Il presente sito utilizza solo cookie tecnici per i quali non è richiesto il preventivo consenso degli utenti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.

  • Img6
  • Img4
  • Img2
  • Img8
  • Img3
  • Img9
  • Img1
  • Img10
  • Img5
  • Img7

VERBALE CONSIGLIO DIRETTIVO 26 SETTEMBRE 2009


Si riunisce il Consiglio Direttivo Nazionale, sabato 26 settembre 2009 presso la sede centrale sita in Via Gropello 12 a Torino, in prima convocazione alle ore 10,00 e in seconda convocazione alle ore 10.30 con il seguente Ordine del Giorno:
 
1)    Segreteria LOI:
a.    Ratifica nuovi Affissi
b.    Pratiche da valutare e segnalazioni ricevute
c.    Modifiche  da proporre a CTC alle Norme tecniche di Allevamento e Registrazione
2)    Segreteria:
a.    Posta in arrivo e in partenza  e relative delibere
b.    Determinazione requisiti Onlus a cui si concederà il contributo ANFI previsto a Bilancio
c.    Nomina rappresentante ANFI nella CCTS HCM
d.    Campionato nazionale Allevamenti - modifiche
e.    Provvedimenti disciplinari
f.    Ratifica CDN telefonici
g.    Ratifica Soci
h.    Risposte Ministero ove pervenute
i.    Situazione cause in corso
3)    Tesoreria:
a.    Situazione di cassa ed eventuali spese da proporre
4)    Commissione Expo
a.    Definizione richieste
b.    Relazione su Expo
c.    Modifiche  da proporre a CTC alle Norme tecniche Expo
5)    Commissione Giudici: Modifiche  da proporre a CTC alle Norme tecniche Giudici e Allievi Giudici
6)    Commissione Stampa

Il Presidente Nazionale aprile CDN alle ore 10.30: sono presenti: Ottino, Mantovani, Domancich, Sicco, Bongi, Ferrini, Portigliotti. Assenti per malattia Kowalczuk e Quaglia. È presente il Presidente dell’Assemblea dei Delegati Cristina Remo.
1.a si ratificano i seguenti Affissi: Scala Davide/Scibilia Martina (Liguria), Bazzoli Michela, Bogni Patrizia, Lombardi Maria Cristina (Lombardia), Bertelloni Giacomo/Roccasalva Cinzia (Toscana), Galea Consuelo (Umbria), Howson Sallie/Camerino Paolo (Veneto).
1.b La nostra Socia (Privacy) ha comunicato la propria decisione di non allevare più e quindi si comunicherà un tanto alla FIFe. La Socia (Privacy) ha comunicato un periodo di sospensione dell’allevamento; il CDN ne prende atto, ma trattandosi di “sospensione” non comunicherà nulla alla FIFe.
1.c Privacy
1.d Privacy pubblicizza sul Suo sito l’allevamento (Privacy) mai approvato dal CDN né ratificato dalla FIFe. Si dà mandato alla Segreteria di scrivere alla Socia di regolarizzare la posizioni o, in alternativa, togliere il nome dal sito.
1.e Privacy
1.f La Socia Ferrario fa notare che nella Sua AASl di appartenenza la registrazione dei cuccioli all’anagrafe non comprende la scala dei colori che normalmente vengono usati. Il CDN prende atto, ma non farà una segnalazione a tutte le AASL, in quanto preferisce agire tramite il rappresentante del Ministero della Sanità presente in CTC.
1.g Per quanto riguarda la Socia (Privacy) sono state chieste ulteriori notizie e il CDN resta in attesa della risposta
1.h Il CDN accoglie la proposta di ibridazione Sphynx x gatto di casa della Socia Novelli sottoponendola alla procedura prevista dalle Norme tecniche Allegato B e alle norme FIFe
1.i Per quanto riguarda il pedigree di un cucciolo nato da una gatta coperta in età inferiore ai 10 mesi il CDN nel confermare che l’ammenda prevista è quella applicata da anni ovvero il triplo del costo del pedigree specificherà alla Socia che il rapporto non è tra terzi e fornitori ma tra associati, quindi poiché nell’iscriversi si dichiara di essere a conoscenza delle normative era Suo compito informarsi su quale poteva essere l’ammenda prima di chiedere i Certificati.
1.l La Socia (Privacy) ha chiesto di poter riavere i Certificati consegnati prima dell’entrata in vigore delle Norme tecniche. Il CDN non può accogliere tale richiesta, ma produrrà solo delle fotocopie conformi ai Certificati Genealogici giacenti presso la Sede.
1.m Privacy
1.n Stante la segnalazione sull’allevamento (Privacy) del Socio (Privacy) si dà mandato alla Segreteria Nazionale di farsi trasmettere copia del pedigree al fine di comprendere se tale allevamento ha disatteso le norme tecniche.
1.p Viste le richieste della Socia (Privacy) in relazione a un soggetto ceduto alla Socia (Privacy), il CDN non può accogliere le richieste avanzate perché una volta trasferita la proprietà del soggetto non compete all’allevatore chiedere ispezioni sulla salute dei gatti o conoscere eventuali cucciolate iscritte  al LG o test genetici di paternità. Per quanto riguarda gli accordi scritti relativi alla castrazione essi debbono essere fatti valere tramite la giustizia ordinaria.  
1.q Privacy  
1.o Si approvano le variazioni delle Norme Tecniche di Allevamento e Registrazione di cui si riporta il testo:
Aggiungere al punto 5.1
Potrà essere iscritta una quarta cucciolata nei due anni solo se accompagnata da dichiarazione veterinaria che ne attesti la necessità per motivi di salute della fattrice

Modificare il punto 5.7.1 da:
5.7.1 Potranno essere rilasciati Certificati Genealogici con la dicitura NFB. Tale indicazione negherà l’accesso all’iscrizione ai Libri alle eventuali discendenze.
    A:
5.7.1 Potranno essere rilasciati Certificati Genealogici con la dicitura NFB. Tale dicitura impedirà l’iscrizione ai Libri Genealogici alle eventuali discendenze.

Si procede alla rinumerazione dei sottocapitoli del punto 5.7
Si modifica il punto 5.7.3 punto b) (nuovo) da:

difetti da squalifica per tutte le razze di cui all’Allegato A, Standard di razza, Parte Generale riconducibili a difetti trasmissibili alla prole;
a:
difetti da squalifica secondo lo standard di razza di cui all’Allegato A, Standard di Razza, riconducibili a difetti trasmissibili alla prole;

A queste andranno aggiunte le richieste di modifica avanzate dall’Assemblea dei Delegati che qui riportiamo per comodità:

Obbligo di testare tutti i riproduttori per le patologie ereditarie per le quali sono disponibili i test genetici. Segue un elenco indicativo di test genetici attualmente disponibili:

Gangliosidosis GM1 e GM2 / razze: Korat – Burmesi
Glycogen Storage Disease Typ IV (GSD IV) / razze: Norvegese delle Foreste
Pyruvate Kinase Deficiency (PK) / razze: Abissini – Somali
Hypertrophic cardiomyopathy (HCM) / razze: Maine Coon – Ragdoll
Feline Polycystic Kidney Disease (PKD) /  razze: Persiani/Esotici e tutte quelle razze nella cui selezione siano stati utilizzati persiani: British Shorthair – Selkirk Rex – Scottish Fold – American Shorthair – Devon Rex (1° generazione) Burmesi – Ragdoll – Certosino
Progressive Retinal Atrophy (rdAC-PRA) / razze: Abissini – Somali
Spinal muscular Atrophy (SMA) / razze: Maine Con

Si propone una modifica alle Norme Tecniche che introducano il  concetto di “riproduttore selezionato” (segnatamente al Titolo V – Gestione della riproduzione) in modo analogo a quanto previsto dalle  Norme Tecniche ENCI.

Tutti i genitori delle cucciolate iscritte sono registrati quali  riproduttori ordinari o selezionati.
Riproduttore selezionato
5.x.1 E’ il soggetto iscritto al LG che in manifestazioni ufficiali,
valutato da un membro del Corpo degli Esperti, che:
    a)          abbia ottenuto uno specifico giudizio morfologico e comportamentale di idoneità, con sintetica descrizione analitica;
    b)     abbia raggiunto il titolo di Campione Internazionale;
    c)    abbia riprodotto almeno 2 cucciolate, se femmina, o 5, se maschio;
    d)    in alternativa o in aggiunta ai punti precedenti, abbia ottenuto il titolo di Merito Distinto secondo quanto tempo per tempo previsto;
5.x.2  Il riproduttore selezionato deve essere controllato per le  patologie ereditarie più significative per ciascuna razza, secondo quanto previsto dalla CTC.
5.x.3  Ai fini dell’ammissione alla riproduzione selezionata dei soggetti importati ed iscritti al registro del libro genealogico sono richiesti gli stessi requisiti di cui all’art. 5.x.1.
5.x.4  I figli di riproduttori selezionati avranno un certificato genealogico differenziato, con la scritta: “nato da genitori selezionati”.
Obiettivo della proposta è quello di meglio specificare i requisiti di ammissione alla riproduzione valorizzando il riproduttore non solo in funzione della qualità della sua progenie (come avviene nel caso del DM), ma anche relativamente alla sua intrinseca qualità e bellezza come  pure alla sua salute.

Si inoltrerà alla CTC anche la seguente richiesta: Richiesta alla CTC, in raccordo con i Club di Razza, il CDN ed i vari  CDR  (che sono l’espressione del pensiero dei soci tramite le assemblee regionali)  di elaborare un disciplinare ed un codice etico che regolamenti  l’allevamento a fine di poter rilasciare il riconoscimento di “allevatore d’eccellenza” .
Anche in questo caso la proposta è dettata dalla crescente richiesta di “sicurezza” da parte di chi si avvicina al mondo del gatto di razza, in particolare chi oggi acquista un gatto di razza.
2.a Per quanto riguarda la richiesta fatta dal Maine Coon Club di indicare un rappresentante ANFI nella Commissione Tecnica dell’Osservatorio dell’HCM dopo ampia discussione, rilevato che l’indicazione debba riguardare esclusivamente un veterinario si dà mandato al Segretario Nazionale di sondare la disponibilità delle dott.sse Capobianco Raffaella e Serena Francesca al fine di poter scegliere un nominativo alla prossima riunione.
2.b Si modifica il regolamento del Campionato Allevamenti che a partire dall’1.1.2010, proporrà il seguente testo: “La scheda riassume i migliori risultati ottenuti durante DIECI esposizioni (le migliori dieci) da un massimo di 5 (CINQUE) soggetti nati in Italia ed iscritti al LG con regolare denuncia di nascita, presenti in esposizione che portano il nome dell’Affisso. Quindi solo i soggetti integri, Adulti o Cuccioli, e i soggetti neutri che portano il nome dell’Affisso potranno essere inseriti. Il campionato Allevamenti è riservato solo a chi possiede un Affisso. Soggetti nati prima della concessione dell’Affisso non potranno partecipare in quanto sprovvisti di  Affisso anche se nati in allevamento.
2.c Per quanto concerne la richiesta dei Soci Israeliani e visto il Disciplinare del Gatto di Razza e le Norme Tecniche, vista l’impossibilità oggettiva di poter effettuare i controlli previsti si delibera di declinare la richiesta, invitandoli a scegliere un altro Stato.
2.d Si prende atto della comunicazione della Sezione Sardegna e si resta in attesa di conoscere i nuovi Consiglieri Regionali. Il Segretario Nazionale si accerterà che vengano eletti anche i Delegati mancanti che nella comunicazione non vengono citati
2.e Si concede l’uso di 50 gabbie per la rassegna in Trentino con trasporto a carico della Sezione
2.f Il segretario comunica che l’A.I.Bir ha inviato il nuovo Statuto dopo la Sua segnalazione. Nel prossimo consiglio comunicherà se questa pratica è chiusa non avendo avuto materialmente il tempo di visionarlo
2.g Si delibera di far svolgere il Work Shop il 19 dicembre e il 20 viene fissata la riunione di CDN
2.h Si delibera di pubblicare l’articolo scritto dal Dott. Marco Chierichetti
3.a La Segreteria comunica che in settimana ha provveduto ad effettuare alcune operazioni sui titoli del fondo indisponibile. Sono stati venduti nominali 25.000 Euro della BEI 10/6/2010 (utile a bilancio c.ca 2.500 €) e acquistato nominali 25000€ di BEI 3/8/2020 (cedola attuale 7,778% lordo). Ha completato infine l’investimento di altri 25.000 € di UNICREDIT FR 2013/2018 (Euribor+0,75) a cedola trimestrale.
3.b La Tesoreria evidenzia i dati al 31 agosto
Denunce di nascita
30/9/2008            1214
31/8/2009            1104

Passaggi di proprietà    
30/9/2008            1402
31/8/2009            1503

Certificati Emessi
30/09/2008            3096
31/08/2009            3047
    
3.c Si dà mandato ai pagamenti, ma con controllo sulla fattura EVM Solution per quanto riguarda la quota annuale e sulla fattura del perito per i danni al fine di vedere se è possibile un riduzione dell’importo.
4.a Si procede alla modifica del calendario 2010: Verona passa dal  20/21 marzo al 13/14 marzo 2010
4.b Privacy
4.c Privacy
4.d Si approvano le variazioni delle Norme Tecniche delle Esposizioni e Mostre di cui si riporta il testo:
All’art. 1.2.3 togliere la lettera c) per doppia trascrizione con lettera b)


Art. 1.5.4
Vecchio testo:
Qualora un Comitato non abbia mai organizzato expo sarà affiancato, la prima volta, da un garante di cui si esclude una responsabilità patrimoniale nei confronti dell’ANFI e/o di terzi, proposto dal Comitato e approvato dall’ANFI

Nuovo testo:
Qualora un Comitato non abbia mai organizzato expo sarà affiancato, la prima volta, da un garante di cui si esclude una responsabilità patrimoniale nei confronti dell’ANFI e/o di terzi, proposto dall’ANFI o scelto dal Comitato e approvato dall’ANFI  

Art. 1.9.2
Vecchio testo:
Entro i successivi 30 giorni dalla chiusura della manifestazione il Comitato provvederà a versare all’UC il 6% + le aliquote fiscali vigenti sul netto della nota di cassa al netto di un importo forfetario pari a 180 € per expo. Contemporaneamente provvederà a versare alla Sezione regionale di competenza il 2% + le aliquote fiscali vigenti sul netto della nota di Cassa con un minimo previsto pari a 65€ + le aliquote fiscali vigenti per ogni singola expo.

Nuovo Testo
Entro i successivi 30 giorni dalla chiusura della manifestazione il Comitato provvederà a versare all’UC la quota parte tempo per tempo prevista dall’ANFI. Contemporaneamente provvederà a versare alla Sezione regionale di competenza il 2% + le aliquote fiscali vigenti sul netto della nota di Cassa con un minimo previsto pari a 65€ + le aliquote fiscali vigenti.

Art. 1.12.2 lettera c)
Vecchio Testo
c) dichiarato moroso verso altri Comitati

Nuovo Testo
c) dichiarato moroso verso altri Comitati e/o verso l’ANFI per pratiche varie sia di tipo associativo che commerciale
Ore 16.20 esce Portigliotti.
5.a Per quanto riguarda le Norme Tecniche di Giudici e Allievi Giudici e Stewards non vi sono modifiche da proporre.
Il Presidente dell’Assemblea dei delegati comunica che il giorno successivo è prevista la riunione della Commissione di revisione dello Statuto. Il CDN prende atto.
Non essendoci altri argomenti all’ODG il Presidente dichiara chiuso il CDN alle ore 17.00

  • lucilla
  • Venerdì, 26 Luglio 2013

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.

L'ANFI E' UNO DEI 41 MEMBRI DELLA FIFe

fife

Legalmente riconosciuta con D.M. 6/8/1997
Autorizzata alla Gestione del Libro Genealogico del Gatto di Razza con DM 9.6.2005 prot. 22790 modificato con DM 13.10.2008 prot. 12953

IL LOI INFORMA

LA LETTERA INIZIALE PER I CUCCIOLI NATI NEL 2019 E' LA E

Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account