Il presente sito utilizza solo cookie tecnici per i quali non è richiesto il preventivo consenso degli utenti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.

  • Img3
  • Img4
  • Img6
  • Img5
  • Img10
  • Img9
  • Img8
  • Img7
  • Img1
  • Img2

VERBALE CONSIGLIO DIRETTIVO 29 gennaio 2011


Si riunisce il Consiglio Direttivo Nazionale sabato 29 gennaio 2011, a Torino, presso la Sede Centrale di Via Gropello 12, alle ore 9,00 in prima convocazione e alle ore 9.30, in seconda convocazione con il seguente
Ordine del Giorno:
1) Assemblea Delegati del 26 settembre u.s., decisioni ad essa correlate;
2) Definizione sede Assemblea dei Delegati del 2011;
3) Segreteria Nazionale:
a) Posta in arrivo, posta in partenza e relative delibere;
b) Ratifica soci ;
c) Ratifica CDN telefonici;
4) Segreteria Libro genealogico:
a) Ratifica affissi
b) Pratiche da valutare e relative delibere
5) Comunicazioni Tesoreria e relative delibere;
6) Commissione Esposizioni e Gabbie:
a) Situazione expo,comitati organizzatori e relative delibere;
b) Definizione iter per iscrizione esposizioni estere
c) Pratiche da valutare e relative delibere;
Alle ore 9,30 sono presenti i Consiglieri : Mantovani, Bongi, Sicco, Ferrini, Portigliotti, Polin, Quaglia e Bonetti.
Constatata la regolarità delle convocazioni, il Vice Presidente dichiara aperta la seduta.
1.a) La segretaria nazionale relaziona al CDN sulla parte straordinaria dell’Assemblea dei Delegati svoltasi a Firenze il 26 settembre 2010, riferendo sul complesso iter che la Prefettura di Torino ha richiesto per la registrazione della variazione dell’ art. 4 dello Statuto. Il CDN prende atto.
1.b) si passa alla lettura del verbale relativo alla parte ordinaria della stessa assemblea. Il CDN prende atto che in tale sede è stata abrogata la delibera di cui al punto 7h del verbale del 24/07/2010 di cui per comodità si riporta il testo:
“Ci sono allevatori che richiedono Certificati Genealogici con la clausola “Not for breeding” per difetti di standard senza nessun riscontro oggettivo. Il CDN all’unanimità delibera che in generale certificati “Not for breeding” per difetti di standard saranno rilasciati solo a seguito di presentazione di rapportino di giudizio in cui tali difetti siano evidenziati dal giudice”
Visto quanto previsto dall’art. 5.7.4 delle Norme Tecniche del Libro Genealogico del Gatto di Razza, il CDN delibera all’unanimità di presentare alla prossima CTC una modifica del suddetto articolo affinchè anche nelle ipotesi previste alla lettera a) e b) sia richiesta una certificazione per la concessione della clausola “not for breeding” esattamente come previsto nell’ipotesi di cui alla lettera c); per tanto il testo che verrà proposto alla CTC sarà il seguente:
La clausola ‘Not For Breeding’ sarà attribuita dall’UC nei seguenti casi e riportati sul certificato genealogico con i codici alfabetici sottoriportati:
a) difetti generali per tutte le razze di cui all’Allegato A, Standard di razza, Parte Generale
iconducibili a difetti trasmissibili alla prole che siano certificati;
b) difetti da squalifica per tutte le razze di cui all’Allegato A, Standard di razza, Parte Generale riconducibili a difetti trasmissibili alla prole, che siano certificati;
c) in presenza di malattie genetiche (es. PKD/HCM/PK-Def) certificate;
1.c) in relazione alla delibera dell’Assemblea dei Delegati che prevede la creazione di un opuscolo informativo contenente le informazioni basilari sulla razza che si intende allevare e sulle notizie relative la vigente disciplina in materia di commercializzazione e tutto quanto concerne la normativa Ministeriale vigente, da consegnare a tutti assieme all’attestato di affisso, il CDN all’unanimità delibera di affidare alla Commissione Stampa l’incarico di studiare uno schema di base per la realizzazione dello stesso, compresa l’impaginazione. Tale progetto deve arrivare al CDN a breve in quanto è necessario chiedere ad aziende di settore un preventivo e il coste relativo deve essere inserito nel Bilanci Preventivo per l’anno 2011 da far approvare all’assemblea dei delegati.
1.d) relativamente alla proposta dell’Umbria sullo studio di un sistema di controllo degli accoppiamenti per evitare eccessiva consanguineità, approvata dall’assemblea dei delegati, il CDN all’unanimità delibera di incaricare il Libro Genealogico di effettuare uno studio sull’effettiva
percentuale di inbreeding presente nei Certificati emessi dall’ANFI e di chiedere ad un veterinario esperto di genetica delle linee guida sulla materia.
1.e) Il CDN prende atto dell’orientamento espresso dall’assemblea dei delegati sull’opportunità di non porre opposizione alla Sentenza con cui il Tribunale Civile di Torino ha annullato la determina adottata dall’assemblea dei delegati in data 10/08/2008. Il CDN aveva già deliberato il rinvio ai competenti Collegi dei Probiviri dei soci (privacy). All’unanimità delibera il deferimento per gli stessi motivi dei soci (privacy) che hanno rinnovato successivamente. All’unanimità il CDN delibera che per i soci (privacy) verrà chiesto i Collegi competenti di comminare la sanzione della “Radiazione” La Segreteria Nazionale predisporrà il deferimento e provvederà al suo inoltro.
2) Si passa alla discussione sulla sede dell’Assemblea dei Delegati prevista per il 30 Aprile 2011. Dopo ampia discussione e dopo aver valutato le varie istanze, il CDN all’unanimità delibera di svolgere l’assemblea a MILANO e nomina consigliere referente Gianfranco Mantovani. La Sezione
Lombardia sarà informata della decisione.
Alle ore 11,00 arriva il Dott. Bonino, per tanto si decide di passare alle comunicazioni della tesoreria che riguardano le competenze del dott. Bonino. Viste infatti le perplessità sollevate dal Socio (privacy) e da lui comunicate alla tesoreria sulla delibera del CDN relativa all’equiparazione dei costi di trasporto delle gabbie tra comitati organizzatori, la Sig.ra Sicco si è premurata chiedere al consulente dell’ANFI di relazionare al CDN su quanto appreso dallo studio sui documenti ricevuti dallo studio Griglio e presentati ai competenti uffici (modelli UNICO e modello EAS) dai quali è emerso sinteticamente quanto segue:
- l’associazione ha provveduto ad adeguare lo Statuto Sociale, come richiesto dal comma 8 del suddetto art. 148 TUIR, al fine di non considerare commerciale l’attività svolta nei confronti degli associati;
- l’associazione non ha effettuato l’opzione per il regime di cui alla legge 398/91 (da effettuarsi alla SIAE e all’Agenzia delle Entrate);
- l’associazione , sul reddito derivante dall’attività commerciale,(cioè quella prevalentemente connessa alle esposizioni feline ed alle sponsorizzazioni) ha applicato il regime IRES ordinario, con la tassazione dell’utile fiscale con l’aliquota del 27,50 %.
Per quanto sopra, non godendo l’associazione di alcun regime agevolato (se non di quello generale delle associazioni senza scopo di lucro per le attività istituzionali prestate a favore degli associati (art. 148 TUIR), si può affermare che il riaddebito delle spese di trasporto delle gabbie (attività considerata inerente a quella commerciale in quanto connessa ai ricavi provenienti dalle esposizioni ) in misura forfettaria ai comitati organizzatori, non comporterebbe la perdita di alcuna agevolazione fiscale. Per altro anche se fosse stata fatta l’opzione di cui alla legge 398/91 (cosa che allo stato attuale NON è) il limite dei ricavi annui sarebbe comunque fissato in € 250.000,00 (duecentocinquantamila). E’inoltre evidente che l’attività di trasporto delle gabbie è connessa all’acquisto delle stesse e alla loro gestione in un magazzino. Per tanto lo schema di funzionamento sarà il seguente:
. ANFI fatturerà ai comitati organizzatori il riaddebito delle spese di trasporto delle gabbie al medesimo importo ( € 1.050,00 + IVA 20%) indipendentemente dal luogo della manifestazione;
. ANFI si farà carico delle spese.
Il CDN all’unanimità prende atto di quanto riferito dal Dott. Bonino, acquisisce agli atti del presente verbale il parere scritto da lui redatto e firmato su quanto sopra riassunto. Il Dott. Bonino lascia il CDN alle ore 11,30.
Si riprende l’ordine del giorno passando alla lettura e la discussione della posta in arrivo dal 11/12/2010 al 27/01/2011.
3.a)Si legge corrispondenza inoltrata al CDN (privacy). Il CDN prende atto della comunicazione ma non può che rilevare che trattasi di questioni contrattuali privatistiche sulle quali non può in alcun modo interferire.
3.b) si legge la proposta inviata dal laboratorio Genefast per una proposta di convenzione per lo svolgimento di analisi genetiche specifiche per razza. Vista l’offerta, il CDN all’unanimità delibera di accettare la proposta di convenzione; di conseguenza la convenzione verrà pubblicata sul sito ufficiale dell’ANFI e verrà consentito alla Genefast l’accesso all’elenco dei soci ANFI al fine di poter praticare ai richiedenti le tariffe agevolate concordate.
3.c) Si legge la corrispondenza tra il Socio Sartori Giacomo e la Segreteria Nazionale relativamente al fatto che i pagamenti anticipati siano sbagliati dal punto di vista commerciale e sulle sue richieste relative agli spazi della recente esposizione di Verona. Il CDN all’unanimità ritiene
sufficiente la risposta inviata dalla Segreteria Nazionale.
3.d) si legge la lettera pervenuta dal socio (privacy), relativa all’impossibilità comunicatagli dal Libro Genealogico, di espletare le pratiche da lui inoltrate in quanto, per sua esplicita dichiarazione vive (privacy). Interviene la Sig.ra Ferrini, specificando che come richiesto (privacy), la questione è stata portata in CTC e discussa dalla stessa. La CTC ha ribadito che in base a quanto indicato nel corpo normativo vigente relativo alla produzione e commercializzazione di soggetti felini, il LG non può emettere documenti per soggetti nati fuori dall’Italia e che non è possibile accettare dichiarazioni che andrebbero a sostituire i controlli effettuati direttamente dal Libro. Pertanto ogni dichiarazione di nascita dovrà essere sottoposta a controllo per attestare la veridicità del luogo di nascita e NON potranno essere rilasciati documenti per soggetti di cui non sia possibile accertare il luogo di nascita. Il CDN all’unanimità ne prende atto e delibera che non appena pronto e approvato
il Verbale della CTC, sarà inviato al socio (privacy)i l’estratto dello stesso in cui si esamina il suo caso.
3.e) si legge la comunicazione ricevuta dalla Segretaria della Sezione Veneto relativa alle modalità di versamento delle ultime quote parte soci che la Sede Centrale non ha ancora effettuato e sul fatto che ciò potrebbe influire sul bilancio. Vista la delicatezza dell’argomento la tesoreria di concerto con la segreteria nazionale ha incaricato il Dott. Bonino di rispondere al quesito. Lo stesso ha provveduto a fornire tutti i chiarimenti richiesti nonché ad illustrare la correttezza dei bilanci siano essi fatti “per cassa” o “per competenza”. Il CDN all’unanimità prende atto.
3.f) si legge denuncia ricevuta dalla socia (privacy) relativamente ad un portale internet www.vendita-cuccioli.com in cui si pubblicizza la vendita di soggetti provenienti da allevatori ignoti cedibili addirittura con sconto se senza pedigree. Il CDN all’unanimità delibera di segnalare il portale rappresentanti del MIPAAF e del Ministero della Salute e contestualmente anche alla competente autorità giudiziaria.
3.g) La sezione Friuli Venezia Giulia, in collaborazione con il Museo Postale e Telegrafico della Mitteleuropa di Trieste organizzerà dal 25 febbraio una mostra di francobolli a tema felino. Al fine di promuovere l’iniziativa la sezione chiede un contributo economico . Il CDN all’unanimità delibera di concedere un contributo di € 300,00 specificando che all’interno della mostra dovrà essere presente idonea pubblicità dell’ANFI in cui si sottolinei che è l’unica Associazione autorizzata alla Gestione del Libro Genealogico del gatto di Razza Pregiata.
3.h) si legge la comunicazione pervenuta dalla Sezione Veneto in cui si chiede di far compilare le Dichiarazioni dei Redditi delle Sezione al Commercialista dell’ANFI. La tesoriera comunica che ha già informato il Dott. Bonino della richiesta e che lo stesso al più presto invierà al CDN un preventivo per il servizio.
3.i) Si legge la comunicazione inviata all’ANFI dalla responsabile di un format televisivo in onda su un’emittente privata del Lazio per un possibile coinvolgimento nella trasmissione di proprietari di gatti soci ANFI. Visto che la trasmissione è prevista a breve, il CDN all’unanimità delibera che la Sig.ra Sicco, presidente della Sezione Lazio, si informerà se vi sono soci interessati.
3.l) a seguito segnalazione della segreteria nazionale, il Dott. Bonino ha verificato che il calcolo delle quote expo che i Comitati Organizzatori devono versare alle sezioni fatto dalle impiegate della Sede avveniva in modo non esatto, questo a causa di un errore sulle formule impostate nel foglio di calcolo excel usato. L’errore è stato corretto e le quote ricalcolate. Il CDN all’unanimità prende atto.
3.m) si esamina la segnalazione pervenuta da (privacy). Il CDN all’unanimità prende atto della questione, tuttavia trattandosi di contratti privati non può in alcun modo intervenire né tantomeno può bloccare un passaggio di proprietà se è stato correttamente sottoscritto da entrambe le parti e registrato in ANFI.
3.n) la segreteria nazionale porta a conoscenza del CDN che in data 26/01/2011 è arrivata una email dalla Presidente dell’AfeF in cui si illustra una proposta di sperimentazione di un sistema di vidimazione/ufficializzazione da parte dell’ANFI di documenti genealogici emessi dall’ AfeF. Dalla lettura del testo il CDN è concorde nel rilevare che vi sono punti che difficilmente potranno essere superati da un eventuale accordo, soprattutto quelli relativi all’emissione di documenti genealogici in base agli standard e regole del WCF e allo svolgimento delle esposizioni con il rilascio dei relativi certificati sempre seguendo le regole WCF. Il CDN all’unanimità delibera di sottoporre comunque tale proposta alla CTC e di comunicare all’AfeF quanto sopra esposto.
3.o) In sede è pervenuto un esposto nei confronti (privacy).
3.o) la segretaria nazionale relaziona sulla situazione di stallo che si è venuta a creare nella causa promossa dall’ANFI nei confronti del (privacy). Tale situazione è dovuta al fatto che nemmeno i legali del convenuto sono in grado di prendere contatto con lo stesso per valutare un’eventuale accordo transattivo. Per questo il giudice ha rinviato la causa al Maggio 2011.
3.p) La segretaria nazionale legge la posta in partenza dal 13/12/2010 al 27/01/2011 ovvero i protocolli 283-328/10/eb e 0111-2711/eb. Il CDN all’unanimità approva.
3.q)Il CDN all’unanimità ratifica i nuovi soci 15/01/2011 residenti nelle seguenti regioni: Calabria,Campania,Emilia Romagna,Friuli Venezia Giulia, Lazio,Liguria,Marche,Piemonte,Puglia,Sardegna,Sicilia,Toscana,Umbria.
3.r) Il CDN all’unanimità ratifica i seguenti CDN telefonici:
I) CDN telefonico del 28/12/2010
• Approvazione testo da inviare a nome del CDN a Comitati Organizzatori e Sezioni Regionali
a seguito di quanto comunicato dal socio (privacy)
7 favorevoli – 2 non pervenuti;
II) CDN telefonico del 03/01/2011:
• Ratifica cariche sezione Campania:
Presidente: Pagano Mariarosaria
Vicepresidente: Bruno Giovanni
Segretario: De Marino Emanuele
Tesoriere: Corsaro Luciano
6 favorevoli – 3 non pervenuti;
• Autorizzazione spesa di circa € 150,00 per acquistare lo strumento che serve per rivettare i tavoli della gabbie visto che il vecchio è irreparabilmente danneggiato.
6 FAVOREVOLI – 3 NP
• Deferimento ai competenti collegi dei probiviri dei soci: (privacy).
6 FAVOREVOLI – 3 NP.
• Chiarimenti sulla “Classe di Controllo” da pubblicare
3 FAVOREVOLE – 6 NP. – NON APPROVATO
III) CDN telefonico del 18 gennaio 2011
• Approvazione soci al 31/12/2010
5 FAVOREVOLE – 4 NP.
IV) CDN telefonico del 24/01/2011
• Spostamento sede expo del 19-20 febbraio 2011 da Pavia ad Abbiategrasso (MI). Comitato Rinaldi/Mattioli
7 FAVOREVOLE – 2 NP.
• Assegnazione della data del 19-20 Marzo 2011 al comitato Pocci che organizzerà a Campi Bisenzio.
7 FAVOREVOLE – 2 NP.
4) si passa all’esame delle pratiche del Libro Genealogico.
4.a) La segretaria del Libro relaziona sull’attività svolta. Al 21/01/2011 sono state evase tutte le pratiche relative al 2010. Sono risultati nr. 3208 soci – 5317 certificati genealogici emessi di cui 748 di soggetti provenienti da altre associazioni – 1739 denunce di nascita e 2424 passaggi di proprietà.
Il CDN all’unanimità prende atto.
4.b) si ratificano i seguenti affissi:
Giove Monica / Solinas Chiara, Buzzi Laura, Sem Grazia, Bogdanova Elena.
4.c) la segreteria del Libro Genealogico relaziona sugli argomenti trattati nella riunione della CTC che si è svolta il giorno precedente e nella quale sono state deliberate alcune variazioni alle Norme Tecniche del Libro Genealogico del Gatto di Razza che verranno al più presto pubblicate sul sito istituzionale dell’ANF, ed è stata predisposta una tabella esplicativa per far meglio comprendere i meccanismi della “classe di controllo”. E’ comunque emerso che onde poter predisporre ,da parte dello stesso Ministero, la vigilanza sulle Esposizioni, è necessario consentire ai rappresentanti Ministeriali il libero ingresso in a tutte le esposizioni per le attività istituzionale. Il CDN ne prende atto e valuterà il modo più congruo per consentire queste operazioni.
5a) La tesoreria comunica la situazione economica al 28/01/2011:
SITUAZIONE SALDI ATTIVI
ATTIVITA’ ASSOCIATIVA: cassa contanti € 1.102,50 – banca UniCredit € 33.121,19 – c/c postale € 39.507,23 per un totale di € 73.730,72.
ATTIVITA’ COMMERCIALE: cassa contanti € 251,10 – banca UniCredit € 8.417,66 – c/c postale 9.360,31, per un totale di € 18.029,07
ATTIVITA’ FINANZIARIA: banca UniCredit € 11.057,26.
5.b) si esamina il preventivo fornito dallo Studio Data Srl per la gestione listini paga e contributi dipendenti. Questa azienda offre il servizio a € 45,00/mese/dipendente, comprendendo nello stesso i servizi di: stampa modulistica per detrazioni e A.N.F., elaborazione e stampa contabilità anche analitica, analisi costi del personale anche per valutazione nuove assunzioni,tabulati mensili stampa fondo TFR,tabulati mensili ratei ferie,permessi e mensilità aggiuntive, assistenza e consulenza per la gestione ottimale ed ottimizzata delle risorse umane, invio telematico DM 10 ed Emens. Il CDN all’unanimità accetta il preventivo e da mandato alla segreteria nazionale di comunicare al precedente consulente del lavoro la cessazione dell’incarico e contestualmente il conferimento dello stesso alla Studio Data Srl.
5.c) si esaminano i preventivi pervenuti da due aziende per l’acquisto di lettori microchip da consegnare alle varie sezioni regionali per l’espletamento dei controlli, ecc. L’azienda VETEFARMA li offre a € 170,00 + IVA cadauno. L’azienda Angelo Franceschini SRL li offre a € 100,00 + IVA più un ulteriore sconto del 10 % per l’acquisto di 20 pezzi. Il CND all’unanimità accetta questo preventivo e da mandato alla segreteria nazionale di concerto con la tesoreria a provvedere all’ordine.
5.d) la tesoreria fa notare come da un confronto con il responsabile amministrativo sia risultato che a fronte di quanto l’ANFI paga per le pulizie presso la Sede, il servizio reso risulti alquanto scadente. Il CDN all’unanimità incarica la tesoriera di verificare se è possibile avere per lo stesso importo un servizio di pulizia più congruo, chiedendo preventivi ad altre aziende del settore.
5.e.) Si rileva che è necessario provvedere a formalizzare l’avvenuta dismissione delle gabbie ormai inservibili che sono state cedute all’ENPA e anche delle macchine presenti in ufficio che non vengono più utilizzate. Per tanto il CDN all’unanimità incarica la tesoreria di confrontarsi con il Dott. Bonino, preparare la lista e provvedere ad espletare le corrette operazioni amministrative e contabili.
5.f.)si porta a conoscenza del CDN che 1 pc dell’ufficio e la stampante a colori si sono guatati in maniera irreparabile. Il CDN all’unanimità autorizza l’acquisto di 1 stampante a colori e un pc nuovi.
5.g) a fronte del lavoro straordinario svolto dal Dott. Bonino in occasione delle cartelle esattoriali pervenute dall’ente che gestisce la raccolta rifiuti e le conseguenti ricerche catastali nonché delle ricerche effettuate sui vecchi documenti per inquadrare correttamente il regime fiscale della gestione “commerciale” dell’ANFI il CDN all’unanimità delibera di riconoscere al Dott. Bonino un compenso una tantum di € 500,00 + IVA.
5.h) La tesoreria evidenzia come talvolta sia difficile per chi presta la propria opera presso l’ufficio provvedere all’acquisto di varie minuterie necessarie per lo svolgimento del lavoro, in quanto non ci sono fondi disponibili in sede. Il CDN all’unanimità delibera di istituire un fondo cassa da tenere in ufficio per far fronte a queste spese.
5.i) la tesoreria comunica che il Socio (privacy), ha richiesto di avere il codice d’accesso della Banca al fine di poter controllare e gestire i titoli oggetto degli investimenti dell’associazione di cui si occupa a seguito di quanto deliberato dal CDN il 25/09/2010. Attualmente tali codici di accesso sono posseduti solamente dal responsabile amministrativo, il Dott. Bonino.
Il CDN all’unanimità delibera di verificare se esiste una password di accesso che consenta solamente la consultazione dei titoli, oppure se ci sia un unico codice / chiavetta per tutte le operazioni anche dispositive. Nel primo caso il codice sarà fornito a Domancich, viceversa se non
fosse possibile scindere i vari aspetti della gestione dei conti ANFI tali codice non potrà essere consegnato.
6) si passa all’esame delle pratiche della commissione esposizioni e gabbie.
6.a) Il consigliere Quaglia,incaricato della gestione gabbie, relaziona sull’attività di sistemazione e manutenzione gabbie posta in essere di recente. Per ultimare tutti i lavori necessari sono necessari altri interventi. Il CDN all’unanimità delibera di stanziare un ulteriore cifra di € 500,00 per la persona che si sta occupando dei lavori affinchè tutto sia sistemato.
6.b) la signora Settimo, a seguito della comunicazione intercorsa con Gianfranco Mantovani, relativamente alla possibilità di invitare all’expo di Ostia il giudice WCF Susanna Sala, chiede di avere la lista dei giudici facenti parte del Corpo degli Esperti. Il CDN all’unanimità delibera di
predisporre tale lista di concerto con la CTC.
6.c) La socia (privacy), a seguito conversazione avuta sul forum ANFI (privacy) chiede di ricevere il contributo per le spese di trasporto gabbie sostenute dai comitati organizzatori per esposizioni svolte in Lazio,Umbria,Abruzzo, Campania, Puglia e Sardegna, così come da delibera CDN del 17/01/2004. A seguito di questa richiesta la Segreteria Nazionale ha fatto delle ricerche per capire come funzionava l’erogazione del contributo. Dalle Fatture emesse dalla ditta Guerra è emerso che solo alcuni comitati hanno beneficiato di tale contributo nonostante ce ne fossero altri con i requisiti previsti dalla delibera sopracitata. Per tanto il CDN all’unanimità delibera che la Tesoreria e
la Segreteria si faranno carico di contattare la ditta Guerra per avere informazioni su come avvenisse l’autorizzazione dell’erogazione del contributo e la relativa fatturazione dopodichè si risponderà alla Sig.ra Settimo. In ogni caso è evidente che a seguito della delibera del 11/12/2010 che equipara i costi di trasporto deliberato, nessun contributo sarà erogato per il trasporto gabbie.
6.d) Il CDN prende atto della comunicazione della socia Giusy Flore sulla possibilità di organizzare un’esposizione a Olbia (Sardegna) il 7/8 maggio 2011.
6.e) In data 05/01/2011 il comitato Ferrari ha inviato disdetta dell’esposizione prevista a Piacenza per il 19-20 marzo 2011, liberando la data con solo 2 mesi di preavviso. In una telefonata con la referente che ha preceduto di pochi minuti la comunicazione scritta, tale comitato ha comunicato di aver già preso accordi con la socia Pocci Katia per cedere la data e consentirle di organizzare un’expo in Toscana. La referente ha in ogni caso sondato i comitati che avevano prelazione su eventuali date libere ( altri comitati Emilia Romagna, Piemonte e Sicilia) ma visto il breve preavviso nessuno di loro era in grado di organizzare. Per tanto il CDN non ha potuto fare altro che deliberare la concessione della data alla Sig.ra Pocci rischiando in caso contrario di perderla. Tuttavia il CDN all’unanimità delibera di scrivere una lettera ai due comitati coinvolti, invitandoli ad astenersi per il futuro ad assumere iniziative che possano ledere i diritti di altri comitati organizzatori.
6.f) si legge la comunicazione del Dott. Nico Padovano relativa al fatto che L’Associazione Giovanile ’94, di cui è il presidente, organizzerà l’esposizione in calendario a Bari nell’Aprile 2012; in tale occasione parte del ricavato dell’incasso derivante dalla vendita dei biglietti al pubblico sarà devoluto all’Associazione Italiana per la ricerca sul cancro (AIRC). Il CDN prende atto della comunicazione ed esprime il più vivo apprezzamento per l’ iniziativa.
6.g) Il CDN all’unanimità autorizza lo scambio di date tra i comitati di Trento e di Trieste, per tanto il calendario expo sarà così modificato:
01-02 OTTOBRE 2011 TRENTO (Sartori)
12-13 NOVEMBRE 2011 TRIESTE (Norbedo)
Non essendo altro da discutere il presidente dichiara chiusa l’assemblea alle ore 16.10

  • lucilla
  • Mercoledì, 08 Maggio 2013

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.

L'ANFI E' UNO DEI 41 MEMBRI DELLA FIFe

fife

Legalmente riconosciuta con D.M. 6/8/1997
Autorizzata alla Gestione del Libro Genealogico del Gatto di Razza con DM 9.6.2005 prot. 22790 modificato con DM 13.10.2008 prot. 12953

IL LOI INFORMA

LA LETTERA INIZIALE PER I CUCCIOLI NATI NEL 2019 E' LA E

Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account