Il presente sito utilizza solo cookie tecnici per i quali non è richiesto il preventivo consenso degli utenti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.

  • Img6
  • Img2
  • Img8
  • Img10
  • Img3
  • Img5
  • Img4
  • Img7
  • Img9
  • Img1

VERBALE CONSIGLIO DIRETTIVO 3 luglio 2014

VERBALE CONSIGLIO DIRETTIVO NAZIONALE del 3 luglio 2014

Si riunisce il Consiglio Direttivo Nazionale, riprendendo gli argomento all'ordine del giorno di sabato 28 giugno 2014 in videoconferenza, (interrotto per ragioni tecniche) ai sensi dell'art. 6 del regolamento generale approvato in data 28 aprile 2014. La videocomunicazione odierna ha luogo presso le proprie sedi convocata per le ore 21,30, con il seguente Ordine del giorno:
1) Norme tecniche Expo
2) Norme Tecniche Esperti
3) Norme Tecniche di Registrazione (proposta del LG).
4) Disciplinare
5) Delega a consulente amministrativo ad operare sui conti bancari e richiesta n. 2 carte di credito aziendali a Unicredit
6) Esami Allievi Giudici (date, location e giudici)
7) Accordo Quattrozampe in Fiera e Quattrozampe (con preventivi e accordo pervenuti per tempo)
8) Approvazione soci in attesa di Consiglio.
9) Varie rimaste indiscusse nel cdn del 14 giugno

Alle ore 20,30 sono presenti i Consiglieri, DOMANCICH DARIO, DI STEFANO GIORGIO, FERRARI MAURO, KLEIN HANA, LUZI CARLO, PADOVANO NICO, SERENA FRANCESCA, SETTIMO LAURA. Assente QUAGLIA STEFANO
Constatata la regolarità delle convocazioni, il Presidente dichiara aperta la seduta alle ore 21,30.
Si riprende dal punto VI delle Norme Tecniche Expo.

VI) Si propone l'implementazione, nell'Art. 1.5, di alcune modalità non previste alla data di ultima redazione della Norma Tecnica attualmente in vigore.
1.5. Comitati Organizzatori
1.5.1.L’efficacia dell’autorizzazione ad organizzare l’esposizione è subordinata:
a) alla sottoscrizione della scrittura di impegno predisposta dall’ANFI (all. b) e sottoscritta almeno 60 giorni prima dell’Expo;
b) all’invio della polizza assicurativa almeno 15 giorni prima dell’expo;
c) al rispetto del presente Disciplinare.
1.5.2. Un Comitato definito sub 1.2.2 e 1.2.3 risponderà in proprio e solidalmente del buon svolgimento dell’Esposizione nei confronti di terzi e dell’ANFI.
1.5.3. Il Comitato potrà organizzare Esposizioni solo nella Regione dove risiedono la maggioranza dei suoi componenti.
1.5.4. Qualora un Comitato non abbia mai organizzato expo sarà affiancato, la prima volta, da un garante di cui si esclude una responsabilità patrimoniale nei confronti dell’ANFI e/o di terzi, proposto dal Comitato e approvato dall’ANFI.
Nuovo testo proposto a integrazione e implementazione dell'Art. 1.5
1.5. Obblighi dei Comitati Organizzatori e garanti:
1.5.1. L’efficacia dell’autorizzazione a organizzare l’esposizione è subordinata:
a) alla prenotazione fatta via internet usufruendo dell’apposita area sul sito www.anfitalia.net
b) alla sottoscrizione della scrittura di impegno predisposta dall’ANFI (all.B) e sottoscritta almeno 60 giorni prima dell’Expo;
c) all’invio della polizza assicurativa di cui al seguente punto 1.9 e al pagamento del trasporto gabbie almeno 15 giorni prima dell’expo;
d) al rispetto del presente Disciplinare.
1.5.2. Un Comitato definito sub 1.2.2 risponderà in proprio e solidalmente del buon svolgimento dell’Esposizione nei confronti di terzi e dell’ANFI.
1.5.3.Il Comitato potrà organizzare Esposizioni solo nella Regione dove risiedono la maggioranza dei suoi componenti.
1.5.4. Qualora un Comitato non abbia mai organizzato expo sarà affiancato, la prima volta, da un garante. Il garante, di cui si esclude una responsabilità patrimoniale nei confronti dell’ANFI e/o di terzi, proposto dal Comitato e approvato dal CDN, che potrà assegnarne uno d’ufficio. A Manifestazione ultimata, stilerà una relazione sull’operato del Comitato al fine di renderlo autonomo per le successive manifestazioni.
1.5.5 il CDN potrà assegnare un garante anche a un Comitato che abbia già organizzato Manifestazioni se lo stesso avesse mal gestito un evento non rispettando quanto previsto dalle Norme Tecniche.
Approvato all'unanimità dei presenti

VII) Si propone la modifica e l'implementazione, nell'Art. 1.6, di alcune modalità non previste alla data di ultima redazione della Norma Tecnica attualmente in vigore.
1.6. Procedura di inoltro delle richieste
1.6.1. La richiesta di esposizione
redatta su apposito modulo, parte integrante del presente disciplinare All. B predisposto dall’ANFI dovrà essere inoltrata all’UC di Torino.
1.6.2.Qualora in una Regione non vengano organizzate esposizioni da più di due anni il CDN potrà autorizzare lo svolgimento di un’esposizione richiesta da Comitati i cui componenti non risiedono in quella Regione.
Nuovo testo proposto a integrazione e implementazione dell'Art. 1.6
1.6. Procedura di inoltro delle richieste, cambio di sede, cancellazione date prenotate
1.6.1. La richiesta di esposizione dovrà essere inserita nell’apposita sezione sul sito ANFI
1.6.2. Qualora in una Regione non vengano organizzate esposizioni da più di due anni il CDN potrà autorizzare lo svolgimento di un’esposizione richiesta da Comitati i cui componenti non risiedono in quella Regione
1.6.3 Un Comitato che intenda cancellare una data prenotata lo deve fare almeno 6 mesi prima della data prevista per la manifestazione. In caso tale disdetta non rispetti tale limite temporale si dovranno pagare le seguenti penali di cancellazione
1. fino a sei mesi dall’esposizione nessuna ammenda
2. tra i cinque e i sei mesi 100€
3. tra i quattro e i cinque mesi 200€
4. tra i tre e i quattro mesi 300€
5. tra i due e i tre mesi 400€
6. tra il mese e i due mesi 700€
7. nel mese prima dell’esposizione 900€
1.6.4 Qualora la ritardata comunicazione non impedisse l’organizzazione di un’altra manifestazione nella stessa data le penali saranno ridotte del 50%. Anche nel caso che il CDN, pur con richieste presenti, decida di non assegnare la manifestazione le penali saranno ridotte al 50%
Approvato all'unanimità dei presenti

VIII) Si propone la modifica dell'Art.1.8 per sopperire ad un evidente conflitto d'interessi.
Il Commissario Expo, proposto dal Comitato e comunicato preventivamente all’atto della richiesta, provvederà a vigilare che durante l’expo non si verifichino fatti contrari ai regolamenti. Ove ciò accadesse dovrà relazionare il CDN ANFI sull’irregolarità riscontrata.
Nuovo testo proposto a modifica dell'Art.1.8
Il Commissario Expo sarà indicato dal CDN e dovrà vigilare che durante l’Expo non si verifichino fatti contrari ai regolamenti. Qualora tali eventi fossero particolarmente gravi dovrà relazionare al CDN stesso. Il Commissario non potrà esporre né essere coinvolto nell’organizzazione della manifestazione.
Non viene approvata la modifica

IX) Si propone la modifica dell'Art.1.9.2 per portare la tariffa spettante ad ANFI in rapporto al numero dei gatti presenti in esposizione.
Entro i successivi 30 giorni dalla chiusura della manifestazione il Comitato provvederà a versare all’UC il 6% + le aliquote fiscali vigenti sul netto della nota di cassa al netto dell’importo forfettario pari a 180€ per Expo. Contemporaneamente provvederà a versare alla Sezione regionale di competenza il 2%+ le aliquote fiscali vigenti per ogni singola Expo
Nuovo testo proposto per l'Art.1.9.2
A far data dall’1.1.2015 per un anno a titolo sperimentale, in luogo di quanto indicato nei capoversi precedenti, i Comitati organizzatori dovranno provvedere a versare all’UC quanto segue:
a) € 600 (seicento) + IVA quota fissa
b) € 2 + IVA per singola Expo per ogni gatto iscritto a catalogo o comunque presente. Questa cifra sarà così ripartita:
c) € 1,25 + IVA da versare all’UC
d) € 0,75+ IVA da versare alla Sezione Regionale ove si svolge la manifestazione
Per le Expo in cui il Comitato gestisce solo la parte tecnica mentre la parte commerciale è lasciata a terzi, si stabilisce che la tariffazione sarà la seguente:
a) Città con oltre 1 milione di abitanti 5.500+IVA (25% a Sezione)
b) Città >1mne<500mila abitanti 2.500+IVA (25% a Sezione)
c) Città <500mila abitanti 1.500+IVA (25% a Sezione)
Non viene approvata la modifica ma viene richiesta, a tutti i consiglieri, una maggiore presenza e controllo sulla vendita dei biglietti in expo

X) Si propone la modifica dell'Art.1.11
L’ANFI si riserva di penalizzare, con apposita delibera del CDN, il comitato organizzatore per i seguenti motivi, lesivi dell’immagine dell’ANFI:
a) allestimento di esposizioni in locali privi di servizi igienici
b) ambienti insalubri per i gatti esposti (insopportabili caldo o freddo)
c) contenziosi con i fornitori e terzi, qualora fosse chiamata in causa l’ANFI per forme di risarcimento
d) contenziosi con gli espositori qualora ne derivasse un danno per l’ANFI
e) insolvenze con l’associazione
Nuovo testo proposto per l'Art.1.11
Il CDN si riserva di sanzionare il comitato con la sospensione, cancellazione o non concessione di manifestazioni per un periodo un massimo di 3 anni a seconda delle mancanze rilevate.
a) Situazioni in cui sono stati messi a repentaglio la salute e il benessere degli animali esposti.
b) Allestimento di Expo in locali ove manchino la climatizzazione o il riscaldamento per qualsiasi motivo ciò si verifichi
c) Contenziosi con fornitori o terzi ove si causi un danno di immagine all’ANFI
d) Contenziosi con Espositori qualora ne derivasse un danno all’ANFI a meno che ciò derivi da una specifica disposizione del CDN o del Commissario di Expo
e) Insolvenze con l’Associazione
Approvato all'unanimità dei presenti

XI) Si propone la modifica dell'Art.1.12 per regolarizzare casi che con le norme attuali non sono specificati.
Esclusione dalla competizione degli espositori
1.12.1 Un Espositore può essere escluso dall’Esposizione se il Suo comportamento è nocivo al buon andamento dell’Esposizione stessa con particolare riferimento:
a) comportamento non corretto nei confronti dei Giudici, Stewards, Comitato e veterinari
b) Comportamento non corretto nei confronti dei gatti propri o altrui
1.12.2 Un Espositore non può essere accettato dal Comitato avendo ricevuto segnalazione dall’ANFI che lo stesso è stato:
a) sospeso con provvedimento disciplinare
b) sottoposto ad accertamenti sanitari dell’Allevamento
c) dichiarato moroso verso altri Comitati
d) penalizzato per comportamento non conforme a quanto previsto dal Disciplinare del Gatto di Razza Art. 18
Nuovo testo proposto per l'Art. 1.12
Esclusione dalla competizione o non accettazione della domanda di iscrizione degli espositori e penalità conseguenti
1.12.1 Le penalità da applicare non sono provvedimenti disciplinari. Esse sono comminate con apposita delibera del CDN su segnalazione del Comitato, del Commissario di Expo o di singoli Espositori dopo aver espletato una breve istruttoria di accertamento. L’istruttoria si conclude con l’eventuale esclusione dell’Espositore dalle successive manifestazioni con periodi variabili da 3 mesi a 3 anni.
1.12.2 Un Espositore deve essere escluso dall’Esposizione se il Suo comportamento è nocivo al buon andamento dell’Esposizione stessa con particolare riferimento:
a) comportamento non corretto nei confronti dei Giudici, Stewards, Allievi Giudici, Comitato e veterinari (esclusione di 1/3 anni)
b) Comportamento non corretto nei confronti dei gatti propri o altrui
c) per mancato rispetto delle prassi di iscrizione in Expo: 1) corretta copertura vaccinale; 2) vendita di animali nei locali delle Expo o nelle zone limitrofe; 3) abbandono della Manifestazione prima della consegna dei certificati ; 4) eventuali altri comportamenti non ricompresi nei precedenti punti.
1.12.3 Un Espositore non deve essere accettato dal Comitato avendo ricevuto segnalazione dall’ANFI che lo stesso è stato:
a) sospeso con provvedimento disciplinare definitivo.
b) se ha in corso accertamenti sanitari dell’Allevamento.
c) dichiarato moroso verso altri Comitati
d) penalizzato per comportamento non conforme a quanto previsto dal Disciplinare del Gatto di Razza Art. 18
e) abbia avuto comportamenti lesivi del buon nome dell’ANFI, dei Comitati o abbia tenuto comportamenti o fatto dichiarazioni pubbliche (es.: social forum) tali da essere ritenute non etiche dal Comitato o all’ANFI con delibera del CDN.
Approvato dai presenti, Hana Klein approva tutto tranne il paragrafo e) sul quale si astiene

XII) Si propone la modifica degli 'Art. 1.13.1 /2/3/4 per adeguarli alle nuove norme nella parte delle Note Tecniche di registrazione al L.O.I.
1.13.1 Le iscrizioni alle esposizioni dei gatti provenienti da altre Associazioni non riconosciute dal MIPAAF dovranno pervenire entro e non oltre la data di chiusura delle stesse pubblicizzata sull’invito;
1.13.2 Esse dovranno essere accompagnate dalla scheda di iscrizione timbrata e firmata dal Club di appartenenza dell’Espositore e accompagnate dalla copia del pedigree
1.13.3 Per i gatti NON FIFe che partecipano nelle classi dal CACIB/CAPIB in poi dovranno essere inviate le copie dei precedenti titoli ottenuti in esposizioni FIFe;
1.13.4 Non potranno essere accettate iscrizioni di gatti senza numero di registrazione e/o con la dicitura "LOI in corso" anche da altre Associazioni. Il pagamento della tassa d’iscrizione dei gatti NON FIFe dovrà sempre essere inviato al Comitato Organizzatore contestualmente all’iscrizione stessa (il pagamento non potrà essere effettuato direttamente in esposizione).
Nuovo testo per gli Art. 'Art. 1.13.1 /2/3/4 e aggiunta Art.1.13.5
1.13.1 Sono ammessi alle expo ANFI tutti quei soggetti che pur non avendo il numero di registrazione si iscrivono per sostenere la CCS. Nella stessa Expo dove sosterranno la CCS saranno successivamente ammessi a partecipare anche alla fase di giudizio solo quelli che sono nati all’estero.
1.13.2 Non possono partecipare alle Expo ANFI soggetti provenienti da altre Associazioni non riconosciute dal MIPAAF che non siano stati autorizzati dall’UC secondo le modalità descritte dal precedente punto 1.13.1
1.13.3 Non potranno essere accettate iscrizioni di gatti senza numero di registrazione e/o con la dicitura "LOI in corso"
1.13.4 Nel caso in cui vi siano modifiche alla normativa di iscrizione al Libro Genealogico tali per cui i gatti provenienti da Associazioni estere o non riconosciute dal MIPAAF che potrebbero partecipare alle Expo ANFI, l’iscrizione avverrà seguendo le disposizioni previste dall’Allegato A.
1.13.5 Il pagamento della tassa d’iscrizione dei gatti potrà essere inviato al Comitato Organizzatore contestualmente all’iscrizione stessa o versato direttamente all’entrata in Expo
Approvato all'unanimità dei presenti

Vista l'ora tarda e l'impossibilità di concludere il CDN esaurendo tutti i punti dell'Ordine del Giorno si decide di passare a decidere su alcuni argomenti urgenti.

1a) Privacy.

2a) Privacy.

Alle ore 24,00 il consigliere Nico Padovano esce dal CDN.

3a) Richiesta da parte di Carla Rotini di ammissione all'esame per allievi giudici che si svolgerà a Pisa il 16 ottobre 2014.
Approvato all'unanimità dei presenti.

4a) Carlo Luzi legge l'e-mail della sig.ra Daragiati che si rende disponibile al pagamento delle spese sostenute dalla socia di Pordenone in riferimento all'expo di Verona del 2012. Il CDN delibera di seguire quanto deciso dalla Commissione Esposizioni, cioè che è tardi per un ravvedimento perciò lascia invariata la decisione precedente di non assegnare expo al Comitato Daragiati per tutto l'anno 2015.

5a) Il CDN propone la Dott.sa Francesca Serena come vice presidente del CTC.
Approvato all'unanimità dei presenti

6a) Il segretario Nazionale chiede la modifica del verbale del CDN del 14-06-2014 per motivi contingenti, spostamento sede esame a Pisa e variazione data e sede per Palumbo:
1.i Commissione Giudici Allievi Giudici e Stewards: il CDN, sentito il parere della Commissione, delibera, relativamente agli esami di allievi giudici dei Signori Maria Teresa Palumbo, Marco Scaglia e Barbara Bazzotti, che la sede di esame sarà in concomitanza con l’expo di Venturina e relativo Seminario FIFe. Al fine di permettere a coloro i quali supereranno l’esame di partecipare al Seminario gli esami si svolgeranno giovedì 16 ottobre, i Giudici esaminatori saranno le sig.re Hana Klein, Flavia Capra e Katia Pocci.
Nuova delibera a modifica e completamento delibera 1.i del 14-06-2014
Commissione Giudici Allievi Giudici e Stewards: il CDN, sentito il parere della Commissione, delibera, relativamente agli esami per allievi giudici dei Signori, Marco Scaglia e Barbara Bazzotti, che la sede di esame sarà a Pisa presso l'Hotel Galilei il 16 ottobre 2014, giorno precedente il Seminario FIFe che si terrà nella stessa sede il giorno 17 ottobre. Per l'esame della sig.ra Maria Teresa Palumbo, preso atto della documentazione prodotta dalla stessa per dimostrare l'impossibilità di essere presente a Pisa il giorno 16 ottobre, si delibera che l'esame possa essere effettuato a Modena il giorno 5 settembre 2014 con le esaminatrici Sig.re Hana Klein e Laura Burani.
Approvato all'unanimità dei presenti

7a) La sig.ra Katia Lembo promotrice del riconoscimento della razza THAI che ha ottenuto l'approvazione in via preliminare durante l'Assemblea Generale della FIFe 2014, ha richiesto di iscrivere la razza THAI al Breed Council versando la relativa quota e contemporaneamente propone la sua candidature come Segretaria .
Approvato all'unanimità dei presenti

Alle ore 24,50 si aggiorna il CDN e si concorda di riprendere il giorno 7 luglio alle ore 21,00 per discutere e deliberare sugli argomenti rimasti in sospeso.

Oggi 7 luglio 2014 si riprende il CDN del giorno 3 luglio 2014, Alle ore 21,30 sono presenti i Consiglieri, DOMANCICH DARIO, DI STEFANO GIORGIO, FERRARI MAURO, KLEIN HANA, LUZI CARLO, PADOVANO NICO, QUAGLIA STEFANO, SERENA FRANCESCA, SETTIMO LAURA.
Constatata la regolarità delle convocazioni, il Presidente dichiara aperta la seduta alle ore 21,30.
Si riprende dalle Norme Tecniche del Corpo degli Esperti.

2) modifiche Norme Tecniche Corpo degli Esperti
I) Si propone la modifica dell'Art.2.1.1 per recepire le modifiche intervenute in ambito FIFe.
Ad integrazione dell’articolo 5.1.3.3 All. A si specifica che l’esame scritto sarà così suddiviso:
Domande sulle Norme Tecniche di razza (Standard)
• 25 domande sulla Parte Generale
• 15 domande sulla Categoria Specifica
Le domande saranno redatte in una delle tre lingue ufficiali (francese, inglese, tedesco) scelta dal candidato
Domande aggiuntive
• 10 sulle norme regolamentari ANFI e sul Disciplinare del Gatto di Razza
• 10 in materia genetica
Nuovo testo Art. 2.1.1.
La richiesta di esame di Allievo Giudice, le condizioni necessarie per poterVi essere ammessi e lo svolgimento dell’esame dovranno attenersi a quanto previsto dal Regolamento Giudici, Allievi Giudici della FIFe Capitolo 2 Judge’s Training Programme
Oltre alle domande previste dall'esame FIFe il candidato dovrà rispondere a:
1)10 sullo Statuto e Regolamenti ANFI
2)10 domande sul Disciplinare e Norme Tecniche
3)10 domande in materia genetica
Il tempo previsto per queste ulteriori domande sarà di 1 ora.
Approvato all'unanimità dei presenti

II) Si propone la soppressione dell'Art.2.2 perché la durata dell'esame è stabilita dal Regolamento FIFe
L’esame dovrà svolgersi in un tempo massimo di tre ore
Approvato all'unanimità dei presenti

III) Si propone la soppressione dell'Art.2.3, date e location devono essere scelte dal candidato, come da Regolamento FIFe
Sede delle sessioni di esame
- Gli esami si svolgeranno presso l’Ufficio Centrale.
- Sono previste due sessioni d’esame annuali, una primaverile e una autunnale
- Le date verranno decise in base al numero dei candidati dal UC
Approvato all'unanimità dei presenti

IV) Si propone la modifica dell'Art. 2.4 in quanto l'UC non ha preparazione specifica per decidere su questioni come l'esame di un allievo giudice.
Esaminatori
Gli esaminatori saranno indicati, di volta in volta, dall’UC e scelti tra gli Esperti iscritti all’Albo con almeno cinque anni di attività. Alle sessioni di esame potranno presenziare i rappresentanti del MIPAAF e MINSALUTE
Nuovo testo Art.2.4
Esaminatori
Gli esaminatori saranno indicati, di volta in volta, dal CDN e scelti tra gli Esperti iscritti all’Albo. Alle sessioni di esame potranno presenziare i rappresentanti del MIPAAF e MINSALUTE.
Approvato all'unanimità dei presenti

V) Si propone la modifica dell'Art.4.1
Controllori
Per quanto concerne i controlli di cucciolata o di affisso e l’espletamento delle relative pratiche, sono da considerarsi esperti i Presidenti di Sezione o loro delegati, gli allevatori con esperienza pluriennale e i Giudici
Nuovo testo Art.4.1
Controllori
Solo per quanto concerne i controlli di cucciolata o di affisso e l’espletamento delle relative pratiche, sono da considerarsi esperti i Presidenti di Sezione o loro delegati, gli allevatori con esperienza pluriennale.
Approvato all'unanimità dei presenti

3) Norme Tecniche di Registrazione (proposta del LG).

I) Si propone la modifica del titolo dell'Art. 3.1.3
Soggetti provenienti da paesi membri della Federazione Felina Internazionale (FIFe) europei ed extraeuropei.
Nuovo testo del titolo Art. 3.1.3
Soggetti nati ed allevati all'estero ed iscritti a Libri Genealogici di Club membri della Federazione Felina Internazionale (FIFe) europei ed extraeuropei.
Approvato all'unanimità dei presenti

I bis) Privacy

Alle ore 23,15 si assenta Quaglia Stefano

II) Si propone la modifica dell'Art. 3.1.4
Soggetti provenienti da Associazioni estere non FIFe
Per soggetti provenienti da Associazioni estere non FIFe (anche sovra-nazionali), oltre alle previste verifiche dell’Ufficio Centrale sulla documentazione in ingresso relative alla coerenza formale e tecnica della genealogia prodotta, si richiede che il soggetto sia valutato per la conformità agli standard previsti dagli Allegati ‘A’ e ‘A1’ da parte di un giudice membro del Corpo degli esperti (Classe di conformità allo standard).
L’esito del controllo sarà inviato all’Ufficio Centrale, che in caso positivo iscriverà il gatto secondo quanto previsto al precedente punto 3.1.3.
Nuovo testo del titolo Art. 3.1.4
Soggetti nati e allevati all'estero ed iscritti a Libri Genealogici non FIFe . Per soggetti nati e allevati all'estero ed iscritti a Associazioni estere non FIFe (anche sovra-nazionali), oltre alle previste verifiche dell’Ufficio Centrale sulla documentazione in ingresso relativa alla coerenza formale e tecnica della genealogia prodotta, si richiede che il soggetto sia valutato per la conformità agli standard
previsti dagli Allegati ‘A’ e ‘A1’ da parte di un giudice membro del Corpo degli esperti (Classe di conformità allo standard).
L’esito del controllo sarà inviato all’Ufficio Centrale, che in caso positivo iscriverà il gatto secondo quanto previsto al precedente punto 3.1.3.
Si delibera di mantenere l'Art. 3.1.4 senza modifiche (Privacy)

4) Modifiche al Disciplinare
a) Si propone la modifica del testo all' Art. 4 punto 2 lettera f -
" il Coordinatore del Corpo degli esperti "
Nuovo testo all' Art. 4 punto 2 lettera f
" Un rappresentante del Corpo degli Esperti nominato dal CDN"
Approvato all'unanimità dei presenti

b) Si propone la modifica del testo all' Art. 4 punto 3: " Il segretario nazionale o un suo delegato partecipa alle riunioni della CTC con funzioni di segretario e senza diritto di voto"
Nuovo testo Art. 4 punto 3
" Il segretario del Libro Genealogico o un suo delegato partecipa alle riunioni della CTC con funzioni di verbalizzante senza diritto di voto."
Approvato all'unanimità dei presenti

c) Si propone la modifica del testo all' Art. 4 punto 5: " I componenti della Commissione restano in carica per un triennio. In caso di dimissioni o impedimento di uno o più componenti, gli stessi saranno sostituiti con le modalità indicate dal presente disciplinare"
Nuovo testo Art. 4 punto 5
" I componenti della Commissione restano in carica per un triennio. In caso di dimissioni o impedimento di uno o più componenti, gli stessi saranno sostituiti attraverso le stesse modalità previste al punto 2 di questo articolo con le quali vengono nominati membri della stessa CTC."
Approvato all'unanimità dei presenti

d) Si propone la modifica del testo all' Art. 23: "Le modifiche del presente disciplinare, d’iniziativa del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, o proposte dall’ANFI su conforme parere della CTC, entrano in vigore dalla data del relativo decreto di approvazione"
Nuovo testo Art. 23
" Le modifiche del presente disciplinare, d’iniziativa del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, o proposte dall’ANFI su conforme parere della CTC, entrano in vigore dalla data indicata nel decreto stesso"
Approvato all'unanimità dei presenti

e) Si propone la modifica del testo all' Art. 24: 2. Le modifiche alle norme tecniche di iniziativa del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali entrano in vigore dalla data del relativo decreto di approvazione, quelle proposte dall’ANFI previo conforme parere della CTC, devono essere trasmesse al Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali entro 60 giorni dalla data della delibera della CTC. Le
modifiche anzidette entrano in vigore dalla data del relativo decreto di approvazione o
comunque dopo 90 giorni dalla data di trasmissione della stessa al Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, nel caso non ci sia stato un parere contrario di quest’ultimo.
Nuovo testo Art. 24.
2. Le modifiche alle norme tecniche di iniziativa del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali entrano in vigore dalla data indicata dal relativo decreto di approvazione o, se non indicata, dopo 90 giorni dalla comunicazione, quelle proposte dall’ANFI, previo conforme parere della CTC, devono essere trasmesse, tramite PEC, al Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali entro 60 giorni dalla data della delibera della CTC. Le modifiche anzidette entrano in vigore dalla data indicata nel decreto stesso o comunque dopo 90 giorni dalla data di trasmissione della stessa al Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, nel caso non ci sia stato un parere contrario di quest’ultimo.
Approvato all'unanimità dei presenti

5) Delega a consulente amministrativo ad operare sui conti bancari e richiesta n. 2 carte di credito aziendali a Unicredit
Il CDN delibera di delegare il Consulente Amministrativo Cesare Bonino sui conti correnti di Unicredit Banca n. 1937648 n. 1289764 e sul conto collegato al Deposito Titoli per il fondo Indisponibile n. 2297360 e, quindi, al deposito stesso n. 2879617. Si delibera di chiedere due carte di credito all’Istituto.
Approvato all'unanimità dei presenti

6) Accordo Quattrozampe in Fiera e Quattrozampe (con preventivi e accordo pervenuti per tempo) Si da mandato alla Commissione Pubblicità di contattare il dr. Morelli di Quattrozampe per concordare un miglior contratto pubblicitario sia per Anfi che per i soci.

7) Si da mandato al Presidente Dario Domancich di contattare il sig. Nino Di Molfetta in merito al progetto Top Selection Allevamenti Anfi

8) La Commissione Giudici ha preso atto della documentazione inviata pertanto si approvano gli esami dei sig.ri Brambilla e Padovano

9) Preventivo gestione e manutenzione sito ANFITALIA (offerta servizio di web housing e manutenzione sito web anfitalia.it). Presa visione del preventivo inviato in data 01-07-2014

Approvato all'unanimità dei presenti

10) Si propone di archiviare (in forma elettronica) tutta la documentazione riguardante i Club di Razza e che abbia valenza ufficiale su uno spazio disco ospitato su un server che sia ad uso e accesso esclusivo del CDN ANFI pro tempore vigente.
Si propone altresì di poter utilizzare tale tipo di archiviazione riservata agli amministratori per altri documenti relativi all’Associazione, man mano che se ne presenterà l’esigenza.
Approvato all'unanimità dei presenti

11) La sezione Lazio chiede il contributo di € 300 per il seminario del dell'11 maggio 2014. Il Presidente chiede solo se questa richiesta è la prima per il 2014 poiché altrimenti si applicherebbe lo stesso criterio della delibera relativa alla richiesta di contributo della Sezione Lombardia. Poiché questo è il primo evento 2014 si accorda il contributo con la specifica che il Seminario di Roma a ottobre non avrà contributo.
Approvato all'unanimità dei presenti

La sig.ra Francesca Serena chiede il contributo di € 1.000 per il gattile gestito dall'Associazione Aristogatti
Approvato all'unanimità dei presenti

Alle ore 24,45 il Presidente dichiara chiusa la riunione e si concorda di effettuare un'altra riunione mercoledì 9 luglio con la presenza della sig.ra Sandra Ferrini.

  • lucilla
  • Mercoledì, 16 Luglio 2014

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.

L'ANFI E' UNO DEI 41 MEMBRI DELLA FIFe

fife

Legalmente riconosciuta con D.M. 6/8/1997
Autorizzata alla Gestione del Libro Genealogico del Gatto di Razza con DM 9.6.2005 prot. 22790 modificato con DM 13.10.2008 prot. 12953

IL LOI INFORMA

LA LETTERA INIZIALE PER I CUCCIOLI NATI NEL 2019 E' LA E

Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account