Il presente sito utilizza solo cookie tecnici per i quali non è richiesto il preventivo consenso degli utenti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.

  • Img10
  • Img7
  • Img3
  • Img4
  • Img2
  • Img8
  • Img1
  • Img9
  • Img5
  • Img6

VERBALE CONSIGLIO DIRETTIVO 01 febbraio 2014

VERBALE CONSIGLIO DIRETTIVO NAZIONALE del 01 febbraio 2014


Si riunisce il Consiglio Direttivo Nazionale, sabato 01 febbraio 2014 presso lo Zanhotel Europa , Via Boldrini, Bolognaalle ore 10,0 in prima convocazione e alle ore 10,30 in seconda convocazione con il seguente Ordine del giorno
1. Segreteria Nazionale:
a. Posta in arrivo e posta in partenza e relative delibere
b. Ratifica soci
c. Ratifica CDN telefonici
d. Esposto Ottino, discussione e relative delibere
2. Segreteria Libro Genealogico:
a. Pratiche da valutare e relative delibere
3. Tesoreria:
a. Pagamenti richieste sponsorizzazioni
b. Proposta modalità modifica sanzioni per rinuncia expo
c. Richiesta contributo onlus veneto
4. Commissione Esposizione e Gabbie:
a. Proposta comitato per assegnazione expo
b. Provvedimenti per ritardati pagamenti
5. Commissione Stampa
a. Redazione: richiesta modifica organigramma
b. Programma 2014
c. Indicazione argomenti per programma Royal
d. Brochure expo continuazione stampa
6. Commissione Tecnica Centrale
a. Pratiche da valutare e relative delibere
7. Commissione giudici/allievi giudici/steward:
a. Pratiche da valutare e relative delibere
8. Situazione del Programma di Gestione LO e trasferimento database presso idonea struttura
9. Situazione Personale UC e relative delibere
10. Statuto: eventuali ultime modifiche e tempistiche di inoltro ai consulenti e alle sezioni

Alle ore 10,30 sono presenti i Consiglieri ANCILLAI TERESA, BONGI ELENA, CAMUFFO RICCARDO, DOMANCICH DARIO, FERRARI MAURO, FERRINI SANDRA, PADOVANO, NICO, MANTOVANI GIANFRANCO e QUAGLIA STEFANO Constatata la regolarità delle convocazioni e la presenza di tutti i Consiglieri Nazionali, il Presidente dichiara aperta la seduta.
Si inizia la discussione partendo dal punto 10 all’ordine del giorno, ovvero la Bozza di nuovo Statuto che tutti i consiglieri hanno preliminarmente ricevuto via e-mail. Si analizzano e discutono i seguenti punti
1.a) Elezione del Presidente Nazionale e del Consiglio Nazionale. Dopo ampia discussione il CDN all’unanimità delibera di:
1.a.1) confermare che il Presidente sia eletto direttamente dall’assemblea dei delegati;
1.a2.) il Consiglio direttivo Nazionale sarà eletto separatamente dall’assemblea e i Consiglieri eletti nomineranno Segretario e Tesoriere.
1.b) Incompatibilità tra cariche di Sezione e cariche Nazionali; il CDN all’unanimità delibera di riconsiderare la questione e incarica la Commissione Statuto di eliminare questa incompatibilità.
1.c) Incompatibilità per i componenti dei Collegi dei Revisori e dei Probiviri; il CDN all’unanimità delibera di aggiungere la convivenza oltre che agli altri vincoli di parentela.
1.d) Il CDN all’unanimità delibera di prevedere la possibilità di registrare le sedute di riunione del Consiglio Direttivo Nazionale.
1.e) Relativamente all’articolo 5 sull’anzianità prevista dalla Bozza per le cariche regionali, il CDN all’unanimità delibera di non apportare nessuna modifica rispetto a quanto previsto.
1.f) IL CDN all’unanimità delibera di prevedere nel nuovo Statuto che i rinnovi (intesi come pagamento della quota associativa) per l’anno successivo dovranno essere effettuati entro il 31 dicembre.
1.g) Procedimenti Disciplinari e Deferimenti. Il CDN all’unanimità incarica la Commissione di prevedere anche che il deferimento continui il suo iter anche in caso di dimissioni del socio .
1.h) Organo Ufficiale (Notiziario). Il CDN incarica la Commissione affinché verifichi se in base alla vigente normativa nelle Statuto deve esserci scritto il nome della testata che è organo ufficiale e la periodicità di uscita affinché lo stesso possa essere legittimamente considerato organo ufficiale.
1.i) Perdita della qualità di socio. Il CDN all’unanimità delibera di sentire preliminarmente il MIPAAF per valutare la possibilità di inserimento del Nuovo statuto di una fattispecie che preveda la perdita della qualità di socio nel caso in cui vengano poste in essere condotte contrarie a quanto previsto dai Regolamenti FIFe (esempio: allevamento scottish fold)
1.l) Sezioni Regionali e esposizioni. Il CDN all’unanimità delibera di inserire la possibilità per le Sezioni Regionali di organizzare Manifestazioni Ufficiali del Libro Genealogico con obbligo però di avere l’approvazione dell’assemblea di Sezione per quanto riguarda l’imputazione di eventuali utili o la copertura di eventuali perdite derivanti dall’organizzazione della manifestazione.
1.m) Per quanto riguarda l’articolo sui Club di Razza il CDN all’unanimità lo licenzia così come stilato dalla Commissione.
2) Il CDN all’unanimità delibera che la prossima assemblea dei delegati si svolgerà a Bologna nei giorni 26-27 Aprile 2014 e incarica il Consigliere Ferrari (che è anche Presidente della Sezione Emilia Romagna) di far stilare i preventivi da Hotel che possono essere idonei all’organizzazione dell’evento.
3) Si passa alla discussione sulla situazione del programma di gestione del Libro Genealogico. Il Consigliere Camuffo illustra al CDN il progetto. In sostanza il progetto prevede di spostare il serve che eroga il servizio del Libro Genealogico in una Web Farm. Tra i requisiti richiesti il vincolo principale è risultato quello di avere necessità di un’architettura “Full Windows”, cosa che incide notevolmente sui costi.
Tecnicamente la proposta è quella di avere due sistemi ovvero “Application Server” e “Application Data Base”. Tra i requisiti che le aziende dovranno garantire ci sono senza dubbio:
Sistema Anti Intrusione – Sistema Antivirus – Banda dedicata di 100 MB.
A titolo puramente indicativo la dimensione economica per un’iniziativa di questo genere è tra 8.000 e 12.000 euro all’anno; le aziende individuate come possibili fornitori di questi servizi sono British Telecom e Telecom Italia. Il CDN all’unanimità incarica il consigliere Camuffo di contattare gli uffici commerciali delle suddette aziende, meglio se riesce da individuarne anche una terza, per avere la preventivazione finale su quanto relazionato.
4) Si passa alla discussione relativa alle esposizioni.
4.a) Il CDN ha avuto conoscenza che in data 22-23 febbraio 2014 si svolgerà a Roma, presso la fiera una manifestazione espositiva di vari generi di animali, tra cui i gatti, organizzata da varie associazioni non autorizzate. Il CDN all’unanimità incarica la segreteria nazionale di predisporre gli esposti da presentare alle varie autorità che si renderanno disponibili ad accoglierli, nonché di prendere accordi con un ufficio stampa, sentendo anche quello che si occupa di Magnificat, affinché vengano diffusi dei comunicati in materia di Libro genealogico e manifestazioni espositive organizzate in difformità da quanto previsto dal Disciplinare e dalle Norme tecniche.
4.b) La segretaria informa il CDN sulla richiesta pervenuta dai signori (privacy) affinché venga revocata la delibera che impediva la loro partecipazione alle esposizioni organizzate dall’ANFI. Il CDN all’unanimità delibera di comunicare al legale dei signori (privacy) che la delibera che impediva la loro partecipazioni alle esposizioni feline non è più operativa, ricordando tuttavia che le norme che regolano la partecipazione alle esposizioni devono essere rispettate.
4.c) Relativamente alla richiesta della Sig.ra (privacy) di avere i documenti pervenuti dai denuncianti, in merito al comportamento tenuto durante e dopo l’esposizione felina di (privacy), il CDN all’unanimità delibera di consegnarli se la richiesta perverrà da qualche autorità giudiziaria.
4.d) Relativamente alla comunicazione pervenuta dal (privacy), che in esecuzione della delibera del CDN ha provveduto a non accettare l’iscrizione dei soggetti della Sig.ra (privacy)i all’expo di Montichiari, Il CDN all’unanimità delibera che in caso di danni richiesti dalla (privacy) e cause intentate dalla stessa nei confronti del Comitato Organizzatore, sarà l’ANFI a risponderne e a farsi carico delle spese.
4.e) Il CDN all’unanimità autorizza i seguenti spostamenti di sedi espositive:
22-23 Marzo 2014 da Bologna a Salsomaggiore Terme (PR) – Comitato Ferrari
03-04 Maggio 2014 da Palermo a Spoleto (PG) – Assegnata al comitato Marcelli.
4.f) La Tesoreria segnala che i seguenti Comitati hanno effettuato pagamenti in ritardo:
Comitato expo Busto Arsizio
Comitato expo Montichiari
Comitato expo Treviso
Comitato expo Napoli
Il CDN all’unanimità delibera di inviare un richiamo scritto invitandoli per il futuro a rispettare i termini di pagamento previste dai regolamenti.
4.g) Relativamente alla predisposizione del calendario 2016 il CDN all’unanimità delibera di invitare i comitati organizzatori a riunirsi prima dell’assemblea dei delegati affinché si confrontino sulle date richieste ed eventualmente stilino un calendario derivante dal loro accordo che sarà poi ratificato dal CDN. In mancanza di un accordo o in caso di soluzione che presenti punti di criticità si procederà come sempre.
4.f) Il Referente Gabbie informa che si sono verificate le seguenti problematiche sul materiale che viene consegnato ai comitati organizzatori delle esposizioni:
I) all’esposizione di Roma del Novembre 2013 è stato smarrita la prolunga del Gazebo ANFI; il referente ha già comunicato al comitato che provvederà al rimborso;
II) All’esposizione di Napoli del Gennaio 2014 è stata smarrita una gabbia; il referente ha già informato i comitato che provvederà al pagamento;
III)Tra le esposizioni di Napoli e Padova del gennaio 2014 sono stati danneggiati i tavoli che vengono usati per il Best in Show. Il CDN all’unanimità delibera che verranno realizzati dei nuovi tavoli per il best in acciaio con spesa a carico dell’ANFI.
IV) Sempre tra le esposizioni di Napoli e Padova del gennaio 2014 è stato smarrito il tetto di un contenitore il delle reti. Il CDN all’unanimità delibera di provvedere a farne uno nuovo; il costo sarà ripartito al 50% tra i due comitati organizzatori coinvolti, ovvero Napoli e Padova.
In ogni caso il CDN all’unanimità delibera che l’ANFI fatturerà direttamente ai comitati gli importi dovuti per ammanchi o riparazioni.
4.g) Il CDN, vista la comunicazione del referente sul fatto che la vecchia rivettatrice si è guastata, all’unanimità delibera di acquistarne una nuova.
4.i) I teli che vengono sistemati attorno alle gabbie risultano nuovamente in pessime condizioni; purtroppo ora non è possibile provvedere alla riparazione in quanto ci sono expo, per tanto il CDN all’unanimità delibera di rimandare la sistemazione al periodo estivo.
4.l) Si analizza la problematica inerente alle sanzioni che furono previste per i comitati organizzatori che rinunciavano alle esposizioni loro assegnate. Il CDN all’unanimità delibera che a far data dal 01/01/2015 le sanzioni a suo tempo previste saranno ridotte del 50% nel caso in cui la data rinunciata sia assegnata ad altro comitato e la manifestazione quindi si svolga.
5) Il CDN inizia la discussione sull’approvazione del verbale della seduta del 14 dicembre 2013, visti i punti di criticità segnalati dal Tesoriere Domancich e per i quali il Presidente ha richiesto un parere all’Avvocato Castellano.
Punto 1) questione inerente il caso (privacy) – Il CDN all’unanimità delibera che contrariamente a quanto richiesto dal (privacy), tutta il punto del verbale riferito alla questione sarà posto sotto privacy. Il CDN all’unanimità delibera di chiedere alla (privacy) spiegazioni e informazioni sugli sviluppi della situazione da lei denunciata in merito alla violazione della sua casella di posta. Al tempo stesso il CDN all’unanimità delibera di chiedere spiegazioni al (privacy) sul documento da lui letto e messo agli atti durante lo scorso CDN facendo i nomi delle persone che (privacy).
Punto 2 – Soci dimissionari della Sezione Lazio. Il CDN prende atto del parere dell’avvocato Castellano. Non essendo stato chiesto niente in merito al numero dei delegati eventualmente maturati prima delle dimissioni dei soci, il Tesoriere provvederà autonomamente a chiedere un parere al suo legale.
Punto 3 – Esposizione a comitato Sicco. Il CDN, alla luce del parere dell’avvocato Castellano, conferma che la data del 7-8 giugno 2014 rimane assegnata al comitato Nova Civitas rappresentato dal sig. Sicco Edoardo come da comunicazione inviata il 23 novembre 2013.
A questo punto il Verbale del 14/12/2013 è da considerarsi chiuso con le modifiche sopra esposte.
6.a) Relativamente alla Tesoreria il CDN all’unanimità approva la correzione delle tariffe e fissa come tariffa dei pedigree rilasciati a coloro che hanno l’affisso nazionale in € 13,00 + IVA
6.b) Relativamente alla richiesta pervenuta dalla Sezione Veneto per il convegno organizzato in collaborazione con Friuli Venezia Giulia e il Trentino Alto Adige per i quali il CDN aveva già deliberato in dicembre un contributo di € 300,00 assegnare alla Sezione Veneto, il CDN all’unanimità delibera che seguendo al prassi degli ultimi tempi si assegnerà un contributo di € 300 ciascuna alle altre due sezioni coinvolte, ovvero Friuli e Trentino che poi tra loro si accorderanno su come ripartirle con il Veneto.
7) Si passa alla discussione delle pratiche del Libro Genealogico
7.a) Il CDN all’unanimità ratifica i seguenti affissi: Skomorokh Oleana, Coervi Gisella, Pavone Elisabetta, Vailani Solange, Lenzi Fiorella, Ardia Claudio, Reffo Davide,Bottini Federico, Pitteri Renata, Pesavento Emanuela, Di Carlo Antonella, Farucci Paola, Granata Vincenzo, Siercovich Pier Paolo,Isola Luca, Cirlinicione Daniele,Ciamarra Barbara, Silva Katia, Di cerbo Alessandro.
Si ratifica inoltre la cointestazione dell’affisso della Cebrosa del sig. Gennero Mario al Sig. Sgambati Rosario.
7.b) La Segretaria del Libro Genealogico relaziona al CDN sugli sviluppo del caso (privacy) cuccioli eterozigoti HCM nati da genitori di cui era stato prodotto un test negativo. La signora si è dichiarata non disponibile per i test genetici e si è dimessa da socia. Il CDN all’unanimità delibera di presentare il caso alla prossima riunione della CTC chiedendo che venga preso un provvedimento ai sensi di quanto previsto dal Disciplinare e dalle norme tecniche.
7.c) Un socio richiede che il Libro Genealogico apponga la clausola “not for breeding” sul pedigree di un soggetto al quale è stata riscontrata una malformazione scheletrica alla coda. Il CDN prende atto che la risposta del Libro Genealogica sarà che allo stato attuale non può essere fatta nessuna modifica sul pedigree già emesso.
7.d) La Segretaria del Libro Genealogico relaziona al CDN sull’esito dei controlli di allevamento effettuati presso la socia (privacy). Allo stato attuale sono stati lasciati in censimento solo i gatti presenti al momento del controllo e potranno essere registrate solo le cucciolate nate da quei soggetti. Il CDN all’unanimità prende atto e al tempo stesso delibera di sottoporre l’intera questione alla CTC.
7.e) La Segretaria del Libro Genealogico illustra al CDN che sono pervenute al Libro Genealogiche e passaggi di proprietà e richieste di pedigree di soggetti per cui l’allevatore non ha mai provveduto alla richiesta dello stesso. La Segreteria del Libro Genealogico provvederà ad inviare risposta generica in cui si dichiara che non sono presenti in ufficio pratiche relative al soggetto indicato.
7.f) Relativamente al caso (privacy), già discusso in precedenza (gatti HCM positivi nato da soggetti i cui test HCM erano negativi), la segretaria del Libro Genealogico comunica al CDN che intende emettere tutti i certificati dei soggetti nati dai gatti in questione come “Not for Breeding” e di portare il caso all’attenzione della prossima CTC affinché la stessa adotti i provvedimenti previsti dal Disciplinare e dalle Norme Tecniche. Il CDN all’unanimità approva quanto proposto.
7.g) La Signora (privacy) segnala al Libro Genealogico che la Sig.ra (privacy) sta usando come riproduttore un maschio differente rispetto a quello che dichiara nei documenti come padre delle cucciolate. Il CDN all’unanimità delibera di disporre un controllo di parentela sui gatti coinvolti nella segnalazione.
7.h) relativamente alle segnalazioni pervenuta dalla Sig.ra (privacy) in merito al soggetto cedutole dalla Sig.ra (privacy) è risultato affetto da HCM, i test effettuati hanno evidenziato che la fattrice è perfettamente sana e anche una sorella piena del cucciolo ammalato è risultata sana.
Per tanto il Libro Genealogico provvederà ad informare la denunciante che le nostre indagini non hanno evidenziato niente di irregolare.
8) (privacy)
9) Si passa alla commissione giudici. Il referente Gianfranco Mantovani informa il CDN che la Sig.ra Palumbo Maria Teresa ha presentato domanda e relativa documentazione per sostenere l’esame preliminare per allievo giudice, che verrà sostenuto secondo i tempi tecnici previsti dai regolamenti vigenti in materia. Il CDN all’unanimità prende atto.
Alle ore 18,00 esce il consigliere Ferrini.
10) Si esamina la segnalazione inviata dalla segretaria della Sezione (privacy), in merito al comportamento tenuto dalla Sig.ra (privacy). Il controllo in allevamento avvenne su delibera del CDN e incarico del Libro Genealogico, per tanto qualsiasi risvolto legale derivante dallo stesso sarà sostenuto dall’ANFI.
11) Gianfranco Mantovani informa il CDN che la FIFe ha modificato i criteri di calcolo del punteggio per l’assegnazione del titolo di national winner per l’anno 2014. Per tanto sarà necessario rivedere il regolamento del campionato nazionale quanto meno per quella parte e darne comunicazione ai soci attraverso il sito.
12) Il CDN all’unanimità dei presenti autorizza la ristampa delle brochure da consegnare ai visitatori expo come da indicazioni della Commissione stampa
13) In linea di massima il prossimo CDN si svolgerà nel week end 29-30 marzo, magari assieme alla riunione sperimentale dei comitati organizzatori. Come sede si suggerisce Milano.
Dovendo molti consiglieri lasciare la seduta il presidente dichiara chiuso il consiglio alle ore 18,15

 

  • lucilla
  • Martedì, 15 Aprile 2014

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.

L'ANFI E' UNO DEI 41 MEMBRI DELLA FIFe

fife

Legalmente riconosciuta con D.M. 6/8/1997
Autorizzata alla Gestione del Libro Genealogico del Gatto di Razza con DM 9.6.2005 prot. 22790 modificato con DM 13.10.2008 prot. 12953

IL LOI INFORMA

LA LETTERA INIZIALE PER I CUCCIOLI NATI NEL 2019 E' LA E

Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account