.  Comunicherà un tanto agli interessati.
8.d Il Club del Certosino denuncia anche un sito di vendita di animali nel quale si evidenzia che per un pedigree vengono chiesti 1.000 €. Il CDN pur condividendo le perplessità avanzate ritiene che un intervento di qualsiasi genere travalichi le Sue competenze anche perché si dovrebbe estremizzare andando a fare causa non si sa bene con quale motivazione a tutti i negozi di animali presenti sul territorio italiano. Anche la richiesta esorbitante per un pedigree è certamente iniqua, ma non sanzionabile. Un tanto verrà comunicato al Club.
8.e Si dà lettura dell’autorizzazione FIFe inviata al Comitato di Pescara affinché  l’Esposizione sia valida per il Campionato Internazionale pur in presenza di meno di 150 soggetti nelle due giornate. La referente Expo comunicherà alla FIFe l’effettivo numero di gatti presenti nelle due giornate come da richiesta del Board.   
9.a Si dà mandato al Segretario Nazionale di procedere alle comunicazioni di rito dell’insediamento del CDN e delle cariche deliberate in data odierna alla FIFe, alle Sezioni Regionali, al Presidente e al Segretario dell’Assemblea dei Delegati, ai  membri del Collegio dei Probiviri, ai membri del Collegio dei Revisori dei Conti, ai membri della Commissione Tecnica Centrale. Si occuperà della pubblicazione sul sito ANFI e su ANFI Magazine delle delibere adottate e della pubblicazione dei verbali con la versione privacy.
10.a Si riporta il calendario Expo 2010 concordato con i Comitati in Pisa il giorno 19 aprile u.s.
9/10     gennaio     PADOVA     Comitato Daragiati
16/17     gennaio     EMPOLI     Comitato Rossi  (garante richiesto Ciampoli)
23/24    gennaio     BIELLA     Comitato Ottino
30/31    gennaio     NAPOLI     Comitato Iorio (garante richiesto Daragiati)
6/7    febbraio    CHIVASSO     Comitato Mantovani
13/14     febbraio     CAGLIARI     Comitato Flore
20/21     febbraio     LODI         Comitato Mannone
6/7     marzo         FIRENZE    Comitato Spadafora
13/14    marzo        BERGAMO    Comitato Mattioli
20/21    marzo        VITERBO     Comitato Sicco
3/4    aprile         VIAREGGIO     Comitato Versavia (garante richiesto Bongi)
17/18     aprile         FAENZA    Comitato Porati
24/25    aprile        GALA ANFI E ASSEMBLEA DEI DELEGATI
8/9    maggio     PESCARA     Comitato Saraceni
22/23     maggio     NETTUNO     Comitato Conti/Recchia
4/5    settembre     CONEGLIANO     Comitato Polin (garante richiesto Domancich)
11/12    settembre    GENOVA    Comitato Dogliotti
25/26    settembre    SIENA        Comitato Chiellini
9/10     ottobre        MILANO    Comitato Averga
16/17     ottobre     TRIESTE     Comitato Norbedo
23/24     ottobre     MODENA     Comitato Ferrari
30/31     ottobre     World Show    
6/7     novembre     TRENTO     Comitato Sezione T.A.A.
13/14    novembre     MANTOVA     Comitato Mattioli
20/21    novembre     ROMA         Comitato Kowalczuk
27/28    novembre     IVREA         Comitato Ferrini
11/12    dicembre     VERONA    Comitato Farinelli Zeno
18/19     dicembre     VENEZIA     Comitato Farinelli Giulia
10.b In merito alla segnalazione pervenuta della comunicazione sulla locandina dell’esposizione di Rovigo delle quote di iscrizione e del catalogo gravati di Iva si specifica che, come comunicato ad altri richiedenti, il costo deve essere esposto comprensivo di IVA (es: non 26 € + iva ma 31 €) come per il catalogo (non 4€ + Iva ma 5 Euro) questo al fine di permettere al Socio una valutazione più congrua dei costi da sostenere e al fine di adeguarsi agli altri Comitati che scorporano l’IVA rispetto a quanto richiesto per singolo gatto quale quota di partecipazione.
10.c Il Presidente Ottino sollecita una maggiore attenzione sui gatti iscritti a catalogo con numeri di Libro diversi da quello ANFI ricordando che i nostri Soci sono obbligati dalle norme FIFe ad iscrivere i soggetti prima in ANFI e poi presso altri Libri. Il CDN delibera che a partire dalle esposizioni autunnali si dovranno segnalare ai Comitati le norme minimali di iscrizione dei gatti e cosa scrivere sulle locandine visto quanto esposto al punto 10.b.     
11.a Si ratificano i nuovi Soci pervenuti dal 28 di marzo al 30 di aprile 2008: Abruzzo 4, Campania 1, Emilia Romagna 23 + 1 ad., Friuli-Venezia Giulia 6, Lazio 25, Liguria 15, Lombardia 53+1 ad., Marche 1, Piemonte 20, Puglia 3, Repubblica di San Marino 1, Sardegna 4, Sicilia 4, Toscana 44, Trentino Alto Adige 3, Umbria 1, Veneto 34+1 ad. Per un totale di 242 ord. e 3 ad.
11.b Onde migliorare ulteriormente il sistema di approvazione Soci dal mese di maggio si provvederà a seguire questa prassi: a) l’ultimo giorno del mese si effettuerà il riscontro tra le  domande di associazione e tra i  pagamenti pervenuti; b) l’amministrazione invierà la lista dei richiedenti  alle Sezioni regionali, sia via email che via posta in mancanza di e-mail. Le Sezioni  entro 5 giorni lavorativi dal ricevimento dovranno valutare i nominativi, accettarli  e segnalare,  motivandole,  eventuali non accettazioni; c) scaduto il termine dei 5 giorni, si applicherà il principio del silenzio assenso e i nominativi saranno inviati ai Consiglieri, a cura della Segreteria Nazionale, per l’approvazione con CDN telefonico o presentati per la ratifica direttamente al CDN, d) nel caso di approvazione con CDN telefonico sarà necessaria la ratifica del CDN in occasione della prima riunione utile; e) la Sede provvederà a inviare le tessere una volta ricevuta dal Segretario Nazionale la comunicazione dell’approvazione via CDN telefonico o della  ratifica in Consiglio. Il CDN approva all’unanimità.
11.c Onde permettere una migliore individuazione del Socio e al fine di evitare la moltiplicazione delle posizioni di un Socio si rende necessario far inserire l’obbligatorietà dell’indicazione del codice fiscale, unico elemento che permette l’individuazione certa del Socio, sia sulla scheda di iscrizione che sulla scheda elettronica presente sul sito. Allo stesso modo si chiederà al webmaster di attivarsi al fine di far pervenire direttamente in sede le schede di richiesta Socio senza passare per un suo invio.
11.d Si legge una lettera pervenuta dalla Sezione Piemonte che chiede una variazione dell’iter di approvazione Soci. Il Segretario invierà una risposta indicando il nuovo sistema appena approvato
11.e Il CDN valuta la richiesta di costituzione della nuova Sezione Marche. In presenza di una richiesta  ufficiale sottoscritta da 12 Soci Ordinari già ratificati, il CDN, dopo aver constatato che alla data del CDN la Regione Marche contava 38 Soci, delibera all’unanimità di rilasciare la prevista autorizzazione alla costituzione della nuova Sezione. La Segreteria Nazionale provvederà a comunicare ai firmatari o al loro rappresentante le pratiche da svolgere per completare l’iter di costituzione. Al fine di dare ai Soci costituenti un supporto affida alla Sezione Lazio nella persona del Suo Presidente il patronage su questa Sezione.
12.a Si dà mandato al consulente amministrativo di procedere al pagamento dei Soci e degli affissi 2007 alle Sezioni. A tale proposito si richiederà alle varie Sezioni l’indicazione del codice IBAN per procedere al pagamento con bonifico bancario via internet. Dopo tali pagamenti resteranno circa 37.000 euro di liquidità sui conti escludendo i 7.000 euro presenti sul conto del fondo indisponibile
12.b Il CDN approva la richiesta di rimborso della Segretaria dell’Assemblea dei Delegati e a tal fine specifica che i rimborsi devono essere sempre fatti dietro presentazione delle pezze giustificative (tikets autostradali, biglietti ferroviari o aerei, spese postali e fatture di cui si è anticipato il pagamento ecc.), con un calcolo del chilometraggio pari a 0.26€xKm se si è usata la propria vettura. Si specifica, inoltre, che i rimborsi vanno fatti a tutti gli Organi Associativi che si devono muovere per servizio o che hanno sostenuto delle spese direttamente riconducibili al proprio ruolo (ad esempio spese postali per i Collegi dei probiviri). Vanno rimborsati anche quei Soci o professionisti che sono stati invitati ufficialmente, dal Presidente dell’Organo a una riunione di CDN e Assembleare (esclusi i Delegati che vi partecipano in base alla loro scelta di candidarsi al ruolo) o dal Presidente della CTC.
13.a Si dà per letta la relazione dell’ing. Strazzulla sugli interventi migliorativi del software e sulle variazioni da apportare anche alle modalità operative di inserimento dati, caselle di posta, CDN via web, centralino telefonico a cascata. Il Segretario Nazionale interviene affermando che le modifiche proposte vanno nella direzione di un sostanziale miglioramento dei servizi nei confronti dei Soci. Tali migliorie trasformeranno l’Associazione facendole fare quell’ulteriore crescita che ne farà nei prossimi mesi un’Associazione che si rivolgerà al proprio Socio in modo professionale. Il Presidente Ottino, accogliendo favorevolmente tale impostazione, chiede di avere comunque l’indicazione dei costi al fine di permettere al CDN di dare un’indicazione di massima della scaletta dei lavori. Il CDN approva la relazione e dà mandato alla Signora Bruno di acquisire un preventivo di massima dando peraltro l’avvio ai lavori più urgenti.
13.b Si approva all’unanimità l’acquisto di un centralino telefonico con tre linee esterne e otto interne dal costo di 1500 €. Si delibera di mantenere una linea privata e di far attivare le seguenti linee telefoniche: Ottino (Presidenza), Domancich (Segreteria), Sicco (Tesoreria), Kowalczuk (Commissione stampa e internet)
13.c Si dà mandato al Signor Quaglia di acquisire un preventivo di rizincatura delle gabbie oltre a interventi manutentivi urgenti da effettuarsi nel periodo estivo.  
13.d Si delibera l’acquisto di un notebook da dare in comodato d’uso alla Segreteria Nazionale comprensivo di stampante.
13.f Si rimanda al momento l’acquisto di una postazione di lavoro in attesa di determinare le effettive necessità della Segretaria del Libro Genealogico
14.a Il CDN provvede a ratificare anche i Soci già approvati con CDN telefonico del 14/2 vista l’unanimità dei favorevoli (9 favorevoli) e i Soci del CDN del 18/3 già approvati con 7 voti favorevoli 1 contrario (senza motivazione) 1 non pervenuto. Tali CDN telefonici fatti dal CDN precedente vengono ratificati con 8 favorevoli (Ottino, Mantovani, Domancich Cecchini, Ferrini, Kowalczuk, Portigliotti e Quaglia) e uno astenuto (Bongi Elena)
14.b Si ratificano le seguenti cariche di Sezione:

    ABRUZZO:     SARACENI Massimo            Presidente
            CORTELLA Angela             Segretario
            GINALDI Gabriella             Tesoriere
    UMBRIA:    RAWLINGS PAGNOTTA Susan    Presidente
            LENOCI Isabella             Segretario
            LARSSON Annika            Tesoriere
    TOSCANA:    BONGI Elena                 Presidente
            VERSAVIA Rosaria             Vicepresidente
            NOVELLI Angela             Segretario
            MAZZANTI Daniele             Tesoriere

Per quanto concerne la Sezione Toscana, la ratifica deve intendersi sub judice, infatti il CDN prende atto che, a parte le comunicazioni fatte pervenire dai Consiglieri eletti in febbraio, manca ancora, sia in Sezione che presso la Sede Centrale il verbale dell’Assemblea mai consegnato dal Presidente uscente Ciampoli. Poiché una Sezione non può restare inattiva per mancanze ad essa non imputabili il CDN delibera di procedere comunque con la ratifica alle condizioni suesposte. Va sottolineato che l’atteggiamento del Ciampoli non trova assolutamente giustificazione neanche nella volontà espressa verbalmente dallo stesso di procedere alla richiesta di annullamento di predetta Assemblea, infatti la consegna dei documenti e delle proprietà associative prescindono da tale azione. Si dà, quindi, mandato al Segretario di scrivere al Ciampoli di consegnare nel più breve tempo possibile al Presidente di Sezione Elena Bongi tutto il materiale associativo da lui posseduto o acquistato nel tempo per conto della Sezione e il residuo cassa che alla data del 31/12 assommava a circa 2.800 €.
15.a Preliminarmente il CDN prende in visione la documentazione presentata dal consigliere Kowalczuk inerente il Collegio dei Probiviri della Toscana formato dalle Signore Luti Caterina, Palladino Jennifer e Bernardi Isabella. Si evidenzia come tale Collegio nel corso del tempo non ha ottemperato secondo la normale diligenza del buon padre di famiglia. Infatti tutte le pratiche inviate durante il 2007 non hanno trovato pronta e giusta sentenza. La sentenza sul socio D’Acunto è stata presa dopo oltre otto mesi di giacenza, la pratica Bongi dopo sette mesi di giacenza e la pratica Spadafora si presume sia pervenuta al Collegio ben otto mesi dopo la relativa delibera del CDN. In data 13 gennaio il Collegio veniva dichiarato decaduto dal CDN che deliberava lo spostamento delle pratiche ad altro Collegio. Tale delibera non risulta essere stata comunicata al Collegio dalla Segreteria Generale per la quale si configura un’inerzia non giustificabile visto che tale comunicazione riguardava l’ambito disciplinare stante anche la comunicazione di data 25 gennaio 2008 della Presidenza alla Segreteria. Il Consigliere Kowalczuk espone i passi da Lei fatti per arrivare a un chiarimento della situazione. Dopo ampia indagine risultava che: a) uno dei componenti del Collegio (Bernardi Isabella) non aveva mai partecipato a nessuna delle riunioni del Collegio; b) le sentenze inviate a Bongi e Spadafora riportano la dicitura “decide all’unanimità” cosa non vera vista la dichiarazione di cui al punto a); c) la Signora Luti chiedeva alla Bernardi la sottoscrizione datata 2005 in cui affermava che la Luti era stata nominata Presidente del Collegio e la Palladino Segretaria; d) in data 9 febbraio il socio Spadafora riceveva un sollecito con il quale gli si dava 10 giorni di tempo per presentare una memoria difensiva in contestazione al suo addebito, ma la sentenza veniva presa in data 15 febbraio 2008 ovvero quattro giorni prima della scadenza dei termini di presentazione; e) le due sentenze mancano comunque del requisito fondamentale che ogni sentenza deve avere ovvero le motivazioni soprattutto nel caso in cui si procede alla radiazione di un Socio. Il comportamento delle Signore Luti e Palladino è stato, a parere del CDN, altamente riprovevole soprattutto in considerazione del fatto che i membri di un Collegio dei Probiviri anche se non Soci devono essere i primi ad avere un comportamento esente da qualsiasi possibile critica. Un tanto premesso il CDN, con la sola astensione del Consigliere Bongi in quanto parte in causa, delibera il deferimento delle due Socie al Collegio dei Probiviri della Sezione Toscana e dà mandato al Segretario Nazionale di predisporre la pratica. Non si procede nei confronti della Socia Bernardi Isabella in quanto estranea ai fatti vista la documentazione prodotta.
15.b Per quanto concerne le pratiche da definire, quali D’Acunto, Bongi e Spadafora, interviene l’Avv. Portigliotti che evidenzia come, anche se non è previsto dal nostro regolamento, non è concepibile che un Socio non possa ottenere sentenza in tempi ragionevolmente brevi. Per tale motivo ritiene improprio per decadenza dei termini (un anno di giacenza) un ulteriore inoltro al Collegio di competenza. Il CDN delibera, quindi, con la sola astensione del Consigliere Bongi, in quanto parte in causa, di archiviare le pratiche comunicandolo agli aventi diritto.
15.c Il CDN prende in esame il comportamento tenuto dai Soci Brandi, Bertozzi, Ciampoli, Di Chio, Flore e  Mannone. I succitati Soci ed ex Consiglieri Nazionali si sono resi responsabili di un comportamento altamente antiassociativo tanto da ingenerare nei Soci una notevole tensione testimoniata anche dagli interventi sul Forum CercaGatto, dando spazio anche a interventi lesivi dell’immagine dell’ANFI. I suddetti Soci hanno commesso le seguenti irregolarità: a) convocano una riunione da loro definita CDN, il giorno 8 aprile, pur sapendo che la Presidente Kowalczuk avrebbe convocato un CDN prima dell’Assemblea di Pisa e pur sapendo che per almeno due Consiglieri sarebbe stato impossibile partecipare alla riunione dell’8 aprile b) convocano a firma Ciampoli tale riunione pur in presenza di una convocazione Assembleare (prevista da circa un anno) che prevedeva anche una mozione di sfiducia nei confronti del CDN, c) trascrivono quanto discusso sul libro verbali del CDN, d) revocano il mandato della Presidente Kowalczuk senza che a questa siano mai state comunicate le motivazioni e) dopo tale atto nel cappello della riunione successiva svoltasi in una sala dell’Albergo di Pisa riportano la frase “ il CDN è stato debitamente convocato dalla Signora Maria Cristina Kowalczuk”, ovvero dalla persona a cui gli stessi avevano revocato il mandato di Presidente e, quindi, una persona che secondo la versione dei sei Soci non aveva titolo per convocare alcun CDN; f) poche righe più sotto all’ODG (pag 88 del Libro verbale) sui legge “Il Signor Alessandro Di Chio, nuovo Presidente eletto, nel CDN Straordinario dell’8-04-08 constatata la validità della riunione………….” sconfessando quanto sopra riportato in merito alla validità della convocazione fatta, come si è detto, da persona non avente titolo; g) nel frattempo nel periodo intercorso tra il giorno 8 aprile e il 19 di aprile compare su un Forum non ufficiale (CercaGatto) la comunicazione del Signor Di Chio che si proclama Presidente, veicolato da un post a firma del Giudice Internazionale Donatella Mastrangelo il cui comportamento è già stato censurato poco sopra; h) nel stesso tempo partono delle comunicazioni irrituali alla FIFe, al Collegio dei Revisori dei Conti, al Collegio dei Probiviri, alla Sede Centrale, al Presidente dell’Assemblea dei Delegati, al webmaster a firma Brandi/Di Chio, h) nei confronti di questi ultimi e della sede intervengono con indebite pressioni a firma Brandi e Di Chio al fine di ottenere l’inserimento della comunicazione di nomina e la possibilità di accedere a vari documenti. Il CDN, dopo questa breve disamina dei fatti, prende anche in considerazione quanto testimoniato dal Consigliere Kowalczuk in merito ai suoi carteggi (esposti) con gli ex Consiglieri e dei suoi tentativi di impedire che il CDN assumesse delibere nulle in merito alla CTC oltre a comportamenti dei singoli Consiglieri volti a destabilizzare il rapporto preferenziale tra l’ANFI e il MIPAF, atteggiamento che ha spinto il Consigliere Domancich a deferire il Socio Mannone ai Probiviri e a denunciare con lettera agli atti, già in data 9 novembre 2007, le irregolarità comportamentali dei sei Consiglieri. La situazione odierna richiederebbe, quindi, un’ulteriore intervento di carattere disciplinare da attuarsi secondo quanto previsto dallo Statuto e dal Regolamento Attuativo   Interviene il Consigliere Portigliotti sottolineando che il comportamento tenuto dai sei ex Consiglieri sia da censurare, ma quanto descritto non comporta solo un illecito interassociativo, ma addirittura un illecito che pone i sei Soci al di fuori del rapporto associativo e, per tale motivo, propone al CDN di applicare quanto previsto dallo Statuto all’Art. 4 comma 12 lettera c)  ovvero l’espulsione dei sei Soci dall’Associazione. Il CDN valutata tale possibilità e la gravità dei fatti esposti, supportati dai documenti probatori, delibera all’unanimità la valutazione più approfondita delle due possibilità dopo aver sentito anche il consulente legale tramite il Consigliere Portigliotti onde determinare una migliore strategia d’azione.  
15.d Il Segretario informa il CDN che sul sito CercaGatto sono comparsi dei post a suo avviso offensivi sia nei confronti di alcune persone sia nei confronti dei Soci e dell’Associazione stessa a firma del Signor Giuseppe Barsalona. Il Barsalona non è nostro Socio, ma per le immagini riprodotte e per il tenore degli interventi ci potrebbero essere gli estremi per una querela. Il CDN delibera di affidare la pratica all’Avv. Castellano dando sin da ora l’assenso per procedere nei confronti del Barsalona qualora il legale ne confermasse la gravità degli atti.
15.e Allo stesso modo il Segretario relaziona su una sua telefonata al gestore del forum di CercaGatto, il nostro Socio Corrado Cappelli. Il Segretario ha invitato il Cappelli a una maggiore attenzione ai post inseriti, chiedendo che i post incriminati fossero tolti dal Forum, ma non distrutti al fine di poterli recuperare ove vi fosse la necessità. Il Cappelli è stato invitato ad inserire un Suo intervento con il quale evidenziasse la necessità che i partecipanti al Forum ne rispettassero il codice deontologico. Tutte le richieste sono state accolte. Il CDN delibera comunque di scrivere una lettera al Cappelli riconfermando gli accordi verbali e sottolineando la  necessità dei controlli più precisi sugli interventi inseriti.   
16.a Si ratificano gli Affissi: Miklossy Eva (Toscana) Faggion Ada (Veneto)
Alle ore 16.30 esce il Consigliere Portigliotti
17.a La Signora Capra relaziona sull’attività del LG dal 1.1.2008 al 30.04.2008. Il CDN prende atto. Nella Sua relazione la Signora Capra evidenzia come vi siano alcuni Soci che nel fare la cointestazione del maschio pagano un importo non corretto, poiché tale pratica è di fatto un passaggio di proprietà lo stesso va fatto pagare con la medesima tariffa. Si delibera quindi di inserire sul sito e nel prossimo giornalino le tariffe aggiornate aggiungendo la dicitura cointestazione Soci 20 € e non Soci 40€ + IVA. Allo stesso modo nel trasferimento del primo soggetto per cui l’acquirente diventa Socio il passaggio di proprietà è gratuito. Poiché molti lo inviano solo in un secondo momento tale passaggio di proprietà conserverà la gratuità anche dopo il sesto mese. Per tale motivo si varierà sul sito la dicitura “tariffa tripla”
17.b Il CDN, in funzione del fatto che alcuni soci richiedono l’Affisso sull’onda dell’entusiasmo del neofita, ma poi per i motivi più disparati non lo pagano, delibera di chiedere il pagamento in via anticipata come qualsiasi altra pratica del LOI
17.c Si dà mandato alla Segretaria del LG di procedere al passaggio di proprietà a titolo gratuito dei gatti ancora a nome del defunto Giuseppe Inzillo alla moglie Sforza Giuseppina dietro presentazione di un certificato di morte
17.d Per quanto riguarda il conferimento di una delega da parte della Socia Signorini Maria Elisa ad operare in suo nome e per suo conto nelle pratiche di allevamento da parte del Socio Vittorio Chelatini  il CDN pur considerando tale possibilità non ritiene di applicarla nel campo dell’Allevamento in quanto qualsiasi pratica è un atto strettamente personale, di responsabilità nei confronti dei soggetti in considerazione del loro benessere e tutela e, quindi, deve essere effettuato direttamente dal proprietario dei soggetti siano essi con Affisso che senza Affisso. Il Libro Genealogico risponderà alla Socia l’impossibilità di applicare in questo campo l’istituto della delega
17.e Non si concede l’estensione dell’Affisso di D’Agostino Ivano a Del Negro Michele in quanto non possibile a’ sensi delle norme vigenti e anche della bozza di Disciplinare varato dalla CTC
17.f Si estende l’Affisso intestato a La Ganga Alessandra al marito Renzo Roberto
17.g Per quanto concerne Faire Kiss Aragorn prima di procedere alle pratiche sarà necessario ottenere una dichiarazione dagli eredi del proprietario deceduto di aver ceduto il soggetto alla Socia Roberta Bianchi
17.h Si dà la possibilità alla Socia Sorropago di cambiare il nome della Gatta Marta la Gallina a solo Marta restituendo il pedigree per la variazione
17.i Si rilascerà al Socio Maurizio Degano una certificazione da Lui richiesta che attesti il numero dei soggetti da lui posseduti per motivi assicurativi
17.l In merito alla proposta del Socio Simone Caratozzolo di poter iniziare uno studio di miglioramento del tabby nei Siamesi e Orientali il CDN non avendo potuto valutare con attenzione tale proposta in quanto pervenuta negli ultimi giorni la rimanda al prossimo CDN accompagnato da una relazione del LG.
17.m Su segnalazione del Socio Belli Pierluigi si prende in esame un pedigree di una gatta tortie nata da due gatti non rossi. Il CDN delibera di fare un’indagine sulla madre al fine di determinarne il vero colore
18.a Il CDN delibera che i rappresentanti italiani alla prossima GA FIFe saranno il Presidente Ottino in qualità di Delegato e il Consigliere Kowalczuk in qualità di Assistente, la dotazione della delegazione sarà di € 2.000
Il CDN decide di fissare la data della prossima riunione il giorno 22 giugno.
Alle ore 18.30 non essendoci più argomenti in discussione il Presidente dichiara chiusa la seduta.

  • lucilla
  • Venerdì, 26 Luglio 2013

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.

L'ANFI E' UNO DEI 41 MEMBRI DELLA FIFe

fife

Legalmente riconosciuta con D.M. 6/8/1997
Autorizzata alla Gestione del Libro Genealogico del Gatto di Razza con DM 9.6.2005 prot. 22790 modificato con DM 13.10.2008 prot. 12953

IL LOI INFORMA

LA LETTERA INIZIALE PER I CUCCIOLI NATI NEL 2019 E' LA E

Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account