Il presente sito utilizza solo cookie tecnici per i quali non è richiesto il preventivo consenso degli utenti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.

  • Img8
  • Img10
  • Img4
  • Img1
  • Img5
  • Img2
  • Img6
  • Img3
  • Img7
  • Img9

VERBALE del Consiglio Direttivo Nazionale del 11 luglio 2018

Si riunisce il CDN in videoconferenza il giorno mercoledì 11 luglio 2018 in prima convocazione alle ore 20,30 e in seconda convocazione alle ore 21,00 ai sensi dell'art. 6 comma 1 del Regolamento Generale, con il seguente ODG. 

1) MIPAAF
a) relazione Presidente sulle nuove linee guida
b) approvazione NT redatte sulla base delle Linee guida del 14 giugno 2018
c) provvedimenti legali in merito a comunicazioni sui siti ufficiali o social delle varie associazioni
2) FIFe
a) comunicazioni inviate e/o predisposte per l'invio. Modalità di risposta e indicazione dei Consiglieri
e/o Soci di raccordo ANFI/FIFe.
b) GA 2019 relazione del Presidente e relative delibere
3) Segreteria e LG
a) posta in arrivo e relative delibere
b) provvedimenti disciplinari e/o trasmissione ai Collegi competenti. Deferimenti trasmessi.
c) ratifica Soci
d) procedura di ratifica Affissi
e) creazione disciplinari per UC con particolare attenzione alla posta aziendale.
f) progetto certificazione ISO nomina gruppo di lavoro
g) ex Sezione Umbria relazione Commissario e relative delibere
h) proposta di modifica documento di passaggio di proprietà
4) Tesoreria
a) attivazione procedura carta di credito
b) assegnazione contributi
5) Commissione tecnologie
a) fatturazione per sistema operativo
b) Attivazione "sistema ticket"
c) Esposizioni feline
6) Commissione PR: comunicazioni e delibere
7) Commissione GAS: comunicazioni e delibere
8) Commissione salute e Benessere: comunicazioni e delibere
9) Commissione Soci: comunicazioni e delibere
Ove non si esaurissero gli argomenti all'ODG si provvederà a riconvocare in tempi stretti ulteriore seduta.
Si rammenta che si potrà discutere solo su argomenti all'ODG e che solo in presenza di tutti i Consiglieri si potrà discutere su argomenti non all'ODG.

Alle ore 21,00 sono presenti i Consiglieri, DOMANCICH Dario, FERRARI Mauro, IORI Edoardo, KLEIN Hana, LUZI Carlo, MORONI Sara, RIGAMONTI Emilio, PADOVANO Nico, SETTIMO Laura.
Presenti, su invito, anche Sandra Ferrini (Segretaria del Libro) e Riccardo Camuffo (membro CTC)

Constatata la presenza del numero necessario all’apertura, il Presidente dichiara la regolarità del CDN alle ore 21,00

1) MIPAAF
a) relazione Presidente sulle nuove linee guida.
Il Presidente Dario Domancich relaziona i Consiglieri su quanto il MIPAAF ha deliberato, cede la parola a Riccardo Camuffo che prosegue nella relazione tesa a descrivere meglio l’incontro del 13 giugno u.s.. In quell’occasione il MIPAAF ha accettato le argomentazioni di ANFI contro la chiusura delle registrazioni per soggetti nati in Italia e registrati da Associazioni che non detengono Libri autorizzati. Il MIPAAF (verbalizzante) comunicava che era propenso ad accogliere le argomentazioni di ANFI. Durante la discussione le altre due Associazioni non esprimevano a verbale nessuna contrarietà, ma proponevano di modificare altri istituti come il noviziato. A questo proposito ANFI non riteneva corretto firmare un documento comune senza prima aver sviscerato meglio le questioni. In data 14 giugno il MIPAAF ha fatto pervenire una modifica delle linee guida che stiamo applicando.

b) approvazione NT redatte sulla base delle Linee guida del 14 giugno 2018

Il Presidente premette che prima di modificare le Norme Tecniche, secondo quanto previsto dalle linee guida rilasciate dal MIPAAF in data 14 giugno 2018, si dovranno valutare alcune correzioni e modificare anche l’Art. 8 del Disciplinare. Di seguito quindi si evidenziano le modifiche proposte per l’approvazione del CDN.

DISCIPLINARE

 Modifica testo  
Vecchio testo Art. 8    Nuovo Testo: Articolazione del Libro Genealogico
1. Il Libro genealogico comprende: 
a) Libro Origini Italiano (LOI); 
b) Registro Iniziale (RIEX); 
c) Registro Supplementare (RS)
 1. Il Libro genealogico si suddivide ai fini di una corretta registrazione, in:

a) il Libro Origini Italiano (LOI) definito al successivo Art. 9 del presente Disciplinare 
b) il Libro del Registro Iniziale (RIEX) definito al successivo Art. 10 del presente Disciplinare

2. Il Libro genealogico potrà essere articolato, ai fini della registrazione, in diverse Sezioni che sono costituite in funzione del documento di ingresso e del relativo standard di riferimento e/o della specifica richiesta di iscrizione da parte degli utenti. L’articolazione delle Sezioni tempo per tempo vigente verrà definita in accordo con il MIPAAF e descritta nelle relative Norme Tecniche del Libro Genealogico del Gatto di Razza.

3. La registrazione dei soggetti in ogni singola Sezione avverrà in base a quanto previsto ai successivi Artt. 9 e 10.

Approvato all’unanimità dei presenti

Modifica Titolo e testo   
 Vecchio testo Art. 11 Registro supplementare  Nuovo Titolo e testo 
1. Il Registro Supplementare (RS) è il registro nel quale vengono iscritti i gatti delle razze descritte nell’All. A.1 e in possesso dei requisiti previsti dalle norme tecniche per la razza di appartenenza. 2. Il Registro Supplementare è articolato a sua volta in due distinte sezioni (RS-LO e RS-RIEX), alle quali i soggetti saranno registrati seguendo le medesime regole descritte ai precedenti artt. 9 (per la sezione LO) e 10 (per la sezione RIEX).   ABROGATO


Si propone anche di modificare la numerazione dell’articolato a partire dall’Art. 8 e seguenti o indicare come “ABROGATO” lo stesso articolo 8 mantenendolo visibile nel Disciplinare

Approvato all’unanimità dei presenti

NORME TECNICHE DEL LIBRO GENEALOGICO DEL GATTO DI RAZZA

DEFINIZIONI   
Vecchio testo: non esistente  Nuovo testo 
Per meglio comprendere gli articoli che riguardano i criteri di ammissione ai Libri Genealogici oggetto di questo TITOLO vengono fornite le seguenti definizioni:
1) Sezioni: si definiscono Sezioni del Libro Genealogico la tripartizione secondo gli Standard di Razza: FIFe, WCF, TICA/ CFA (vedi art. 3) 
2) CCS o Controllo di Conformità allo Standard: Indagine preliminare di conformità ad uno Standard di una delle tre Sezioni. Viene eseguita da un Giudice o da un Allievo Giudice appartenenti al Corpo degli Esperti. 
3) Test parentale dei genitori (solo prima generazione): test randomizzato attraverso il quale si stabilisce la discendenza biologica con madre e padre. 
4) Standard di Razza: si definisce Standard di Razza l’insieme delle caratteristiche fenotipiche che un soggetto deve avere per essere inquadrato in una ben determinata razza felina
5) Genealogia: è l’insieme degli ascendenti biologici 
6) Codice EMS (Easy Mind System): è il codice che, attraverso un sistema alfanumerico, descrive il soggetto per razza, colore, disegno del mantello, colore degli occhi e altre caratteristiche fisiche
7) WCC World Cat Congress: congresso mondiale delle Associazioni feline più diffuse: FIFe, CFA, TICA, ACF, CCC of A,GCCF,NZCF,SACC
Per meglio comprendere gli articoli che riguardano i criteri di ammissione ai Libri Genealogici oggetto di questo TITOLO vengono fornite le seguenti definizioni:
1) Sezioni: si definiscono Sezioni del Libro Genealogico la suddivisione dello stesso secondo gli Standard di Razza di riferimento 
2) CCS o Controllo di Conformità allo Standard: Indagine preliminare di conformità ad uno Standard di una delle tre Sezioni. Viene eseguita da un membro del Corpo degli esperti, dal Presidente o Segretario del Libro Genealogico
3) Test parentale dei genitori Serve a stabilire la corretta discendenza ed è richiesto dall’UC solo in caso di contenziosi
4) Standard di Razza: si definisce Standard di Razza l’insieme delle caratteristiche fenotipiche che un soggetto deve avere per essere inquadrato in una ben determinata razza felina
5) Standard Nazionali: Gli Standard nazionali descrivono le caratteristiche comuni delle razze riconosciute da ciascuna delle Associazioni autorizzate alla tenuta dei Libri genealogici e da queste depositati presso il MIPAAF”
6) Genealogia: è l’insieme degli ascendenti biologici 
7) Codice EMS (Easy Mind System): è il codice che, attraverso un sistema alfanumerico, descrive il soggetto per razza, colore, disegno del mantello, colore degli occhi e altre caratteristiche fisiche


Approvato all’unanimità dei presenti, inoltre il Presidente prende l’impegno di chiedere alla CTC di non inserire nelle NT l’art.5, Standard Nazionali

Art. 2.1      
  Vecchio testo: Caratteristiche Generali e di Razza Nuovo testo : Caratteristiche Generali e di Razza 
  Per quanto concerne la descrizione dettagliata tanto delle caratteristiche generali quanto di quelle specifiche della razza, si faccia riferimento all’Allegato A (Standard di razza), che fa parte integrante di queste Norme e che è stato suddiviso in: 
Volume I – Parte Generale
Volume II – Standard I categoria 
Volume III – Standard II categoria 
Volume IV – Standard III categoria 
Volume V – Standard IV categoria 
Volume VI – Razze con riconoscimento preliminare
Volume VII – Il Sistema EMS
L’elenco delle razze di cui ai volumi II, III, IV, V e VI dell’Allegato ‘A’ è specificato nell’Allegato ‘C’, “Elenco delle razze e suddivisione delle categorie”

1. Per quanto concerne la descrizione di dettaglio e le specifiche varietà delle razze riconosciute dalla FIFe, i cui standard ANFI, in qualità di membro FIFe, ha depositato presso il MIPAAF, si faccia riferimento all’Allegato A, che fa parte integrante di queste Norme Tecniche e che è stato suddiviso in:
Volume I – Parte Generale
Volume II – Standard categoria 1
Volume III – Standard categoria 2
Volume IV – Standard categoria 3
Volume V – Standard categoria 4
Volume VI – Razze con riconoscimento preliminare
Volume VII – Il Sistema EMS
2. L’elenco delle razze di cui ai volumi II, III, IV, V. VI e VII dell’Allegato ‘A’ è specificato nell’Allegato ‘C’, “Elenco delle razze e suddivisione delle categorie”.

3. Tutte le Razze e relativi standard facenti parte di altri circuiti faranno parte integrante dell’Allegato D “Razze circuiti non FIFe e relative Regole di registrazione”

 

 
Approvato all’unanimità dei presenti

 

 Art. 3  Sezioni del Libro  
  Vecchio testo   Nuovo testo  
 

Con riferimento all’art. 2 lettera f) del D.M. del 26 luglio 1994 riguardante “Attuazione dell’art. 3 della L. 15 gennaio 1991 n. 30 sulla Disciplina della produzione animale” e in base al verbale MIPAAF del 31.3.2017 relativo all’armonizzazione delle NT del Libro Genealogico si precisa che:

Il Libro Genealogico detenuto dall’Associazione Nazionale Felina Italiana ANFI di cui all’art. 8 del Disciplinare del Gatto di Razza è suddiviso in Sezioni ove confluiscono quei soggetti appartenenti alla stessa razza che hanno caratteristiche difformi fra loro. Tali sezioni sono separate e attualmente denominate come:

1) Sezione 1 Caratteristiche principali di razza
2) Sezione 2 Altre 

Nella Sezione 1 confluiscono, quindi soggetti con standard coerenti a quelli finora utilizzati e depositati da ANFI presso il 

Nella Sezione 2 confluiscono soggetti con Standard difformi da quelli registrati nella Sezione 1. 

Tali sezioni sono a loro volta suddivise secondo quanto previsto agli articoli 9, 10, 11 del Disciplinare del Gatto di Razza.

 

Con riferimento all’art. 2 lettera f) del D.M. del 26 luglio 1994 riguardante “Attuazione dell’art. 3 della L. 15 gennaio 1991 n. 30 sulla Disciplina della produzione animale” si stabilisce che:
Il Libro Genealogico detenuto dall’Associazione Nazionale Felina Italiana ANFI di cui all’art. 8 del Disciplinare del Gatto di Razza è suddiviso in quattro Sezioni separate relativamente agli standard di riferimento:

1) Sezione 1 FIFe
2) Sezione 2 WCF
3) Sezione 3 ENFI
4) Sezione 4 CFA TICA e altri

Tali sezioni sono a loro volta suddivise secondo quanto previsto agli articoli 9 e 10 del Disciplinare del Gatto di Razza.

Nella Sezione 1 confluiscono, quindi soggetti con standard coerenti a quelli FIFe (Federazione Internazionale Felina) finora utilizzati e depositati da ANFI presso il MIPAAF e quei soggetti di cui al successive art. 3.1.2 (“Soggetti figli di gatti già registrati al Libro Genealogico”)

Nella Sezione 2, 3 e 4 confluiscono soggetti con Standard difformi (circuiti non FIFe) da quelli registrati nella Sezione 1.

La registrazione potrà avvenire su istanza dell’utente in una qualsiasi delle Sezioni.

In base a quanto sopra riportato si potranno registrare nelle Sezioni 2,3 e 4 tutte quelle razze presenti nell’Allegato D “Razze circuiti non FIFe e relative Regole di registrazione”

Approvato all’unanimità dei presenti

Art. 3.1.3   Modifica del titolo e del testo   
  Vecchio testo: Soggetti nati e allevati all’estero ed iscritti a Libri Genealogici di Club membri della Federazione Felina Internazionale (FIFe) europei ed extraeuropei  Nuovo testo : 
Soggetti nati o registrati all’estero con certificazione equivalente rispetto alla Sezione in cui viene chiesta l’iscrizione 
 

La genealogia di questi soggetti verrà registrata, nella Sezione 1 di cui al precedente art. 3 e dopo il necessario controllo di merito dell’UC, mantenendo la sigla del libro ed il numero di registrazione in base al documento originale in entrata, senza attribuzione di nuovo numero di iscrizione. 
Ad essi verrà assegnato un numero di registrazione interno progressivo. Ogni singolo ascendente dovrà essere identificabile tramite il Libro di provenienza, il numero di registrazione, la razza, il colore ed il nome. Il certificato dovrà essere prodotto in originale, accompagnato da una certificazione idonea di proprietà (passaggio di proprietà e/o contratto tra le parti). L’avvenuta registrazione verrà notificata al richiedente con la restituzione del documento originale, la cui copia conforme verrà conservata presso l’UC. 
La genealogia sarà trascritta su un Certificato Genealogico, conforme all’esito del processo istruttorio, che sarà inviato al richiedente.

La genealogia sarà trascritta su un Certificato Genealogico, conforme all’esito del processo istruttorio, che sarà inviato al richiedente.

 La genealogia di questi soggetti verrà registrata, nelle relative sezioni di cui al precedente art. 3 e dopo:
a) il necessario controllo di merito dell’UC, mantenendo la sigla del libro ed il numero di registrazione in base al documento originale in entrata, senza attribuzione di nuovo numero di iscrizione. 
b) Per i soggetti che saranno registrati nella Sezione 4 si procederà ad effettuare un controllo di conformità allo standard in quanto non esistono standard depositati a meno che i genitori non siano già iscritti presso il LG
c) Ad essi verrà assegnato un numero di registrazione interno. Ogni singolo ascendente dovrà essere identificabile tramite il Libro di provenienza, il numero di iscrizione, la razza, il colore ed il nome. Il certificato dovrà essere prodotto in originale o in copia conforme all’originale, accompagnato da una certificazione idonea di proprietà (es: ex passaggio di proprietà, contratto tra le parti, pet passport, documento di registrazione anagrafe pubblica).
d) L’avvenuta registrazione verrà notificata al richiedente con la restituzione del documento originale, la cui copia conforme verrà conservata presso l’UC. 

La genealogia sarà trascritta su un Certificato Genealogico, conforme all’esito del processo istruttorio, che sarà inviato al richiedente.

 
Il consigliere Moroni chiede che vengano meglio specificati e inclusi nella lista i Club Indipendenti che non afferiscono a circuiti internazionali"

Approvato all’unanimità dei presenti

 

Art. 3.1.3.1    Modifica del titolo e del testo  
  Vecchio testo: Soggetti diversi da quelli dell’art 3.1.3 nati ed allevati all’estero in possesso di appropriata certificazione di cui viene chiesta l’iscrizione al LG  Soggetti nati o registrati all’estero con certificazione diversa rispetto alla Sezione in cui viene chiesta l’iscrizione 
  Ove fosse richiesta la registrazione di gatti nati ed allevati all’estero in una Sezione diversa da quella di competenza visto il certificato in entrata (es.: Certificato WCF registrato nella Sezione 1 FIFe), saranno registrati solo dopo:

a) Controllo documentale da parte dell’UC relative alla coerenza formale e tecnica della genealogia prodotta, 
b) Superamento della CCS dopo il 4° mese (conformità agli standard di cui ai relativi Allegati) da parte di un giudice o Allievo Giudice membro del Corpo degli esperti

Superati questi prerequisiti, le ascendenze saranno riportate secondo quanto indicato nella documentazione originale prodotta salvo quelle non considerate valide dall’UC secondo le norme. 

 

Ove fosse richiesta la registrazione di gatti nati e registrati all’estero nelle Sezioni diverse rispetto al documento in entrata, essi saranno registrati solo dopo:

a) Controllo di merito da parte dell’UC relative alla coerenza formale e tecnica della genealogia prodotta 
b) Per i soggetti che saranno registrati nella Sezione 4 si procederà ad effettuare un controllo di conformità allo standard in quanto non esistono standard depositati a meno che i genitori non siano già iscritti presso il LG 
c) I documenti saranno redatti secondo quanto previsto al successive art. 3.1.3

Superati questi prerequisiti, le ascendenze saranno riportate secondo quanto indicato nella documentazione originale prodotta salvo quelle non considerate valide dall’UC secondo le norme.

Approvato all’unanimità dei presenti

Art. 3.1.3.2     
  Vecchio testo: non presente  Soggetti registrati in una delle Sezioni di cui viene richiesto il passaggio ad altra Sezione 
    Ove fosse richiesto lo spostamento ad altra Sezione di gatti già registrati esso verrà effettuato solo dopo:

a) L’invio da parte del richiedente dell Certificato in suo possesso all’UC

b) Controllo dell’UC che non vi siano motivi ostativi al passaggio

Superati questi prerequisiti, lo spostamento potrà essere effettuato con emissione di un nuovo certificato che seguirà la numerazione della Sezione di arrivo e relativo annullamento del precedente Certficato

Approvato all’unanimità dei presenti

Art. 3.1.5   Modifica del titolo e del testo:  
Soggetti nati ed allevati in Italia e registrati presso altre Associazioni che non detengono un LG autorizzato dal MIPAAF 
   Vecchio testo Nuovo testo 
  I gatti nati ed allevati in Italia e registrati presso altre Associazioni saranno iscritti al Libro Genealogico corrispondente dopo:

a) Controllo documentale da parte dell’UC
b) Superamento della CCS dopo il 4° mese
c) Produzione dei test di parentela dei genitori che saranno richiesti a campione dall’UC secondo una modalità random prodotta automaticamente dal sistema operativo. La percentuale di campionatura sarà del 20%

Superati questi prerequisiti, le ascendenze saranno riportate secondo quanto indicato nella documentazione originale prodotta salvo quelle non considerate valide dall’UC secondo le norme. 

I gatti nati ed allevati in Italia registrati presso altre Associazioni che non detengono un Libro Genealogico autorizzato MIPAAF potranno essere registrati nelle varie Sezioni solo dopo:

a) Controllo documentale da parte dell’UC relativo alla coerenza formale e tecnica della genealogia prodotta
b) Soggetti nati in Italia prima del 15 giugno 2018 la cui richiesta di registrazione sia stata presentata prima del 16 agosto 2018 saranno registrati senza CCS. Dopo il 17 agosto sarà necessaria la CCS senza test parentale
c) I soggetti nati in Italia dopo il 15 giugno 2018 saranno iscritti ai Libri Genealogici secondo le disposizioni dell’UC

Superati questi prerequisiti, le ascendenze saranno riportate secondo quanto indicato nella documentazione originale prodotta salvo quelle non considerate valide dall’UC secondo le norme.

Approvato all’unanimità dei presenti

A seguito della modifica dei punti sopra esposti ed approvati andranno aggiornati anche gli Allegati A, A1, C e secondo quanto approvato dalle delibere della GA FIFe e dalle Linee Guida predisposte dal MIPAAF.

Abrogato l’art. 3.1.5.1 che parla dei casi particolari in cui non è possibile eseguire il test parentale, ma essendo stato abrogato quest’ultimo di conseguenza non vi è più la necessità di avere casi particolari

c) provvedimenti legali in merito a comunicazioni sui siti ufficiali o social delle varie associazioni
In merito alla pubblicazione di comunicati sulle pagine ufficiali e sui social delle Associazioni detentrici di un Libro o altre il CDN affida allo Studio Bausardo Gili il caso e dà mandato al Presidente di seguirne l’evoluzione al fine di dare disposizioni in merito ad eventuali azioni legali di cui relazionerà al CDN.

2) FIFe

a) comunicazioni inviate e/o predisposte per l'invio. Modalità di risposta e indicazione dei Consiglieri  e/o Soci di raccordo ANFI/FIFe.

Il Presidente onde rendere più veloci le risposte alla FIFe e/o contatti personali con soggetti del Board propone di rendere più flessibile l’approccio e scegliere di volta in volta i Soci, con particolare riferimento ai Giudici, che potranno essere da Lui interessati per curare e redigere lettere, mail o quant’altro sia necessario per essere più rapidi e incisivi
Il CDN concordando su tale approccio delega il Presidente a scegliere di volta in volta le persone che potranno coadiuvarlo in questa fase. Si approva all’unanimità dei presenti.

c) GA 2019 relazione del Presidente e relative delibere.

Il Presidente relaziona sul fatto che durante la GA 2018 gli è stato comunicato a voce dalla Presidente Siodin che la GA 2019 non verrà affidata all’Italia per le questioni inerenti le nostre Normative. Informa, inoltre il CDN che alla fine della GA è stato letto un intervento dal delegato FFS non presente all’ODG che verrà comunque inserito nel verbale

Visto che vi sono ancora parecchi argomenti da discutere si delibera di interrompere la riunione e di riprendere il CDN mercoledì 18 luglio alle ore 21,00

Alle ore 21,00 del giorno 18 luglio 2018 sono presenti i Consiglieri, DOMANCICH Dario, FERRARI Mauro, KLEIN Hana, MORONI Sara, RIGAMONTI Emilio, PADOVANO Nico, SETTIMO Laura.
Assenti: IORI Edoardo,
Alle 21,00 si assenta Carlo Luzi. Rientra alle 21,40
Alle 21,35 si assenta Nico Padovano . Rientra alle 21,45

3) Segreteria e LG
a) posta in arrivo e relative delibere
I) Privacy

II) Privacy

III) La sig.ra Sandra Ferrini comunica al CDN che la sig.ra Arguello chiede una proroga per l'aggiornamento/censimento del suo Allevamento denominato Quintadellerosa per gravi motivi familiari.
Approvato all’unanimità dei presenti, anche considerando che il censimento è stato prorogato al 30.06.2019

IV) La sig.ra Hana Klein in qualità di presidente della Sezione Lazio porta a conoscenza del CDN di un incontro veterinario con la dr.ssa Anna Faini, organizzato dalla Sezione, che tratterà vari aspetti della documentazione necessaria per viaggiare con un gatto e chiede un contributo ANFI per l'evento.
Si bypassa l’argomento in quanto è già stato elargito il contributo.

V) Privacy

VI) Privacy

VII) Privacy

VIII) La sig.ra Sandra Ferrini in qualità di Segretaria del LO propone al CDN l’acquisto di:
1) Uno scanner da tavolo presso la ditta CVA (che ha in comodato d’uso la fotocopiatrice)
2) Un condizionatore portatile in quanto quello attualmente in uso da 12/15 anni non funziona.
Si approva e si delibera l’acquisto sia dello scanner che del condizionatore mobile.

IX) Privacy

X) Privacy

XI) Delegati ANFI alle expo seconda metà dell’anno 2018

Longarone  25-26 agosto  Ferrari
Reggio Emilia 15-16 settembre Rigamonti
Bastia Umbra  06-07 ottobre  Moroni
Bari   13-14 ottobre Klein
Piacenza  20-21 ottobre Domancich
Torino 10-11 novembre Settimo
Roma  17-18 novembre Iori - Domancich
Arezzo 01-02 dicembre Klein
Napoli  15-16 dicembre Rigamonti - Settimo


  
XII) Richiesta Sezione Lombardia

Il socio Cinque Francesco in qualità di presidente della Sezione Lombardia fa presente al CDN che il calendario ANFI 2019 prevede il 9-10 febbraio expo Genova, 23-24 febbraio expo Venezia a seguito del cambio richiesto dai comitati di Ravenna e di Venezia di fare un cambio data e 2-3 marzo expo di Milano. La vicinanza con l’expo di Venezia, a suo dire, influirebbe negativamente sull’organizzazione dell’expo di Milano.
Il CDN da mandato al referente esposizioni di trovare delle soluzioni al problema expo e presentarlo in seguito, per quanto riguarda la lettera di Cinque si rimanda la risposta di qualche giorno in attesa di proposte da parte del referente expo..

XIII) La socia Francesca Serena informa il CDN che in data 22-23 settembre 2018, a Firenze, si terrà l’evento “Follow your Pet” , evento al quale la Sezione Toscana parteciperà gestendo una rassegna di razze feline oltre ad altri eventi a sfondo felino e chiede di poter usufruire della fornitura di 25 gabbie nelle quali collocare i gatti partecipanti.
Si delibera di assegnare le 25 gabbie pro bono, la Sezione pagherà, come usualmente succede, il trasporto.

XIV) Privacy

Visto che vi sono ancora parecchi argomenti da discutere si delibera di interrompere la riunione e di riprendere il CDN mercoledì 25 luglio alle ore 21,00

Alle ore 21,00 del giorno 25 luglio 2018 sono presenti i Consiglieri, DOMANCICH Dario, FERRARI Mauro, KLEIN Hana, MORONI Sara, PADOVANO Nico, SETTIMO Laura.
Assenti: IORI Edoardo, RIGAMONTI Emilio,

b) provvedimenti disciplinari e/o trasmissione ai Collegi competenti. Deferimenti trasmessi.
I) Privacy

II) Privacy

c) ratifica Soci
Si ratificano i soci al 31-06-2018 all’unanimità dei presenti.

d) procedura di ratifica Affissi
Si delibera, visto quanto previsto dallo Statuto Art. 9 lettera h) che da ora in poi il rilascio degli Affissi seguirà la seguente procedura:
1) Acquisizione richieste a cura dell'UC
2) Invio alla Sezione per il controllo a cura dell'UC
3) Inoltro alla FIFe per la ratifica (salvo quelli nazionali) a cura dell'UC
4) Invio dei nominativi ratificati dalla FIFe al CDN per il conseguente rilascio
5) Ove in regola con il relativo pagamento l’UC provvederà a comunicare al richiedente la chiusura della pratica con l’invio del relativo attestato

Rilascio affissi già ratificati da FIFe
Affisso   Proprietario
LARALYNX  PALADINO Raffaele
OMBRE DEL LAGO  CINELLI Lavinia
GIOGEL’S CATS MELE Luca Amleto
   
Rilascio affissi non ancora ratificati da FIFe
Affisso  Proprietario
MILLE MIGLIORI SOBEKA Olga
ABRACADABRI  
MIRACOLI  
DELL’ICONA BLU FROLI Valeria
VAL D’OSSOLA KHOLOD Olena
GLAMOUR  
BLUE ICE ANTONIOLI Alessandra
(del) MAGICO DESIDERIO  
(dell’) INCANTEVOLE SOGNO  
ROCCA VENTO SANUA Mauro
RE degli UNNI GENTILE Alessandro


Si rilasciano gli affissi all’unanimità dei presenti


e) creazione mansionari per UC con particolare attenzione alla posta aziendale.
Si incarica la sig.ra Sandra Ferrini di scrivere come viene organizzato il lavoro nell’Ufficio Centrale e di relazionarsi con la Consigliera Laura Settimo.

f) progetto certificazione ISO nomina gruppo di lavoro
Il Consigliere Sara Moroni prende la parola e propone Laura Settimo, Francesca Serena, Simona Pistolotti e Rita Corbelli, atte a gestire un processo di certificazione ISO 9000 e portarlo a compimento entro l’anno 2018. Si sottolinea che essere in possesso della certificazione significherebbe anche un migliore rapporto con l’Amministrazione pubblica.
La sig.ra Sandra Ferrini sostiene che debba essere il certificatore che indica l’iter e la modulistica atta alla certificazione.
Il Presidente, ascoltate le varie posizioni, propone di acquisire preventivi di spesa per conoscere i costi e l’impegno che deve essere profuso per poter valutare se l’ISO 9000 è una strada percorribile, inoltre si dovrà capire se la strada indicata dalla Consigliera Moroni sia percorribile (commissione interna atta a fornire le necessarie indicazioni all’Ente certificatore)
Si delibera e si approva all’unanimità dei presenti la proposta del Presidente, si incarica, in primis, Sandra Ferrini, Sara Moroni e Francesca Serena, a cui si potranno aggiungere altri Consiglieri che si facessero parte attiva in tal senso, di prendere contatto con gli Enti certificatori per chiedere preventivi economici in modo da poter valutare la fattibilità del progetto.

 

g) ex Sezione Umbria relazione Commissario e relative delibere
La Consigliera Sara Moroni informa il CDN su quanto è in essere riguardo alla ex sezione Umbria. Ha contattato la sig.ra Bucci per conoscere la situazione della sezione ed il comitato dell'expo di Bastia Umbra per fare in modo che approntino un tavolo di sezione presidiato di modo da fare proseliti. Il CDN non ha nulla da deliberare in proposito.

h) proposta di modifica documento di passaggio di proprietà
Si delibera e si dà mandato a Laura Settimo di chiedere al dr. Bonino e/o legale se è il caso di sostituire la parola "acquirente" con altro.

4) Tesoreria
a) attivazione procedura carta di credito.
La Tesoriera informa che il Unicredit fa riferimento al Presidente Dario Domancich . Si delibera che il Presidente invii al referente di Unicredit una e mail che possa abilitare sia la sig.ra Settimo e il sig. Luzi alla attivazione della carta di credito

b) assegnazione contributi.
Non essendoci richieste si delibera di non discuterne.

6) Commissione tecnologie

a) fatturazione per sistema operativo.
Il Tesoriere Laura Settimo informa il CDN che in un prossimo futuro le fatture verranno scritte specificando gli interventi fatti in quanto in precedenza veniva inviata una fattura contenente solamente il numero di ore lavorate.

b) Attivazione "sistema ticket"
Il Consigliere Carlo Luzi spiega che la materia è varia e complicata e manderà una relazione al CDN.

c) Esposizioni feline
Si demanda la discussione ad un CDN futuro prossimo che svisceri l'argomento expo.

6) Commissione PR: comunicazioni e delibere
Siccome non è presente il referente si demanda ad altra occasione la discussione.

7) Commissione GAS: comunicazioni e delibere
Non essendoci argomenti da discutere si bypassa l'argomento e il Presidente suggerisce alla Commissione la produzione di una brochure che riassuma quanto spiegato durante i corsi steward.

8) Commissione salute e Benessere: comunicazioni e delibere
La referente riferisce che sta producendo un documento da proporre alla CTC.

9) Commissione Soci: comunicazioni e delibere
Siccome non è presente il referente si demanda ad altra occasione la discussione. Si scriverà una e-mail al referente per avere una relazione riguardo a delibere.

10) Ratifica CDN telefonici
I) CDN telefonico per ratifica affissi al 8-5-2018
Unanimità
II) CDN telefonico per autorizzare la sig.ra Katia Pocci che, in qualità di presidente della Sezione Toscana, informa il CDN che la ditta Exposervice organizzerà un evento nel mondo del pet e chiede l'autorizzazione per poter utilizzare il logo ANFI, di Sezione e Nazionale, su tutto il materiale pubblicitario di questo evento.
8 favorevoli 1 non pervenuto
III) CDN telefonico per ratifica soci al 30-04-2018
8 favorevoli 1 non pervenuto
IV) CDN telefonico per assegnare un ulteriore sostegno finanziario per il mantenimento e le cure dei gatti sequestrati all'ex socio Califano
8 favorevoli 1 non pervenuto
V) CDN telefonico per autorizzare una expo felina a Bastia Umbra organizzata da Beppe De Natale e Andrea Ronconi il 6-7 ottobre 2018.
8 favorevoli 1 non pervenuto
VI) CDN telefonico per ratifica soci al 31-05-2018
8 favorevoli 1 non pervenuto
VII) CDN telefonico per ratifica affissi al 21-06-2018
7 favorevoli 2 non pervenuti
VIII) Privacy

IX) Privacy
X) CDN telefonico per approvazione proroga al 30.06.2019 del censimento gatti dei soci ANFI
8 favorevoli 1 non pervenuto

Si delibera di ratificare i CDN telefonici all'unanimità dei presenti

Alle ore 23,50 del giorno 25 luglio 2018, esauriti gli argomenti all'ordine del giorno, il Presidente dichiara chiusa la seduta.

 

Allegato 1

PROPOSTA FORNITURA DI SERVIZI

Si propone All’Associazione AFITALIAPLUS la sottostante bozza di proposta fornitura di servizi. Si premette che la suddetta Associazione dovrà comunicare ai propri Associati di fare riferimento ad ANFI per l’emissione di certificati ufficiali sulla base del DLgs 529/92 e del Disciplinare del Gatto di Razza e relative Norme Tecniche e Allegati (ANFI)

Al fine, quindi, della predetta fornitura di servizi AFITALIAPLUS si impegna:

1) a fare adeguata informativa sulla applicazione del DLgs 529/92, sul funzionamento del Disciplinare del Gatto di Razza e relative NT e Allegati (anche attraverso la collaborazione di ANFI)
2) la gestione del Libro Genealogico spetta all’Associazione Nazionale Felina Italiana autorizzata dal MIPAAF con Decreto 22796 del 2005 la quale si farà carico di eventuali controlli ove necessari
3) Le tariffe pagate dai Soci AFITALIA PLUS saranno comprensive di IVA se fatturate direttamente da ANFI. Se invece si opterà per una sola fattura di fornitura di servizi ad AFITALIAPLUS la stessa verrà redatta in base al 50% delle tariffe (comprensive di IVA) ANFI tempo per tempo vigenti. Per gli AFFISSI già esistenti essi dovranno essere registrati pagando la differenza tra la tariffa ANFI e la tariffa AFITALIAPLUS se per contro un Socio AFITALIAPLUS dovesse richiedere un nuovo AFFISSO esso sarà fatturato al prezzo presente in Tariffario (esclusa la tariffa FIFe). In entrambi i casi il Socio AFITALIAPLUS si impegna a collaborare nel caso siano necessari controlli che verranno espletati da incaricati ANFI
4) La parte disciplinare verrà gestita da ANFI ove riguardi il Libro Genealogico
5) AFITALIAPLUS concorda sulla creazione di due Commissioni congiunte i cui membri saranno nominati dai rispettivi Consigli Direttivi per la determinazione e di un calendario expo in cui le date e le location non siano concorrenti tra di loro.
6) Sempre per quanto concerne le expo tutti i soggetti appartenenti ai Soci AFITALIAPLUS e già registrati presso il Libro Genealogico ANFI potranno partecipare alle Manifestazioni ufficiali del Libro Genealogico facenti riferimento alla Sezione 1 FIFe ma per partecipare nelle categorie dal CACIB fino al SC dovranno farsi Soci ANFI (la doppia associazione non è vietata da nessuna legge nazionale). Le Manifestazioni Ufficiali potranno essere svolte anche relativamente alla Sezione 2 WCF del Libro, ma i soggetti partecipanti dovranno comunque essere iscritti al Libro Genealogico.
7) In ogni caso ANFI comunicherà ai singoli utenti del Libro (soci di AFITALIAPLUS) la relativa normativa sulla privacy entrata in vigore a maggio 2018
8) AFITALIAPLUS si impegna a fornire i dati dei propri Associati onde poter espletare i servizi sotto riportati.

I servizi forniti da ANFI saranno:

1) Registrazione di fattrici e stalloni
2) Registrazione della dichiarazione di nascita delle cucciolate
3) Emissione certificati genealogici e passaggi di proprietà
4) registrazione hosting
5) registrazione sterilizzazioni, decessi, smarrimenti e furti di soggetti iscritti
6) iscrizione di cuccioli con la clausola NFB solo nei casi previsti dalle Norme Tecniche
7) Eventuali altri servizi saranno valutati di volta in volta in maniera concorde tra le due Associazioni
8) ANFI provvederà a fornire a titolo gratuito l’accesso ai pannelli di controllo dei singoli utenti di AFITALIAPLUS

Tutte le dichiarazioni saranno in regime di autocertificazione. Salvo i controlli legati all’emissione o registrazione di Affisso e a quelli relativi alle cucciolate che presentino anomalie segnalate dall’Ufficio Centrale del Libro che provvederà ad istruire i necessari controlli

Entrambe le Associazioni si impegnano a gestire tale rapporto: a) nel massimo rispetto delle autonomie associative; b) con l’obiettivo comune di salvaguardare il benessere dei gatti; c) concordando anche azioni comuni di informazione, di organizzazione di convegni e seminari al fine di creare una base di conoscenza condivisa sulle problematiche sanitarie, etologiche e legislative a beneficio dell’incremento della felinotecnia italiana in base a criteri di allevamento responsabile nel rispetto della legislazione di tutela e benessere animale.

Si concorda, infine, che tale accordo potrà essere rivalutato ove insorgessero situazioni che modifichino il quadro generale normativo. Esso dovrà essere rivalutato comunque entro il 30.06.2020.

La parte fiscale dovrà essere valutata dal consulente ANFI che fornirà le necessarie indicazioni

VISTO VALUTATO E SOTTOSCRITTO

Il Presidente ANFI                                        Il Presidente AFITALIAPLUS
Dario Domancich                                                      Angelo Pandini

Struttura di trasmissione e gestione documentazione

SOCIO AFITALIAPLUS

TRASMETTE RICHIESTA AD AFITALIAPLUS + PAGAMENTO DELLA PRATICA. SUCCESSIVA TRASMISSIONE DELLA DOCUMENTAZIONE AD ANFI

EMISSIONE NUMERO CERTIFICATO, REGISTRAZIONE AFFISSO, PRATICA O ALTRO A SECONDA DELLA DOCUMENTAZIONE/ISCRIZIONE RICHIESTA

EMISSIONE FATTURA MENSILE COMULATIVA AD AFITALIAPLUS PER IL PAGAMENTO DEL SERVIZIO SVOLTO DA ANFI E INVIO DELLE PRATICHE AI SINGOLI SOCI DA PARTE DI AFITALIAPLUS

  • lucilla
  • Martedì, 13 Novembre 2018

L'ANFI E' UNO DEI 41 MEMBRI DELLA FIFe

fife

Legalmente riconosciuta con D.M. 6/8/1997
Autorizzata alla Gestione del Libro Genealogico del Gatto di Razza con DM 9.6.2005 prot. 22790 modificato con DM 13.10.2008 prot. 12953

IL LOI INFORMA

LA LETTERA INIZIALE PER I CUCCIOLI NATI NEL 2019 E' LA E

Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account