Il presente sito utilizza solo cookie tecnici per i quali non è richiesto il preventivo consenso degli utenti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.

  • Img6
  • Img8
  • Img5
  • Img4
  • Img9
  • Img2
  • Img10
  • Img7
  • Img1
  • Img3

VERBALE CONSIGLIO DIRETTIVO 05 ottobre 2013

VERBALE CONSIGLIO DIRETTIVO NAZIONALE del 05 ottobre 2013

Si riunisce il Consiglio Direttivo Nazionale, sabato 05 ottobre 2013 presso Bologna Airport Hotel, Via Lepido, Bologna alle ore 10,00 in prima convocazione e alle ore 10,30 in seconda convocazione con il seguente Ordine del giorno
1. Segreteria Nazionale:
a. Posta in arrivo e posta in partenza e relative delibere
b. Ratifica soci
c. Ratifica CDN telefonici
2. Segreteria Libro Genealogico:
a. Pratiche da valutare e relative delibere
3. Tesoreria:
a. Pratiche da valutare e relative delibere
4. Commissione Esposizione e Gabbie:
a. Pratiche da valutare e relative delibere
5. Commissione Stampa
a. Licitazione privata grafica, tempi e modalità;modalità disdetta contratto
b. Lavori in elaborazione:magazine,sito,depliant magnificat e brochure royal canin
c. Segnalazione della commissione sui tempi di stampa da parte della tipografia
6. Commissione Tecnica Centrale
a. Pratiche da valutare e relative delibere
7. Commissione giudici/allievi giudici/steward:
a. Pratiche da valutare e relative delibere
8. Situazione del Programma di Gestione LO e trasferimento database presso idonea struttura
9. Situazione Personale UC e relative delibere

Alle ore 10,300 sono presenti i Consiglieri ANCILLAI TERESA, BONGI ELENA, CAMUFFO RICCARDO, DOMANCICH DARIO, FERRARI MAURO, FERRINI SANDRA, PADOVANO NICO, Constatata la regolarità delle convocazioni e la presenza di sette Consiglieri Nazionali, il Vice Presidente dichiara aperta la seduta.
1) Preliminarmente si esamina la versione del verbale del 29 settembre 2012 che è stata inviata a tutti Consiglieri Nazionali. Lo stesso verbale era stato ridiscusso nella riunione successiva, essendo stata sollevata eccezione sulle modalità di convocazione. Per tale motivo nella riunione del 20 di ottobre 2012 erano stati ridiscussi vari punti. La discussione aveva portato a delibere diverse rispetto a quelle del 29 settembre. Quindi a parte i punti ridiscussi e modificati il verbale del 29 settembre 2012 viene approvato all’unanimità dei presenti per i punti non modificati.
2) Si inizia la discussione della parte relativa al Libro Genealogico con la produzione dei dati inerenti le pratiche espletate alla data di cassa del 23/08/2013 con esame delle pratiche fino al 31/07:

  gen-lug 2013 gen-lug 2013 Differenza sul totale
DN 1330 1152 +52
CG 3102 2926 +176

 

2.a) Si ratificano i seguenti affissi: Tiberini Valeria, Piccoli Alvise, Angelini Claudia, Falletta Francesca, Ciclamini Daniela, Caperna Silvia, Ricco’ Roberta, Roberti Emanuela, Cipollini Elena, Tani Isabella, Lattanzi Alice, Righetti Michela, Pizzo Valentina, Paiero Cristina, Cocco Emanuela, Mazzocco Raffaella, Manni Lara, Ferdinandi Maria Liugia, Kouganskaia Nadejda, Roberti Barbara, Forti Emanuela,Bertoldo Riccardo, Pedroni Giordano, Pusineri Laura, Ambivero Arianna, Folotico Rosangela, Faccio Michela, Gurrado Simona, Bellus Elisabetta.
2.b) La Segretaria del Libro Genealogico relaziona sui controlli effettuati a seguito di segnalazione presso l’allevamento di (privacy). In sede di controllo è emerso che la stessa aveva ricevuto visita ispettiva anche dalla competente Azienda USL e che tutto era risultato regolare. Anche i controllori incaricati dal Libro Genealogico non hanno rilevato nessuna anomalia. Il CDN all’unanimità prende atto.
2.c) Si è svolto anche il controllo sull’allevamento (privacy), sempre a seguito di una segnalazione di decesso per FIP; anche in questo caso non è emerso nulla di rilevante.
2.d) A fronte di quanto sopra e di sempre più frequenti situazioni il CDN all’unanimità ribadisce quanto segue:
- segnalazioni su irregolarità, problematiche ecc. devono pervenire entro un anno dai fatti; salvo modifiche ai Certificati Genealogici accertate attraverso le modalità usualmente previste.
- Si ribadisce, pertanto, che il CDN non è organo di giustizia per tanto coloro che rilevano eventuali fatti che integrano violazioni delle vigenti normative, dello Statuto e dei Regolamenti devono rivolgersi ai competenti collegi dei probiviri ed istruire le pratiche secondo quanto previsto dallo Statuto e dal regolamento.
Sarà pubblicata una nota su quanto sopra esposto sul sito istituzionale dell’ANFI.
2.e) La Segretaria del L.G. comunica al CDN che è pervenuta una nota della Polizia Municipale (Privacy) con la richiesta del numero dei soggetti prodotti da (privacy); la stessa ha già provveduto a rispondere. Il CDN prende atto.
2.f) Relativamente alle problematiche inerenti il controllo sui soggetti di (privacy), al fine di registrare la gatta (privacy), la Segretaria del L.G. informa il CDN che tale controllo non ha avuto esito in quanto (privacy) non ha ritirato la raccomandata. Il CDN all’unanimità delibera di non registrare la suddetta gatta e di comunicare (privacy) che quanto versato per la pratica potrà essere utilizzato per l’espletamento di pratiche future.
2.g) Relativamente ai problemi connessi ai gatti di razza (privacy) ceduti (privacy), sono arrivati i sede i test del soggetto ceduto in (privacy). Lo stesso è risultato portatore di HCM a fronte di genitori dichiarati HCM negativi. Il CDN delibera all’unanimità che il L.G. invierà sollecito con raccomandata A/R con invito a sottoporre i soggetti a controllo entro e non oltre 5 giorni, in mancanza verranno presi i provvedimenti previsti dai regolamenti vigenti.
2.h) Il L.G. si trova a dover affrontare la seguente questione: il proprietario di un gatto acquistato dalla (privacy) non ha ancora ricevuto i documenti in quanto i genitori dello stesso risultavano sprovvisti di qualifica e di test genetici. IL CDN all’unanimità delibera che il caso va risolto come altri in passato, ovvero con l’esecuzione di test genetici sul soggetto e conseguimento della qualifica in esposizione.
2.i) La (privacy) ha fatto scrivere dal suo legale all’Ufficio Centrale specificando che il soggetto che non è stato registrato al Libro Genealogico ha fatto la CCS e quindi ha tutti i requisiti. Il Libro Genealogico ha risposto che manca ancora il C.G. originale. Il CDN all’unanimità prende atto.
2.l) Il Sig. (privacy) ha segnalato che non avendo ricevuto il Certificato Genealogico di un soggetto da lui acquistato ha provveduto ad informarsi e a chiedere informazioni sulla clausola Not for breeding. A seguito di questo l’allevatore che ha ceduto il soggetto lo ha denunciato per diffamazione. Il CDN all’unanimità delibera che la Segretaria del Libro Genealogico si informerà sullo stato delle pratiche e risponderà di conseguenza.
2.m) La Segretaria del Libro Genealogico segnala che al momento di chiudere i cataloghi delle esposizioni l’Ufficio Centrale è continuamente sollecitato da allevatori che vogliono partecipare ad una expo ma che per i più svariati motivi non hanno espletato correttamente la pratica. Il CDN all’unanimità ribadisce che l’ufficio centrale NON rilascerà Certificati Genealogici per far partecipare soggetti alle esposizione se la pratica di iscrizione non è correttamente istruita e completa di tutto (compreso il pagamento) alla data ufficiale di chiusura delle iscrizioni (10 giorni prima – il mercoledì della settimana precedente l’esposizione).
Inoltre in caso di mancata accettazione di soggetti con pratiche in corso, l’Ufficio Centrale risponderà alle varie segreterie di esposizione che dovranno comunicare ai richiedenti la mancata accettazione.
2.n) All’esposizione di (privacy) la socia (privacy) ha iscritto una gatto di razza (privacy) di cui lei è l’allevatrice; lo stesso ha pedigree TICA. L’U.C. aveva comunicato alla segreteria di esposizione di farlo partecipare solo per svolgere al Classe di Conformità allo Standard. Durante l’esposizione la (privacy) ha preteso di presentare quel soggetto in giudizio affermando di possedere doppia cittadinanza. Il CDN all’unanimità delibera di disporre un controllo dell’allevamento con verifica dei soggetti presenti in censimento al momento del controllo.
2.o) Il CDN all’unanimità delibera di sottoporre alla prossima CTC la situazione relativa a gatti nati ed allevati in Italia che si presentano in CCS. Per i propri soci delibera che non accetterà in CCS soggetti nati presso il loro allevamento.
2.p) All’ultima General Assembly della FIFe è passata la proposta che prevede che dal 01/01/2014 della obbligatorietà di richiesta dei certificati genealogici di tutti i soggetti dichiarati all’atto della denuncia di nascita. Per far correttamente fronte a questa esigenza il CDN all’unanimità delibera di sottoporre alla prossima CTC una modifica che preveda l’obbligatorietà di richiedere i certificati genealogici entro tre mesi dalla nascita dei cuccioli. A seguito di tale approvazione varieranno anche le tariffe per le denunce di nascita come segue:
entro 30 giorni dalla nascita € 15,00 (invariata)
da 31 a 60 giorni dalla nascita € 100,00
oltre 60 giorni € 200,00 con controllo cucciolata

Per i non Soci ci si atterrà agli stessi criteri adottati nello stilare l’ultimo tariffario (validità ex 1.7.2013)
2.q) Si esamina la segnalazione pervenuta dalle Signore (privacy) che hanno ceduto due soggetti, (privacy). La stessa avrebbe ceduto a sua volta i soggetti ad altra persona modificando i passaggi di proprietà originali. Il CDN all’unanimità delibera di rispondere quanto segue:
- per il soggetto (privacy) non è pervenuto all’Ufficio Centrale nessun passaggio di proprietà quindi prima di valutare occorre attendere l’arrivo dei documenti originali;
- per il soggetto (privacy) si provvederà a verificare la documentazione originale pervenuta all’Ufficio.
2.r) Per far fronte a tutte le segnalazioni il CDN all’unanimità delibera che l’Ufficio Centrale e la Tesoreria predisporranno un testo unico per gestire le situazioni relative a contestazioni di vario genere studiando le casistiche che nel tempo si sono presentate.
2.s) Il CDN ribadisce che non possono essere prese in considerazione denunce anonime.
2.t) Si esamina la segnalazione del Sig. (privacy) in merito alla documentazione sottoscritta dalla moglie in fase terminale di una grave malattia. Il CDN pur comprendendo moralmente la posizione del Sig. (privacy), non può far altro che rilevare che la documentazione prodotta è formalmente corretta per tanto l’ufficio Centrale deve accettarla non essendoci azioni che possono essere intraprese per bloccare le pratiche.
2.u) In occasione di registrazione di titoli è emerso che alcuni soggetti sono stati iscritti nella classe sbagliata (esempio 5 volte in CACIB). Il CDN all’unanimità delibera di inviare a tutti coloro che hanno posto in essere questo tipo di violazione un richiamo scritto, con sollecito a fare attenzione all’iscrizione dei soggetti nella classe corretta.
3) Si passa alla posta da esaminare pervenuta alla segreteria nazionale.
3.a) Si esamina la segnalazione pervenuta dalla socia (privacy), il CDN si sofferma sulla presente frase:
“Considerato anche che esistono gruppetti segreti di “boss” all’interno dell’ANFI, collegati con giudici e veterinari ed inseriti in importanti organi direttivi ANFI, i quali effettuano riunioni non comunicate ai soci che avrebbero diritto a partecipare con le modalità previste dallo Statuto (e probabilmente effettuate senza verbalizzazione e successivo invio documenti in ANFI), riteniamo questo potrebbe portare anche ad un non corretto svolgimento delle esposizioni feline, dato che si stanno screditando allevatori consigliandone addirittura altri “amici”, pubblicamente on line”
Il CDN all’unanimità delibera di chiedere spiegazioni e chiarimenti sulla suddetta frase invitando la socia ad indicare i nominativi delle persone coinvolte e producendo documentazione probatoria a sostegno di quanto dichiarato.
3.b) Relativamente alle dimissioni della socia (privacy), visto il parere dell’avvocato Castellano, il CDN all’unanimità prende atto delle dimissioni inviate; in considerazione del comportamento tenuto durante l’esposizione (privacy) di quanto dalla stessa pubblicato sul social Facebook, il CDN all’unanimità delibera l’esclusione della stessa dalle esposizioni ai sensi di quanto previsto dall’art. 1.12
3.c) In relazione alle segnalazioni del Club ASI, il CDN prende atto della risposta inviata dalla segreteria nazionale.
3.d) Abbiamo ricevuto la documentazione inviata dalla socia Lembo Katia per il riconoscimento della razza Thai. Il CDN all’unanimità delibera di attendere le considerazioni del Presidente Nazionale che ha seguito tutta la questione. Tuttavia su proposta del presidente Nazionale, argomentata in consiglio dal Vice Presidente, il CDN all’unanimità delibera di rimborsare al Comitato Organizzatore dell’esposizione di Cernobbio del Febbraio 2014, quanto versato al giudice che sarà chiamato per gestire l’ufficiale show di presentazione della razza thai.
3.e) Il Vice Presidente riferisce al CDN della situazione allievi giudici inoltrata dalla Commissione:
I) La Sig.ra Diana Di Natale ha sostenuto l’esame da allievo giudice per la seconda categoria e ha inoltre fatto richiesta per la I° categoria. Il CDN all’unanimità approva.
II) La Sig.ra Sandra Ferrini ha fatto richiesta per la II categoria. Il CDN all’unanimità approva.
III) La Sig.ra Katia Pocci risulta allieva per la IV categoria ma non risulta pervenuta la comunicazione. Il CDN delibera di verificare la documentazione presentata.
IV) Il CDN delibera inoltre di verificare lo “status” di allievo della Signora Pina Elisa Sicco in quanto in sede non è più arrivata nessuna documentazione sulla sua attività di allievo giudice.
3.f) Il CDN all’unanimità ratifica i soci al 15/09/2013 e con l’occasione fissa la data oltre la quale le nuove richieste di associazione, salvo richieste specifiche, saranno portate all’anno 2014 al 01/11/2013.
3.g) CDN TELEFONICI
3.h) La segretaria nazionale fa presente che si va a discutere la questione relativa agli esposti sottoposti inoltrati all’ ANFI da varie persone (privacy).
4) Si passa alla Commissione Stampa
4.a) Relativamente alla licitazione privata per l’incarico di grafico di ANFI Magazine, il CDN all’unanimità delibera che la lettera di disdetta a firma del Presidente dovrà essere preparata dal Dott. Bonino sentito anche il parere dell’avvocato Castellano; Il referente la Commissione stampa chiede che nella lettera di disdetta del servizio si specifichi che sino a conclusione della licitazione privata i lavori della Commissione non siano bloccati. A tal proposito la disdetta dovrà contenere una frase di salvaguardia che preveda che il grafico che attualmente svolge tale servizio sia mantenuto sino a conclusione dell’iter di una sua eventuale sostituzione stante il fatto che fino ad elezione del nuovo CDN è prevista l’uscita di uno o due giornalini, quindi garantendo il servizio ai Soci
4.b) Il referente della Commissione stampa relazione sullo stato dei lavori:
- L’ultimo numero di ANFI Magazine è stato spedito solo il 30/09/13 in quanto la tipografia ha perso parecchio tempo per andare in stampa (PDF consegnati ai primi di settembre);
- Il sito internet è stato completato in varie parti e attualmente mancano solo i FAQ predisposti dai Consiglieri Padovano e Domancich e attualmente al vaglio della Segretaria del Libro;
- Il libretto esplicativo della Royal Canin non è stato ancora preso in considerazione in quanto il responsabile Dott. Lorenzetti, nonostante numerosi tentativi di contatto da parte della Caporedattrice, non ha inviato il power point del progetto in cui si spiegava l’intera proposta di collaborazione con l’ANFI. Durante questa discussione il CDN viene a conoscenza del fatto che l’idea originale di realizzare una brochure informativa era della socia Desiré Toldo, per tanto la Commissione Stampa la contatterà per informarsi se esiste già un lavoro in bozza da cui partire.
- Occorre realizzare un pieghevole da consegnare ai visitatori dell’esposizione di Roma. La sezione Toscana ne ha già realizzato uno, per tanto verrà inviato il pdf al referente che valuterà le modifiche da fare su stampa e grafica.
- La prossima uscita del giornalino è prevista per dicembre 2013. Poiché in tale numero l’allegato conterrà le schede per partecipare al campionato Nazionale viene fissata la data di chiusura dell’invio delle schede al 31 gennaio 2014
Il CDN all’unanimità prende atto di quanto comunicato.
5) Si passa alla discussione sui rapporti con il MIPAAF. Il Vice Presidente Camuffo riferisce che storicamente ha potuto verificare che in passato c’era una comprensione migliore con i rappresentanti del MIPAAF e questo consentiva di spianare di preparare l’istruzione delle varie modifiche in maniera non traumatica e più semplice. Siamo in una fase in cui le continue modifiche richiedono la necessità di gestire tali variazioni di documentazione senza la promulgazione di un decreto, ma questo richiede una modifica sostanziale dell’impianto; per questo il Vice Presidente propone che il CDN nomini qualcuno che si prenda carico di attivare rapporti con il MIPAAF costanti e forti riallacciando con lo stesso un confronto preparatorio. Il CDN all’unanimità delibera che a far tempo dalla data di questo CDN i Consiglieri Sandra Ferrini e Dario Domancich si faranno carico di mantenere i contatti con il MIPAAF
4.c) (privacy).
4.d) Privacy).
Alle ore 17,35 il consigliere Ferrini lascia la riunione.
5) Il CDN all’unanimità delibera di concedere il solito contributo di € 300,00 alle sezioni Friuli Venezia Giulia e Puglia che organizzeranno convegni.
6) Si passa alle esposizioni:
6.a) Il CDN all’unanimità prende atto della rinuncia alla data del 23-24 Novembre 2013 del comitato Sartori per l’esposizione prevista a Trento. Avendo espletato l’iter previsto in caso di rinuncia è emerso che sono disponibili due comitati Veneti, Bertolaso e Daragiati. Durante la seduta di consiglio il Sig. Mauro Ferrari si rende disponibile per l’organizzazione di un’esposizione in Emilia Romagna. Il CDN, avendo valutato che durante l’anno 2013 si sono già svolte 5 esposizioni in veneto e che ne è prevista una sesta in dicembre, all’unanimità delibera di assegnare la data del 23-24 novembre al comitato Ferrari; lo stesso comunicherà nel più breve tempo possibile la sede dell’esposizione in modo da effettuare le variazioni di calendario sia presso la FIFE che sul sito istituzionale ANFI.
6.b) Il CDN all’unanimità delibera di concedere la data del 23-24 agosto 2014 al Sig. Bertolaso per la seconda edizione dell’esposizione di Longarone (BL).
Alle ore 18.05 il consigliere Padovano lascia la riunione.
7) Si discute la variazione Statuto richiesta dal Club Cigas. Il CDN dopo ampio dibattito, in riferimento alle delibere del 26/04/2009 al punto 3.f) e 12/07/2009, delibera di accettare la modifica statutaria del CIGAS relativa alla possibilità di accettare come soci ordinari anche NON soci ANFI con l’obbligo per gli stessi di sottoscrivere una dichiarazione di adesione alle vigenti normative (Disciplinare e Norme Tecniche).
8) Relativamente al progetto di avvalersi di una web farm il CDN all’unanimità prende atto del documento prodotto dal consigliere Camuffo sui requisiti richiesti e all’unanimità delibera che dovrà essere realizzato un documento quadro per normare e guidare la licitazione per l’assegnazione della gestione del servizio.
Visto che anche altri Consiglieri devono lasciare la seduta il Vice Presidente dichiara chiusa la riunione alle ore 19.10.

  • lucilla
  • Martedì, 15 Aprile 2014

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.

L'ANFI E' UNO DEI 41 MEMBRI DELLA FIFe

fife

Legalmente riconosciuta con D.M. 6/8/1997
Autorizzata alla Gestione del Libro Genealogico del Gatto di Razza con DM 9.6.2005 prot. 22790 modificato con DM 13.10.2008 prot. 12953

IL LOI INFORMA

LA LETTERA INIZIALE PER I CUCCIOLI NATI NEL 2019 E' LA E

Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account