Il presente sito utilizza solo cookie tecnici per i quali non è richiesto il preventivo consenso degli utenti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.

  • Img3
  • Img9
  • Img10
  • Img6
  • Img4
  • Img7
  • Img8
  • Img2
  • Img1
  • Img5

VERBALE CONSIGLIO DIRETTIVO 17 GENNAIO 2004


Si riunisce in data 17 gennaio 2004 il CDN dell’Associazione Nazionale Felina Italiana presso la Sede Centrale di Via Gropello 12, in Torino, in prima convocazione alle ore 10.00 e alle 10.30, in seconda convocazione con il seguente Ordine del Giorno:
1) Presidenza: candidature italiane del prossimo Meeting FIFe 2004
2) Segreteria:
a. Posta in arrivo e in partenza e relative deliberazioni
b. Ratifica CDN telefonici
c. Ratifica nuovi soci 2004
d. Prossime riunioni del CDN
3) Tesoreria: situazione conti
4) Commissione Esposizioni:
a. Acquisto nuove gabbie
b. Uso gabbie ANFI e loro manutenzione
c. Coccarde: accentramento presso la sede
5) Commissione LOI:
a. Ratifica nuovi Affissi
b. Variazione Regolamento LOI “cointestazione affissi” (Art. 4)
6) Commissione Giudici, Allievi Giudici e Stewards: comunicazioni e delibere
7) Commissione Stampa:
a. Annuario
b. Sito ANFI
Il Presidente apre il CDN alle ore 10.30. Sono presenti: Ottino, Kowalczuk, Domancich, Ferrini, Ginaldi, Cristina, Flore e Brandi. Assenti: Grandi Vasta.
1.a Per quanto riguarda le candidature alla FIFe per il meeting di maggio, il CDN, constatato che nessun Giudice o Socio ha presentato una propria candidatura al CDN allo scopo di ottenere il sostegno Consiliare, decide di proporre il Giudice Internazionale Gianfranco Mantovani quale candidato per la Commissione Giudici e/o Commissione LO (ora separate).
2.a il Segretario espone la posta in partenza dal protocollo 81 al 91 compreso. Il CDN prende atto.
2.b per la posta in arrivo si discute prioritariamente della corrispondenza intercorsa tra il Club AGABI a firma del Segretario Avv. Portigliotti e la Socia del Club Sorropago che ha chiesto un intervento del CDN per dirimere la questione, entrambi sono presenti alla discussione. Ascoltate le parti il CDN, su richiesta del Segretario accolta dal Presidente e dagli altri Consiglieri, delibera a porte chiuse. Si delibera che le eccezioni mosse dalla Signora Sorropago sono state spiegate dall’Avvocato Portigliotti come “normale prassi ultraventennale adottata dal Club. Stante il fatto che tale prassi non riflette, in realtà, quanto previsto dallo Statuto ANFI, a cui il Club si rifà in carenza di normativa interna, il CDN decide all’unanimità di adottare nei confronti del Club una “sospensione tecnica temporanea” del riconoscimento del Club stesso. Tale decisione tiene conto del fatto che lo stesso Club sta per rinnovare le cariche e che l’AGABI ha una storia che non deve essere dispersa, nel contempo lo richiama a una più precisa attuazione delle norme ANFI. Il CDN incarica il Consigliere Ferrini di presenziare alla prossima assemblea del Club e dà mandato al Segretario di scrivere alle parti le decisioni adottate. Nella comunicazione all’AGABI si indicheranno i punti minimi da inserire all’ordine del giorno dell’Assemblea, alla quale potranno partecipare con diritto di essere eletti ed elettori tutti i soci presenti, indipendentemente dalla loro eventuale anzianità che non può essere verificata a causa dell’assenza di precedenti verbalizzazioni del Direttivo AGABI. Nella nuova convocazione che verrà inviata ai soci AGABI dovranno essere resi noti il nuovo ODG e le normative relative all’uso delle deleghe.
2.c Si discute sulla richiesta di chiarimenti della Presidente Sezione Lazio sull’elezione della Signora Sicco quale delegato di Sezione. Il Segretario espone anche la lettera di precisazioni inviata dalla stessa Sicco. Il problema risiede nel fatto che la Sicco è stata Socia ANFI in due ben distinti momenti associativi con un intervallo temporale ben determinato tra la prima e la seconda (89/93 – 2001/03) e che durante il secondo periodo non avrebbe maturato l’anzianità prevista (tre anni) per potersi candidare alle cariche regionali e nazionali. Il CDN, dopo aver chiesto alcuni chiarimenti su istanza del Segretario, accolta dal Presidente e dagli altri Consiglieri, continua a porte chiuse. Il CDN delibera che il concetto di anzianità non deve essere interpretato in maniera restrittiva come mero periodo temporale, ma come “esperienza maturata” nel corso degli anni. Va evidenziata una distinzione tra il nuovo Socio che tale esperienza deve maturare dando anche dimostrazione di spirito associativo e di collaborazione verso gli organi regionali e nazionali e un Socio che per motivi, che non possono riguardare l’Associazione, in un ben preciso momento ha deciso di intraprendere una strada diversa. La Signora Sicco, inoltre, nel 1994 aveva richiesto di rientrare in ANFI, ma il CDN dell’epoca aveva rifiutato la sua richiesta motivandola con un non ben specificato comportamento “antisociale”. La stessa Sicco non ha mai avuto da parte del CDN o da parte degli organi disciplinari dell’epoca alcun rilievo: questo CDN non comprende, pertanto, su quali basi giuridiche è stata negata la richiesta di associazione. Successivamente la Sicco reiterò la domanda, ma in questo secondo caso non ottenne neppure risposta. Si evidenzia come l’atteggiamento tenuto dimostra che vi fu a pochi mesi dall’uscita dall’ANFI la volontà di rientro. La Sicco, dalla data del suo riassociazione è stata eletta da un’assemblea di suoi pari Segretario della Commissione Allevatori, elezione mai contestata. In seguito ha sostenuto e superato l’esame di Allievo Giudice ed ha ricevuto il benestare per partecipare ai Breed Councils per la razza siamese. Va segnalato, infine, che il Regolamento Attuativo non specifica in alcuna sua parte se il concetto di anzianità triennale debba essere considerato continuativo per un Socio che si candidi a cariche a livello regionale o nazionale. Il CDN, pertanto, delibera con sette voti favorevoli e quello contrario del consigliere Ferrini che la Socia Sicco abbia maturato l’anzianità richiesta atta a ricoprire la carica di delegato regionale alla prossima assemblea nazionale. Poiché non si è raggiunta l’unanimità, accogliendo anche le perplessità espresse dal Consigliere dissenziente il Segretario invierà il testo della delibera al consulente legale per averne un parere scritto che verrà comunicato al prossimo CDN.
2.d Si legge la richiesta di chiarimenti di una Socia sull’acquisto, da un allevamento con affisso, di un cucciolo sul quale si è riscontrato la presenza di cisti renali (PKD). Premesso che eventuali risarcimenti dovranno essere richiesti per via civile, resta il fatto che altri cuccioli potrebbero riscontrare gli stessi sintomi. Per tale motivo e in conseguenza del fatto che l’allevatrice in una lettera inviata alla ricorrente nega la sussistenza di tali situazioni genetiche Ella non avrà sicuramente remore a produrre i test PKD dei genitori del cucciolo da inviare al LOI che valuterà la situazione relazionando al Consiglio.
2.e si ratificano i seguenti CDN telefonici:
8/11/2003:
1) Soci 7 favorevoli 2 non pervenuti (Vasta, Ginaldi)
2a) Il Presidente propone che alcuni Soci che si sono particolarmente distinte nella preparazione dell’Annuario 2003 e che hanno prestato la propria collaborazione in svariati ambiti in maniera del tutto gratuita abbiano come modesto segno della riconoscenza dell’Associazione i seguenti sconti relativamente alle inserzioni sull’Annuario 2003 e sul sito 2004:
- Cristiana Marangoni pagina gratuita A2003 e sito 2004
- Spadafora Francesco pagina gratuita A2003 e sito 2004 (lo stesso ha procurato inserzioni commerciali per 2500 euro tra l’Annuario 2002 e quello 2003 rinunciando al pagamento della percentuale prevista)
- Nino di Molfetta A2003
- Mirella Rodriguez Lo Savio 50% A2003 e 100% sito 2004
- Alberta Molare 50% A2003
- Stefano Quaglia 50% A2003
- Raffaella Sorropago 25% A2003 e 100% sito 2004
2b) La richiesta di pubblicità gratuita su tre numeri ANFI Magazine per Fotografics per il lavoro svolto viene respinta con 3 contrari, 2 astenuti (Flore, Cristina), 2 favorevoli (Domancich, Ottino) e 2 non pervenuti (Vasta, Ginaldi)
3) autorizzazione al Segretario di recarsi a Roma in caso di richiesta del Ministero 7 favorevoli e 2 non pervenuti (Vasta, Ginaldi)
17/12/2003
1) Soci 5 favorevoli, 1 contrario (Ferrini) 3 non pervenuti (Vasta, Ginaldi, Cristina)
2) eventuale ricorso Probiviri Nazionali in attesa ricevimento comunicazione ufficiale del Collegio Lombardo su caso M.N. 6 favorevoli 3 non pervenuti (Vasta, Ginaldi, Cristina)
2.f Si ratificano i seguenti Soci: Campania 1, Emilia Romagna 6, Lazio 6, Lombardia 9, Marche 1, Piemonte 17, Sardegna 14, Toscana 9, Trentino A.A. 3, Umbria 2, Veneto 14, Malta 1.
2.g le prossime riunioni del CDN si terranno: 28 marzo (Torino) e 24 Aprile (Veneto – Gala ANFI)
3.a La situazione della liquidità è ottimale. Si dà mandato ad effettuare tutti i pagamenti in sospeso.
3.b Visti i preventivi molto simili per la cassaforte da installare in Sede si dà facoltà alla Signora Laura Bruno di scegliere quello che a suo giudizio reputa il migliore.
3.c Si delibera di procedere alla traduzione dei Regolamenti FIFe e degli Standard. Si propongono il Consigliere Ferrini per fare la traduzione degli standard e il Consigliere Kowalczuk per Breed Registration Rules
4.a Commissione Esposizioni richieste pervenute: il CDN discute sulla necessità di dare l’autorizzazione a un comitato privato di organizzare una expo a Biella nel 2004 al fine di agevolare le pratiche della mondiale 2005. Tale scelta obbligata permetterà di evitare per il 2005 la presentazione di numerose richieste di autorizzazione attenuando pure i relativi costi. L’unica data libera per il Palabiella è il 9/10 ottobre 2004 inserita tra le mostre di Rovigo e Siena. Poiché tali mostre sono state autorizzate a Comitati che ne avevano già tre, come da Regolamento Esposizioni il CDN, vista la notevole distanza temporale dagli eventi e l’interesse associativo in funzione della Mondiale oltre al fatto che il necessario inserimento di tale esposizione potrebbe impedire iscrizioni sufficienti alle altre due esposizioni, decide di revocare l’autorizzazione concessa precedentemente per le date richieste. I due Comitati potranno certamente scegliere altra data per sostituire quelle revocate con ampia disponibilità da parte del CDN a valutare tali richieste al fine di agevolare i due comitati.
4.b Vengono cancellate su richiesta dei Comitati, Gorizia e Legnano. Il Garante per Venezia ne comunica la cancellazione
4.c Viene approvata la richiesta del Comitato di Suzzara (Setti) per la data del 7/8 maggio 2004
4.d Poiché la richiesta di chiarimenti, decisa nel precedente CDN, alla Segretaria FIFe su San Marino è rimasta inevasa si decide di scrivere una lettera ufficiale al Board sulla possibilità di fare un’expo ANFI a San Marino risultante estera anche per i Soci Anfi così come accade per Andorra e Montecarlo
4.e Il CDN delibera l’acquisto di almeno 200 gabbie nuove di cui si chiederanno i preventivi a varie Società. Si fanno carico i Consiglieri Kowalczuk, Ferrini, Brandi.
4.f Al fine di agevolare la possibilità dei Comitati del Centro Sud di fare esposizioni il CDN decide di concedere una agevolazione di 500 euro per esposizione ai Comitati di Lazio, Umbria, Abruzzo, Campania, Puglia (dove esistono Sezioni Regionali) e di 700 Euro per la Sardegna. Le modalità verranno concordate con il Consulente Amministrativo.
4.g Nel periodo estivo si procederà alla riparazione delle gabbie rotte ed eventuale zincatura
4.h Per quanto riguarda le coccarde il CDN, ascoltata la relazione del Tesoriere Sandra Ferrini, constatati i notevoli risparmi conseguiti attraverso il sistema di controllo adottato a partire dal secondo semestre 2002 pari a più del 50% dell’anno precedente e assodato che la spesa media per esposizione è di 375 Euro, il CDN decide che a partire dalla Comunicazione della Segreteria ai vari Comitati non sarà più necessario anticipare la caparra di 360 euro alla Sede poiché l’acquisto delle coccarde sarà fatto direttamente dal Comitato alla Ditta produttrice. Gli stessi 360 Euro verranno scontati dalla fattura per il versamento del 6% all’ANFI, resta fermo il 2% con minimo di 65 Euro per giornata espositiva Sezioni. Si apporteranno le necessarie variazioni al Regolamento esposizioni. I Comitati potranno decidere, infine, se dare le coccarde o premio equipollente agli espositori per i punti conseguiti.
4.i Per quanto riguarda le gabbie da usare in esposizione, vista la richiesta pervenuta dal Signor Cellamare, reiterata dopo la risposta della Segreteria, Il CDN decide di comunicare ai Comitati e all’interessato che le uniche gabbie da usare sono quelle fornite dall’ANFI. Si coglie l’occasione per inviare ai Comitati vecchi e nuovi le comunicazioni rutinarie.
4.l Si segnala che un allevatore ha partecipato a più esposizioni con un gatto “LOI in corso” acquistato da un’altra Associazione senza che esso possedesse il relativo numero di registrazione. Solo dopo sollecito della Segreteria LOI la Socia Elena Bernardelli ha provveduto a farlo: per tale motivo il CDN decide all’unanimità di comminare un richiamo scritto alla Socia per prolungata mancata registrazione.
4.m Il CDN visti i casi recenti portati alla Sua attenzione relativamente alla registrazione di soggetti “LOI in corso” alle esposizioni delibera all’unanimità che a partire dall’expo successiva alla comunicazione ai Soci tramite il giornalino nazionale non vi potranno essere iscrizioni di cuccioli “LOI in corso” alle expo, così come previsto dal regolamento FIFe delle Esposizioni. In collegato a tale decisione nella riunione del 28 marzo si prenderà in considerazione una nuova tabella prezzi per le iscrizioni al Libro Origini più favorevoli per gli Allevatori con Affisso e per i Soci.
4.n Si legge la lettera del Presidente Sezione Campania Domenico Colliani. Lo stesso propone la produzione di una cassetta televisiva in collaborazione con uno sponsor in cui, in linea di massima, si descriveranno le razze feline ed eventi quali le esposizioni feline. La produzione della cassetta sarebbe a carico di privati senza alcun coinvolgimento dell'Associazione se non dal punto di vista della messa a disposizione di alcune professionalità (Giudici, Allevatori etc...) proposte dall'ANFI stessa. L'ANFI ne trarrebbe vantaggio dall'indubbio valore pubblicitario dell'iniziativa e dall’inserimento della scheda associativa. Il ricavato, percepito da chi produrrà la cassetta, verrà finalizzato alla successiva organizzazione di un'esposizione felina in Campania collegata a un evento televisivo simile a quello realizzato anni fa con Friskies. L'ANFI da parte sua metterà in contatto i Comitati con il distributore che si dovrà dotare delle necessarie autorizzazioni comunali e dovrà ottemperare alle incombenze fiscali vigenti. Il CDN, stante l'evidente beneficio in termini di immagine, escludendo a priori un coinvolgimento diretti dell’Associazione nella realizzazione e distribuzione dell’opera, è favorevole a dare la sua collaborazione ma rimane in attesa di conoscere il palinsesto e le modalità operative di distribuzione prima di dare il suo benestare definitivo.
4.o Con riferimento ai moduli da far firmare ai Comitati il CDN decide di ridurre da tre a uno i documenti necessari mantenendo solo il formulario contraddistinto dalla lettera “A” modificato secondo le nuove normative e allegato alla presente delibera di cui fa parte integrante, una copia sarà depositata presso la Sede. Tale formulario diventerà la richiesta di autorizzazione di un’expo e sarà da inviare assieme alla richiesta di esposizione e verrà allegata, ove possibile alla lettera che verrà inviata ai Comitati esistenti. La referente la Commissione non potrà inoltrare la richiesta di autorizzazione al CDN senza che sia corredata da questo unico formulario come d’altro canto era già previsto per i formulari precedenti. Tale procedura entrerà in vigore dal momento della comunicazione ai Comitati esistenti.
5.a Si approvano i seguenti Affissi: Bongi Elena (Toscana), Pucci Mirko e Luciani Michela (Toscana), Pasquini Valentina (Lombardia). E’ stato effettuato positivamente il controllo a Bianchetti Maria Stella. Per la richiesta dei Soci Zardetti Riccardo e Ronzoni Romina (Lombardia) il CDN valuta che secondo il Regolamento LOI esso possa essere concesso. Onde evitare ulteriori ritardi lo ratifica subordinandolo al benestare del Presidente di Sezione dopo la visita di rito.
5.b Vista la richiesta di concessione pedigree della Socia Tamaro Caterina e constatato che il Lux Cat Club non emette transfer, ma, nel contempo, dichiara lo scarico del soggetto si concede la registrazione al LOI.
5.c Vista la richiesta di registrazione di una nascita dopo il 60° giorno con successiva emissione di pedigree il CDN accoglie la richiesta subordinando la registrazione e l’emissione del pedigree al pagamento delle relative tariffe.
5.d In relazione alla richiesta di una Socia di poter avere un maschio in comproprietà con un Socio di altro Club FIFe (KKO) il CDN ritiene al momento non percorribile tale strada in quanto un soggetto può essere iscritto a un solo Libro Origine e la comproprietà impedirebbe di fatto questa procedura.
5.eSi rimanda al prossimo CDN la variazione del Regolamento LOI
6.a Non vi sono segnalazioni relativamente alla Commissione Giudici, Allievi Giudici e Stewards
7.a Per quanto concerne l’Annuario il CDN constato il successo dell’edizione 2003, ma considerati i molteplici impegni della Commissione stampa, delibera di uscire con il prossimo Annuario nel 2005 in concomitanza con la Mondiale. Lascia alla Vicepresidente Kowalczuk l’onere di contattare Quattrozampe per determinare quale impatto possa avere tale decisione sui programmi editoriali della testata.
7.b I problemi che si erano verificati sul sito a causa di un attacco “spamming”, che di fatto bloccava i server, sono stati risolti. Questo inconveniente ha portato alla necessità di cambiare dominio . Il nuovo dominio è : www.anfitalia.it. A partire dai primi di maggio si lavorerà per aumentare gli inserzionisti e per modificare alcune funzionalità del sito.
Non essendo altro da discutere il Consiglio si chiude alle ore 20.30

  • lucilla
  • Sabato, 27 Luglio 2013

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.

L'ANFI E' UNO DEI 41 MEMBRI DELLA FIFe

fife

Legalmente riconosciuta con D.M. 6/8/1997
Autorizzata alla Gestione del Libro Genealogico del Gatto di Razza con DM 9.6.2005 prot. 22790 modificato con DM 13.10.2008 prot. 12953

IL LOI INFORMA

LA LETTERA INIZIALE PER I CUCCIOLI NATI NEL 2019 E' LA E

Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account